Tony Esposito Malattia

Spargi l'amore
Tony Esposito Malattia
Tony Esposito Malattia

Tony Esposito Malattia – Nella scena musicale di New York, Tony Esposito è un artista noto e rispettato. Impareremo di più sulla sua vita personale e professionale nel corso della nostra indagine. Molte persone lo conoscono per le sue canzoni e lo segue da molto tempo ormai. Un musicista che può esibirsi in una varietà di generi contemporaneamente. Inoltre, ha lavorato con una sfilza di artisti di prim’ordine dall’Italia e da tutto il mondo. Il suo nome d’arte è Tony ed è nato il 15 agosto 1950 a Napoli, in Italia. Il suo successo professionale è stato costruito sulla base del suo approccio musicale unico. Alcuni dei suoni più esotici del mondo,

come ritmi tribali e melodie napoletane, hanno amplificato le dimensioni del ritorno. Nessun artista è stato scelto tra un vasto numero di candidati per collaborare a progetti unici. Ad esempio, ha lavorato con Pino Daniele a numerosi progetti nel corso degli anni. Con lui hanno collaborato numerosi altri artisti, tra cui Tullio De Piscopo e James Senese.

A New York, Tony Esposito è un musicista noto e rinomato. La sua vita personale e professionale ci verrà rivelata attraverso i suoi scritti e interviste. Migliaia di persone lo conoscono per via delle sue canzoni e da molto tempo gli presta molta attenzione.

Per il celebre programma pomeridiano di Rai 1, “Oggi è un altro giorno”, che andrà in onda alle 14 sul canale, “quasi tutto è pronto”. Serena Bortone sarà la maestra delle cerimonie dello spettacolo. Al raduno di oggi, Eleonora Esposito, la moglie di Tony Esposito, è tra i presenti. Un musicista che può esibirsi in una varietà di generi allo stesso tempo. Inoltre, ha lavorato con una sfilza di artisti di prim’ordine dall’Italia e da tutto il mondo.

Il suo nome d’arte è Tony ed è nato il 15 agosto 1950 a Napoli, in Italia. Il suo successo professionale è stato costruito sulla base del suo approccio musicale unico. Alcuni dei suoni più esotici del mondo, come i ritmi tribali e le melodie napoletane, hanno amplificato le dimensioni del ritorno.

Nessun artista è stato scelto tra un vasto numero di candidati per collaborare a progetti unici. Tra questi ci sono le esibizioni di Pino Daniele con il… ma ce ne sono anche molti altri, come Edoardo Bennato, Alan Sorrenti, Juan Lorenzo; Lucio Dalla, Francesco De Gregori, Gino Paoli, Roberto Vecchioni, Francesco Guccini, Eugenio Bennato, Claudio Rocchi, Mauro Pelosi, tra gli altri..

Tony Esposito Malattia

È uno dei suoi pezzi più noti, la Kalimba de luna, che viene suonata senza bisogno di un corno dell’incertezza. Questa canzone è stata interpretata numerose volte per mostrare quanto efficacemente il musicista si sia affermato nel mondo. Se sei curioso della sua vita personale, è fidanzato con Eleonora Salvadori, una nota attrice. Le telecamere che li seguono non sono mai state in grado di intravedere il loro legame tra questi due.

Nel corso della loro relazione, hanno dato alla luce due figli. Anche se non vivevano insieme da molto tempo, l’artista ha affermato che lei ei suoi figli erano abbastanza legati nonostante non si vedessero da anni. “Sono curioso di sapere cosa provi per loro. Il narratore informa Bella che sua figlia risiede a Barcellona e suo figlio a Roma. La musicoterapia può aiutare i bambini con la sindrome di Poland, una malattia genetica la cui causa non è al momento chiara. Tra gli artisti hanno aderito all’evento benefico organizzato da Aisp, associazione italiana per la sindrome polacca che si svolgerà l’11 maggio al Palagarden di Capannelle e che inizierà alle 21 il percussionista napoletano Tony Esposito, il cantautore romano Patrick Edera, il il trio di musica classica Reinassance, la band Fantasy Dream, che eseguirà i classici Disney, ei Sequestrattori, comici di Zelig.

Con nuovi arrangiamenti e arrangiamenti, come Boney M., molti dei musicisti più popolari degli anni ’70 tradussero le sue composizioni. Come componente di Sinuè, Novecento aufwiedersehen con Eugenio Bennato e I Ladri di biciclette con Cambiamo musica, si è esibito tre volte al Festival di Sanremo, tutte con buone recensioni.

La loro unione ha portato alla nascita di due bambini. Anche se i suoi figli non vivevano con lui da alcuni anni, l’artista affermava di avere con loro un rapporto molto stretto. L’associazione, costituita nel 2003 con il sostegno delle famiglie colpite dalla malattia, conta circa 500 iscritti. L’Ospedale Gesù Bambino di Roma è una delle numerose istituzioni con cui collabora. La rete Telethon di biobanche genetiche e la biobanca polacca della sindrome sono tra gli obiettivi del progetto. Con il progetto, un numero enorme di campioni sarà disponibile per la comunità scientifica di tutto il mondo, rendendo più facile per loro indagare sull’origine della malattia e sulle vie di trasmissione.

La presidente dell’Aisp Eva Pesaro ha affermato che la genesi della malattia rimane un mistero, ma si ritiene che sia una condizione genetica non comune. Anomalie unilaterali del torace o di un arto superiore, generalmente il destro, descrivono questo disturbo ereditarioder, che colpisce un bambino su 20-30mila.

Esposito è originario di Napoli, Italia. Poco più che ventenne, ha preso in mano per la prima volta uno strumento a percussione e da allora non si è più fermato. Quando aveva poco più di 20 anni, ha lavorato con una vasta gamma di luminari della musica tra cui Alan Sorrenti e Don Cherry su numerosi progetti, così come Don Moye e Gato Barbieri su altri. Paul Buckmaster e ha lavorato a Rosso Napoletano, il suo primo album da solista, nel 1975. Giuliano è sua figlia con Eleonora Salvadori, secondo quanto riferito. A parte questo, hanno sempre preferito trascorrere del tempo insieme lontano dagli sguardi delle telecamere. “Kalimba de Luna”, una hit dell’album del 1984 di Esposito The Great Explorer, è la sua canzone più nota. Il vincitore di Un disco è arrivato al numero uno in Italia e Svizzera e al numero 17 in Germania con una cover dei Boney M dopo aver vinto Un disco del festival.

Tony Esposito Malattia
Tony Esposito Malattia

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

error: Il contenuto è protetto !!