Tonino Dei Camaleonti Malattia

Spargi l'amore
Tonino Dei Camaleonti Malattia
Tonino Dei Camaleonti Malattia

Tonino Dei Camaleonti Malattia -La band si è goduta la cena con la troupe e alcuni fan dopo l’esibizione di ieri sera nel parco di Villa de Riseis a Pescara. Il tastierista stamattina non si è svegliato poiché era rientrato in albergo nel corso della serata precedente con il resto del gruppo. Anche se Cripezzi avesse avuto in precedenza problemi di salute guariti, la sua morte sarebbe stata comunque il risultato di cause naturali.

Sono stordito dall’agonia perché non riesco a crederci. Ricordo i bei momenti che abbiamo passato insieme, di cui farò tesoro per sempre, amico mio. I camaleonti facevano parte del movimento beat italiano emerso negli anni ’60. Inizialmente si sono concentrati sulla traduzione delle registrazioni più vendute dall’inglese e dall’America in italiano e hanno coperto brani inglesi e americani.

La loro popolarissima interpretazione della canzone di Procol Harum Homburg, “L’ora dell’amore”, ne è un esempio. Rievocano il loro massimo successo degli anni ’70, che è ancora vivo nella mente dei tanti italiani che li adoravano. Conosciuto come Tonino, Antonio Cripezzi è stato il cantante e pianista della leggendaria band italiana Camaleonti. Il suo corpo è stato ritrovato in una stanza d’albergo a San Giovanni Teatino (Chieti). Le cause naturali sarebbero state la causa della morte; una malattia notturna lo avrebbe lasciato inerme.

Cripezzi, scomparso all’età di 76 anni, aveva già avuto problemi di salute. Dopo lo spettacolo, ha cenato con lo staff e alcuni membri del pubblico prima di tornare in hotel, dove è stato successivamente scoperto morto. Tonino ha scritto la musica per molte delle canzoni della band durante la sua carriera, tra cui Amico di ieri, Amico perduto, Pensa, Dove curve il fiume, Gimcana e altri.

Con Ask Ask e Sha la la la la (la cover di La La La La La dei The Blendells), che ha venduto 40.000 copie nel 1966, il successo arriva cavalcando il fenomeno del beat. Segue presto il successo di Bring me many roses, remake della nota canzone dell’era fascista che entra in hit parade al numero undici. Tonino Cripezzi, cantante e tastierista dei Chameleons, è scomparso il 3 giugno , 2022, a causa di una grave malattia.

I momenti piacevoli che abbiamo condiviso vengono alla memoria e ti terrò sempre nel profondo del mio cuore, mio ​​caro amico”, ha detto su Twitter Mario Lavezzi, uno dei fondatori dei Camaleonti, che ha dato il tragico annuncio della scomparsa di Tonino Cripezzi Come già notato, Antonio Cripezzi è stato il cantante e tastierista dei Camaleonti, una band beat italiana che è diventata famosa negli anni ’60 e ’70.

È stato ritrovato morto in una stanza d’albergo domenica 3 luglio, nelle prime ore del mattino a San Giovanni Teatino, un minuscolo borgo in provincia di Chieti. La causa della morte del famoso artista non è stata ancora determinata. Amici, familiari e colleghi si sono raggruppati in completa tranquillità a questo punto. Di conseguenza, non hanno divulgato alcuna nuova informazione sulla scomparsa di Cripezzi.

Tonino Dei Camaleonti Malattia

Emerge che il noto cantante e tastierista si è licenziato a causa di un indefinito “malessere improvviso” in queste ore. Dopo un concerto dei Camaleonti la sera di sabato 2 luglio 2022, al parco di Villa de Riseis a Pescara, questo lo avrebbe portato via mentre dormiva. A quanto pare, nemmeno a Tonino Cripezzi negli ultimi tempi era stata data una diagnosi medica specifica, come un tumore.

In realtà, questo non ha senso perché tali notizie possono essere ugualmente nascoste. In ogni caso, sembra che il ragazzo sia morto per cause naturali. All’epoca aveva davvero 76 anni e in precedenza aveva avuto problemi di salute. La sera del 2 luglio sul posto sono arrivati ​​i soccorritori e i Carabinieri. Tuttavia, non si è potuto fare nulla. La morte di Tonino Cripezzi non sembra essere stata causata dal Covid, tanto meno dalla vaccinazione contro il Covid.

Si tratta di una precisazione sempre necessaria alla luce delle numerose persone che, alla notizia della scomparsa di una persona di spicco, iniziano subito a indagare su eventuali connessioni con il virus o con il siero utilizzato per curare la malattia. Con la scomparsa di Cripezzi si conclude una settimana tragica, iniziata con la scomparsa di Leonardo Del Vecchi o proseguita con quella di Aldo Balocco. Un’iconica band italiana chiamata Camaleonti aveva Antonio Cripezzi come cantante principale.

In un paesino del chietino chiamato San Giovanni Teatino, l’artista si è spento il 3 luglio 2022, una domenica. Era a casa dopo un’esibizione quando si è ammalato nella sua stanza d’albergo. Chi era Antonio Cripezzi, però? Era malato da un po’? Insieme, impariamo tutto quello che c’è da sapere sulla sua scomparsa e sulla sua storia personale e professionale. La moglie di Antonio Cripezzi era Marina. È stata lei la prima a dare l’allarme dopo che molti tentativi di telefonargli sono rimasti senza risposta. In realtà, il chitarrista della band Valerio Veronese, che per primo lo scoprì morto, ha raccontato questa storia:

Ogni mattina sua moglie chiamava, ma lui non rispondeva al cellulare. Ha contattato l’hotel desk quando si è preoccupata, ma non ha nemmeno risposto alla sua chiamata dalla stanza. Più tardi, la donna si è avvicinata e ha bussato ad alta voce alla porta, ma non ha ricevuto risposta. Le donne delle pulizie mi hanno aperto la porta quando sono entrato e l’ho visto a letto a pancia in giù e immobile. Così sono andato di sopra con loro.

Tonino Dei Camaleonti Malattia
Tonino Dei Camaleonti Malattia

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

error: Il contenuto è protetto !!