Teresa Cherubini Malattia

Spargi l'amore
Teresa Cherubini Malattia
Teresa Cherubini Malattia

Teresa Cherubini Malattia – Raccontare una storia prima che tu sappia la sua fine è stata una sfida per me negli ultimi sette mesi.” Il mio tumore al sistema linfatico, il linfoma di Hodgkin, è stato scoperto il 3 luglio 2020. Teresa Cherubini, la 22enne figlia di cantanti Jovanotti e Francesca Valiani, hanno iniziato con queste parole il suo post su Instagram: Teresa, meglio conosciuta come “Terry”, ha completato sette mesi di cure e sei cicli di chemioterapia e ora può raccontare con sicurezza la sua storia, iniziata nell’estate del 2019.

Teresa ricorda come tutto ebbe inizio con un prurito alle gambe. Tuttavia, non è andato via con il tempo e non me ne sono preoccupato”. Con il passare delle settimane e dei mesi, la situazione è solo peggiorata. Non riuscivo a dormire per più di qualche ora a notte e la mia pelle era pruriginoso nel giugno del 2020, quando si era diffuso in quasi ogni parte del mio corpo. Quando un linfonodo e un mio braccio si sono gonfiati, ho capito di avere a che fare con qualcosa di più serio, e questo ha portato a una diagnosi e a un decorso azione per la terapia “In effetti,.

I grandi medici e infermieri dell’Istituto Europeo di Oncologia di Milano mi hanno aiutato a superare sei cicli di chemioterapia negli ultimi mesi. Il 9 dicembre, pochi giorni dopo il mio ultimo trattamento chemioterapico, ho scelto di radermi la testa come simbolo di un nuovo inizio.

Alla fine, “sono ufficialmente guarito e posso raccontare la mia storia ora che è finita”, mi dico. Ci sono molte persone che mi hanno supportato e si sono presi cura di me negli ultimi mesi. Sono grato per tutti loro. Voglio esprimere la mia gratitudine a tutti coloro che all’IEO hanno aiutato me e altri in circostanze simili. Sono individui davvero straordinari. Paolo Veronesi, il professore che mi ha operato.

Anna Vanazzi e i suoi colleghi, tra cui il professor Corrado Tarella, primario di oncoematologia, e tutto il suo staff. I membri del personale ospedaliero, comprese le infermiere Alice e Lucia, nonché i radiologi, sono tutti da lodare per i loro sforzi. Grazie anche ai miei genitori, che sono stati lì per me nel bene e nel male e continueranno ad esserlo”, lo è.
Il cancro può essere una condizione molto isolante, ma è possibile sconfiggerla con l’aiuto di chi ti circonda.

Teresa Cherubini Malattia

Senza il loro aiuto, non sarei stato in grado di completare il progetto. Ci vorrà del tempo prima che riacquisti fiducia nel mio corpo, ma non vedo l’ora di tornare a vivere”. Per illustrare i suoi pensieri, Terry posta una foto con un’espressione ironica, che lo mostra con l’ago posizionato e le bende attorno al suo corpo. Inoltre, ha disegnato una caricatura di se stessa e ha scattato una foto di se stessa con i capelli tagliati per rappresentare un nuovo inizio segnato dalla vittoria sulla malattia.

Solo il 5% dei casi di linfoma di Hodgking è classificato come predominanza di linfociti nodulari, una rara neoplasia con un’incidenza di 1 persona su 40.000 in Nord America e in Europa. Il linfoma classico è la variante più comune, rappresentando il 95% dei casi. I giovani adulti e gli anziani hanno maggiori probabilità di contrarre la condizione, che in genere inizia con un ingrossamento indolore di un linfonodo nella parte superiore del corpo.

Può diffondersi a diversi linfonodi o tessuti linfoidi e sintomi sistemici si verificano in circa il 20% degli individui. Sebbene si sospetti che le variabili immunologiche, genetiche e ambientali abbiano un ruolo, l’origine specifica della malattia è ancora sconosciuta. Jovanotti, in arte Lorenzo Cherubini, è stato uno degli ospiti d’onore dell’evento “Ieo for women” dell’Istituto Europeo di Oncologia, che si è tenuto al Teatro Manzoni di Milano.

La famiglia di Teresa ha attraversato diverse fasi dalla registrazione della canzone “For you”, e il musicista ora ha parlato apertamente di tutte e di come sta Teresa oggi. Nell’estate del 2020, la figlia di Jovanotti ha notato di avere un linfonodo ingrossato e ha ricevuto un primo controllo, che ha portato alla necessità di ulteriori test. Una diagnosi di linfoma di Hodgkin è stata fatta quando i test allo Ieo sono stati completati su Teresa.

A seguito della diagnosi, Jovanotti afferma: “Sei mesi fa è iniziato un viaggio che è durato sei mesi e si è concluso felicemente. Per fortuna, la malattia di Teresa ora è passata, e lei può tornare a scuola”.. Ora che può ripensando a quei mesi con un po’ più di prospettiva, il cantante ha ammesso: “Questo è quello che ho imparato da mio padre, che mi ha insegnato che questi problemi si affrontano, un giorno alla volta e con un obiettivo in mente, con coraggio, speranza e fede.

La stessa Teresa, nata il 13 dicembre 1998, e che non ha ancora compiuto 23 anni, ha dettagliato più precisamente i sintomi che stava riscontrando a gennaio di quest’anno: “Un segreto che ho nascosto per sette mesi ce l’ha fatta difficile per me raccontare una storia finché non ne so la fine. Il mio sistema linfatico è stato attaccato dal linfoma di Hodgkin il 3 luglio 2020. Tutto è iniziato con un prurito alla gamba nell’agosto 2019.

Per mesi, la situazione è semplicemente peggiorata ulteriormente. Non riuscivo a dormire per più di poche ore a notte e la mia pelle prudeva a giugno del 2020, quando si era diffusa in quasi ogni parte del

il mio corpo. È stato solo quando ho notato che il mio linfonodo si era gonfiato e il mio braccio era gonfio che ho capito che era qualcosa di più serio.

Dopo il mio ultimo trattamento chemioterapico il 9 dicembre, ho scelto di radermi la testa come simbolo di un nuovo inizio. Da oggi, 12 gennaio 2021, sono ufficialmente guarito e posso finalmente raccontare la mia storia dopo mesi di ansia e paura. Negli ultimi mesi, sono stato benedetto dal supporto di una straordinaria rete di familiari, amici e professionisti medici.

Teresa Cherubini Malattia
Teresa Cherubini Malattia

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

error: Il contenuto è protetto !!