Stipendio Andrea Crisanti

Spargi l'amore
Stipendio Andrea Crisanti
Stipendio Andrea Crisanti

Stipendio Andrea Crisanti – Il professor Crisanti, che ha acquisito notorietà per la diffusione del Covid ed è stato successivamente eletto al Senato come deputato del Pd, ha fatto notizia ieri quando ha annunciato che avrebbe continuato a percepire lo stipendio dall’Università di Padova anziché dall’inferiore e salario parlamentare meno conveniente. Aggiungo che anche Crisanti ha una visione peculiare della morale comune. Lo afferma il preside della Lega University Aurelio Tommasetti. Crisanti è stato inoltre informato che la società ospedaliera non gli avrebbe fornito uno stipendio.

Secondo Crisanti, il suo reddito attuale, che comprende un lavoro alto sia all’Università che all’Ospedale, rende scomode le indennità economiche offerte ai parlamentari. Pertanto, secondo Tommasetti, ha diritto all’intera retribuzione, nonché a eventuali benefici e indennità dirigenziali, anche in caso di cessazione temporanea del rapporto di lavoro e anche se il suo nuovo incarico di legislatore paga meno di quello precedente.

Una storia terribile che esemplifica la superbia di un potere conquistato attraverso i media, la mancanza di comprensione istituzionale e un particolare stile di gestione, ma che alla fine sfrutta la cosa pubblica propria dell’élite di sinistra. Non c’è niente a cui Enrico Letta possa obiettare? È questo il motivo per cui i Democratici considerano il patriottismo della destra antiquato e regressivo? Nonostante ciò, però,

l’Azienda Ospedaliera Universitaria di Padova ha reso noto che nessun compenso sarà effettuato a favore del professor Crisanti a fronte della presunta mancanza di attività manageriali e assistenziali dovuta alla sua recente elezione al Senato della Repubblica». A causa della sua recente elezione al Senato della Repubblica, l’ospedale non compenserà il Prof. Crisanti per i suoi ridotti incarichi di direzione e assistenza.

L’Università degli studi di Padova, di cui fa parte il docente, è responsabile del benessere economico del docente in congedo perché l’università riceve una quota finanziaria dall’ospedale in cambio dei servizi che garantisce per conto dell’azienda e, per estensione, dei pazienti. Come continua a spiegare la nota, è lampante che i sostanziali impegni del Professore in Senato si intrecciano indissolubilmente con un’aspettativa fondata su un lavoro pregresso che si configura per legge anche come aspettativa parlamentare:

senza l’impegno medico e professionale del Professore a favore dell’Ateneo Azienda Ospedaliera di Padova, a condizione che sia reiterato attraverso una convenzione universitaria, è precluso qualsiasi impegno economico da parte della Società stessa. fondi che la legge, l’opportunità e l’etica richiedono tutti siano utilizzati per risarcire le persone che garantiscono un trattamento efficiente per i pazienti dell’ospedale di Padova.

Stipendio Andrea Crisanti

Andrea Crisanti ha fatto il calcolo e ha detto che rinunciava alla sua tassa parlamentare pur accettando i pagamenti – molto consistenti – che aveva ricevuto dall’Università di Padova e dall’ospedale. Tuttavia, probabilmente ora si concentrerà su altri aspetti della politica. Si tratta di mantenere pagamenti regolari alla sicurezza sociale. Erano i miei consiglieri al Senato. L’eminente microbiologo che è diventato famoso con il Covid e ha vinto le elezioni come candidato del Partito Democratico in Europa ha affermato che “molti giudici lo fanno”.

Ma com’è lo stipendio di Crisanti? L’intervista rivela che guadagna circa la stessa cifra di un senatore ogni anno: 203mila euro. Non fa una grande differenza monetariamente, ma è più conveniente per la pensione. Il dottore sostiene: “La mia classe salariale è alta da quando sono stato chiamato come professore di chiara fama”, che secondo lui è una distinzione legale. Ad esempio, si potrebbe scegliere “Non ci sono stato per contare le centinaia di euro”. È una semplice domanda relativa alla pensione.

Quanto all’ospedale di Padova, hanno già manifestato l’intenzione di non pagare lo stipendio di Crisanti ora che non lavora più lì. Non è difficile capire le regole della legge. È mio diritto legale essere pagato la paga che ho concordato un mese fa. Nessun giudizio è consentito. Poi di nuovo, se qualcuno lo disturba, questa è un’altra storia. Lo scienziato invia un messaggio dicendo: “Pensavano di sbarazzarsi di me, non erano corretti”, per mostrare perché le norme legislative sono diverse da quelle del mondo reale.

Quello che ho fatto rientrava perfettamente nei miei diritti per legge.. Che vi piaccia o no, tecnicamente sono ancora professore all’Università di Padova e amministratore dell’ospedale. Crisanti, ospite di Agorà su Rai3, ha ribadito che la decisione sulla retribuzione è stata presa su consiglio del Senato e ha affrontato la polemica sull’argomento discutendo dei limiti posti ai pagamenti in contanti dal governo di Giorgia Meloni.

Quelli del “centrodestra” che mi hanno “attaccato” dovrebbero “vergognarsi” di se stessi per aver sostenuto “l’aumento del tetto di cassa”, che aiuta “criminalità e frode fiscale”. In altre parole, non esiste caos poiché “pecunia non olet”. u purtroppo, dopo poche ore, l’Azienda Ospedaliera Universitaria di Padova pubblica un severo avviso dicendo: “Nessun compenso sarà concesso per il mancato intervento di gestione e assistenza del Prof.

Crisanti, a causa della recente elezione al Senato della Repubblica”. Quindi, affinché Crisanti diventi senatore, dovrà rinunciare ai suoi lucrosi incarichi di medico e professore universitario. La paga di questo professore è pagata dall’amministrazione di cui fa parte, l’Università di Padova, che riceve dall’ospedale una quota economica in funzione delle prestazioni realmente garantite a favore dell’azienda e, per estensione, dei pazienti.

La situazione attuale è quella Crisanti ha dichiarato che non accetterebbe lo stipendio del senatore perché potrebbe guadagnare di più come ricercatore. Questo mi rende felice perché probabilmente significa che lo raggiungerò all’Università di Padova. Bassetti poi cambia marcia per offrire una sonora approvazione del candidato al ministro della Salute Orazio Schillaci, dicendo: “è l’uomo giusto nel posto giusto, si esibirà bene.

Stipendio Andrea Crisanti
Stipendio Andrea Crisanti

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

error: Il contenuto è protetto !!