Stefano Tacconi Malattia Oggi

Spargi l'amore
Stefano Tacconi Malattia Oggi
Stefano Tacconi Malattia Oggi

Stefano Tacconi Malattia Oggi – L’ex portiere della Juve dovrà completare le cure presso una clinica comoda a casa sua. Una notizia incoraggiante, visto che era ricoverato all’Ospedale di Alessandria da quasi un anno. Gli è venuta un’emorragia cerebrale mentre era in tournée con suo figlio. Riceviamo aggiornamenti sull’ex custode dal figlio Andrea Tacconi.

“È stato un lungo viaggio ad Alessandria, dove hanno salvato la vita a papà”, racconta il giovane sul suo profilo social. D’ora in poi questa strada sarà percorsa in Lombardia, ma non dimenticheremo mai la loro gentilezza e l’aiuto che hanno dato a mio padre e alla nostra famiglia. Nell’aprile del 2022, mentre si esibiva ad Asti, Tacconi si ammalò gravemente.

Un forte mal di testa fu il primo sintomo di quella che si rivelò essere un’emorragia cerebrale nel famosissimo giocatore. I medici dell’epoca conclusero che l’emorragia era stata causata dallo scoppio di un aneurisma. Ma quali sono adesso le esigenze di Tacconi? Il figlio Andrea ha scritto sui social: “La strada è ancora lunga, ma come ho sempre fatto vi terrò informati”.

Nonostante ciò, è certo che qualcosa si stia muovendo. È stato girato un video in cui Tacconi firma le copie del suo libro “Stefano Tacconi Junic” presso il centro specializzato Borsalino. Ci siamo trasferiti qui da un altro stato e il Borsalino Arts Center è diventato parte di ciò che siamo. La strada verso la ripresa è stata lenta e costante. La sua prima tappa? Il ristorante Lo Chalet dei Gourmet a San Giovanni Rotondo.

Desideriamo esprimere la nostra gratitudine a tutti coloro che ci hanno aiutato durante la nostra permanenza in ospedale, in particolare ai medici, agli infermieri e soprattutto alla fisioterapista Laura. La famiglia Tacconi è ora d’accordo con lo staff medico per proseguire il recupero di Tacconi presso una struttura più vicina a casa. Hanno detto: “Non dimenticheremo mai Alessandria e le splendide persone che ci hanno accompagnato quest’anno”.

La prima apparizione pubblica di Stefano Tacconi dopo la guarigione dalla malattia è stata una cena fuori in famiglia.

Il ritorno alla vita pubblica di Stefano Tacconi, che era stato poco bene. Lo scrive il ristorante in onore dell’ex portiere di Juventus e Nazionale, ricoverato nell’aprile 2022 per un’emorragia cerebrale causata dallo scoppio di un aneurisma, e la sua famiglia hanno cenato lì. Dopo quasi un anno in un ospedale di Alessandria, Stefano Tacconi è stato dimesso nel marzo 2018 per finire la finale fase della sua guarigione.

Nel post del ristorante Lo Chalet dei Gourmet di San Giovanni Rotondo che ha pubblicato la foto di Tacconi si legge: “Dopo lunghi 18 mesi di degenza tra Alessandria, Milano e San Giovanni Rotondo, il noto custode Stefano Tacconi, con il permesso del medici, ha fatto la sua prima uscita pubblica per cominciare ad assaporare i ritmi di una vita normale, soprattutto quella legata ai sapori gastronomici pugliesi.”

Stefano Tacconi Malattia Oggi

Il titolare del ristorante, Giuseppe, dice: “Siamo orgogliosi di aver ospitato un grande uomo del calcio italiano che ci ha regalato tante emozioni nel corso della sua lunga carriera calcistica. Era rilassato e contento mentre condivideva la serata con i suoi cari e assaggiava il diverse prelibatezze culinarie in offerta. Secondo il post del ristorante, Tacconi è tornato subito nella sua stanza all’ospedale Padre Pio dopo cena per riprendere la convalescenza.

Dopo una lunga malattia, Stefano Tacconi è tornato alla ribalta.

Uno dei campioni più amati del calcio, Stefano Tacconi, ha fatto il suo ritorno in pubblico dopo aver subito un’emorragia cerebrale un anno e mezzo fa, raggiungendo la sua famiglia in una apparizione in un club di San Giovanni Rotondo, in Puglia. L’ex custode è stato colpito da un aneurisma cerebrale il 23 aprile 2022, ed è stato ricoverato all’Ospedale di Alessandria, dove è stato ricoverato nel reparto di Neurochirurgia con disabilità grave.

Il campione Stefano Tacconi, amato da molti

Tacconi, classe 1957, è stato uno dei campioni più potenti e longevi del calcio italiano. Era di origine peruviana e giocava a portiere. È conosciuto soprattutto per il suo periodo con la divisa della Juventus, anche se la sua carriera comprendeva anche periodi con l’Avellino e il Genoa, nonché con la nazionale italiana. Stefano è l’unico portiere nella storia ad aver vinto tutti i trofei più importanti.

La cena fuori di Tacconi segna la sua prima apparizione pubblica dopo la convalescenza dalla malattia.

L’esordio alla ribalta di Stefano Tacconi. L’ex portiere della Juventus e dell’Italia ha trascorso molto tempo negli ospedali di Alessandria, Milano e San Giovanni Rotondo a seguito dell’enorme preoccupazione causata dall’emorragia cerebrale che lo colpì nell’aprile dello scorso anno.Dopo il ritiro nel 1992, ha proposto nuove carriere come personaggio televisivo e analista politico.

La prima apparizione pubblica di Tacconi è avvenuta con la famiglia in un noto ristorante del paesino pugliese dove era ricoverato, Casa Sollievo della Sofferenza. Era un momento atteso da tutto il mondo, ma soprattutto dal mondo del calcio che seguiva con grande interesse il recupero di Tacconi.

Prima apparizione pubblica dopo l’emorragia, Stefano Tacconi: “Cena in famiglia per riassaporare una vita normale”.

Dopo 18 mesi di cure, Stefano Tacconi riesce finalmente a uscire in pubblico per la prima volta con la sua famiglia. Dopo aver subito un’ischemia cerebrale il 23 aprile 2022, l’ex portiere di Juventus e Nazionale non si è mai arreso. Come un vero giocatore di football, ha affrontato la malattia a testa alta e ora festeggia la sua vittoria con una cena in famiglia nella città dove la sua battaglia è tutt’altro che finita.

Cena con Stefano Tacconi e la sua famiglia.

I ristoratori di San Giovanni Rotondo, in provincia di Foggia, hanno pubblicato su Facebook le immagini di Tacconi e della sua famiglia. Nello specifico, Tacconi è ancora ricoverato all’Ospedale Padre Pio. Dopo 18 mesi di reclusione negli ospedali di Alessandria, Milano e San Giovanni Rotondo, “il famoso custode, con il permesso dei medici, ha fatto ieri la sua prima apparizione pubblica per cominciare a godersi i ritmi di una vita normale”, si legge in una nota.

Stefano Tacconi Malattia Oggi
Stefano Tacconi Malattia Oggi

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

error: Il contenuto è protetto !!