Stefano Rota Oggi

Spargi l'amore
Stefano Rota Oggi
Stefano Rota Oggi

Stefano Rota Oggi – C’è stato un costante aumento dell’ostilità tra Johnson e i Righeira sotto Stefano Rota, come ha confessato. I Righeira, invece, vi daranno i loro più grandi successi, “Vamos a la playa” e “L’estate sta finindo”, mentre i nomi Righi e Stefano Rota potrebbero dirvi praticamente poco. Il Corriere della Sera presenta un’intervista a Stefano Righi,

metà del duetto di musica elettronica italiana di maggior successo degli anni ’80, che discute gli alti e bassi del gruppo con il suo partner Stefano Rota. La rottura con Stefano Rota è stata un fattore importante. Questi due hanno smesso di comunicare tra loro. Eppure, come coppia, hanno ottenuto un successo senza pari, sia in Italia che oltre Europa.

Dal 1982 al 1988 e di nuovo a partire dal 2011, la band è stata attiva. Poi c’è stata una rottura definitiva. Oggi compie 62 anni Stefano Righi, soprannominato Johnson Righeira. Racconta al Corriere della Sera: “Sono passato dal non avere una lira a poter prendere aerei e taxi senza preoccuparmene, potevo scegliere gli alberghi più magnifici, abitavo in case.

Con me si sprecavano tanti soldi. È possibile calcolare quanti soldi ho sprecato? Non solo non ho idea di cosa ho guadagnato, ma non ho nemmeno idea se ho guadagnato o meno qualcosa. La nostra esibizione finale è stata aspra a Sanremo nel 1986, dove ci siamo presentati tardi, non eravamo abituati a essere sradicati così, e ci siamo trovati lì,

eravamo più interpreti e situazionisti che musicisti, ma ci eravamo fatti un nome come quelli che beccando slogan. Eravamo molto stressati e lottavamo con le nostre convinzioni errate. Siamo caduti in una spirale discendente di disperazione che ci ha costretti a lasciarci finalmente andare. Un punto basso nella vita di Stefano Righi è stato quando lui e altri 36 sono stati arrestati in 1993 con l’accusa di stupefacenti.

La normale cronaca locale che avevano arre sted qualche spacciatore, con il mio nome è diventato di importanza nazionale, e sono stato messo in mezzo”, ha detto dopo aver trascorso cinque mesi in prigione prima di essere scagionato. Sono passati cinque mesi tristi in cui mi sentivo come se fossi stato condannato dal mondo mentre tutto intorno a me crollava.

E sulla fine dei rapporti con Stefano Rota: «C’è stato un allontanamento crescente culminato in un diverbio che ha sancito la separazione. diventando sempre più incompatibili; non era niente di grave, ma non ci sopportavamo. / I Righeira suonano un campanello? Oggi Johnson Righeira torna a tutti gli effetti in televisione come ospite di ‘ Oggi è un altro giorno”,

uno dei due membri della band. Michael Righeira, noto anche come Stefano Rota, è la seconda metà di questa equazione, ma le sue impronte sono più difficili da trovare. Ma abbiamo cercato dettagli sul musicista, che insieme a Righi formò la band che conquistò l’Italia con canzoni ancora oggi popolari e che raccontano le scorribande estive di tanti giovani.

Un posto speciale nella storia lo avranno sempre canzoni come “No tengo dinero”, “Vamos a la playa, ” “L’estate sta fini ndo” e “Un giorno all’Sudno”, adottato anche come canto da stadio. I due cantanti si separarono inizialmente nel 1992, e poi definitivamente nel 2007. Diversi portali hanno notato che la decisione di Stefano Rota aveva poco a che fare con semplici malintesi.

Stefano Rota Oggi

L’ex Righeira ha deciso di intraprendere una strada diversa, iscrivendosi all’università per studiare lettere e poi giurisprudenza. Di conseguenza, ora gode di un’istruzione molto più varia e completa. Negli anni ’80 un membro dei Righeira dominava la scena musicale italiana. Con il brano “L’estate sta finindo”, lui e Stefano “Johnson” Righi vincono il “Festivalbar” nel 1985.

Il brano del duo “Innamoratissimo” viene eseguito al “Festival di Sanremo” l’anno successivo. Nel 1992, quando i Righeira si separarono per la prima volta, si concentrò sulla sua formazione, principalmente nei campi del diritto e della letteratura, ma interessandosi anche allo sviluppo e alla produzione di contenuti per il World Wide Web.

Dopo essersi riformati nel 2000 ed essere rimasti insieme per alcuni anni, la band ha ora salutato definitivamente, con Stefano Righi che ha recentemente chiarito che questa rottura è definitiva. Nel 1984, Stefano Rota si è fatto conoscere per la prima volta al pubblico quando ha co-condotto il programma televisivo “Sotto le stelle” con l’attrice Eleonora Giorgi.

Quel vecchio zelo è tornato in grande stile: nel 2014, ha interpretato il dottor Rank in una produzione di “A Doll’s House” di H. Ibsen diretta da Gabriele Calindri. Di conseguenza, sviluppa un profondo amore per il palcoscenico. Avevano gli slogan più memorabili. Quello che è successo oggi con loro è il seguente: Famosi per i loro slogan “Vamos a la playa” e “L’estate sta finindo”,

i Righeiras erano una volta migliori amici e successi accademici, ma hanno completamente interrotto ogni comunicazione. Stavano servendo nell’esercito nel 1983, quando Vamos a la playa divenne un successo. Lo psicoloIl bilancio logico di essere primi in classifica pur essendo costretti a restare in caserma, come descritto da Stefano Righito del Corriere della Sera,

era troppo grande per essere ignorato. Sono andato e ho ospitato anteprime televisive usando le credenziali. In piena estate, quando l’articolo era in cima alla lista dei risultati, ho avuto un esaurimento nervoso e ho dovuto sottopormi al trattamento standard per un episodio maniacale o depresso.

Gli ho dato una stima di 20 giorni di tempo per la preparazione prima della finale del Festivalbar. Un capitano si presentò e mi parlò severamente di quanto fossero serie le cose nell’esercito. Tuttavia mi ha comunque permesso di prendere i 20 giorni. E poi ho capito che le cose erano diverse. E poi, nel 1985, con il brano “L’estate sta finindo”, vincono il Festivalbar.

Stefano Rota Oggi
Stefano Rota Oggi

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

error: Il contenuto è protetto !!