Sabato De Sarno Età

Spargi l'amore
Sabato De Sarno Età
Sabato De Sarno Età

Sabato De Sarno Età – Già braccio destro di Pierpaolo Piccioli e ora studio director delle linee prêt-à-porter di Valentino, De Sarno ha recentemente lasciato l’azienda “si legge nel comunicato stampa del brand”, riporterà direttamente all’amministratore delegato, Marco Bizzarri, e si occuperà di definire e esprimere la visione creativa di Gucci attraverso le collezioni uomo, donna, pelletteria, accessori e lifestyle dell’azienda”.

De Sarno, 39 anni, originario di Napoli, ha iniziato la sua carriera in Prada prima di passare a Dolce&Gabbana. Poi ha iniziato a lavorare per Valentino nel 2009, dove è rapidamente cresciuto fino a diventare il direttore della moda dell’azienda. Il suo debutto da Gucci sarà la presentazione della collezione donna primavera/estate 2024 nel settembre dell’anno successivo.

L’amministratore delegato Marco Bizzarri ha espresso la sua eccitazione all’idea che Sabato si unisca a Gucci nella posizione di direttore creativo della casa Gucci. Sabato porta con sé una ricca esperienza nel settore, avendo lavorato per alcuni dei nomi più prestigiosi del design italiano. L’azienda di moda, che fa capo al Gruppo Kering, ha dato l’annuncio poche ore fa sulla sua pagina Instagram.

Ho piena fiducia che espanderà la leadership della Maison nel regno della moda e sfrutterà la sua indiscutibile tradizione ispirando il suo team creativo a creare nuove opere in linea con l’estetica inconfondibile e la ricca storia di Gucci. De Sarno, diventando il nuovo direttore creativo di Gucci, ha dichiarato: “Sono molto onorato di assumermi questa responsabilità”. Gucci ha nominato Sabato De Sarno nuovo direttore creativo.

Sono passati 102 anni da quando Guccio Gucci ha aperto il suo primo negozio a Firenze, eppure Gucci è ancora una delle case di lusso più iconiche, importanti e influenti al mondo”, ha dichiarato François-Henri Pinault, Presidente e Amministratore Delegato di Kering, la società proprietaria del marchio. Con Sabato in testa, abbiamo fiducia che Gucci continuerà a plasmare il futuro dei beni di lusso e della cultura pop con design innovativi e collezioni rivoluzionarie”.

De Sarno ha 39 anni e ha esordito nel mondo della moda nel 2005 da Prada. Successivamente ha lavorato per Dolce & Gabbana, per poi approdare a Valentino nel 2009, dove è stato fashion director del brand. Ora si è stabilito in Gucci come direttore creativo, dove si concentrerà sulla collezione donna primavera/estate 2024.

Sono onorato di essere accolto in una famiglia che ha superato la prova del tempo e ha accolto e preservato i principi che mi stanno a cuore. Sono entusiasta di entrare a far parte del team e di offrire il mio contributo creativo al marchio. L’annuncio è stato scioccante per il settore, poiché molte persone avevano scommesso sulle case di moda affermate.

Tuttavia, considerando le recenti mosse del marchio, forse questa non è una scelta così scioccante: dal 2015 al 2022, Alessandro Michele è stato il direttore creativo del marchio. All’epoca era un po’ sconosciuto, ma finì per cambiare l’intera estetica del marchio di moda. Almeno dalle prime impressioni, le capacità creative e manageriali del nuovo direttore creativo sono state universalmente apprezzate da chi conosce il marchio e De Sarno.

Il gruppo Kering fa molto affidamento sul reddito annuo di circa 10 miliardi di euro di Gucci; infatti, la crescita dell’azienda è stata leggermente inferiore alle previsioni dopo l’inattesa partenza di Michele, uno dei creativi più amati del sistema, a fine novembre. Il posto sarà vacante dopo la partenza di Alessandro Michele nel 2021, e Paolo Piccioli ha scelto il suo braccio destro, Patrizio De Sarno, per ricoprirlo.

Sabato De Sarno Età

Lo stilista ha una lunga storia con Piccioli, essendo apparso in innumerevoli campagne pubblicitarie per l’azienda e collaborando con alcune delle star della moda più famose al mondo. La sua promozione alla posizione di direttore creativo di Gucci è vista come un importante punto di svolta nella ricerca di innovazione, estetica ed eleganza della casa.

Infine, verso la chiusura della Paris Haute Couture Week, è stato fatto l’annuncio più atteso: Sabato De Sarno avrebbe assunto la direzione creativa di Gucci. Un post di conferma con le sembianze di un designer è apparso sull’account Instagram della maison, confermando la notizia. Come si addice alla rilevanza dell’incarico, si tratta di un fattore di non poco conto. A partire dal 2005 con Prada, è poi passato a Dolce & Gabbana prima di approdare a Valentino nel 2009.

Di conseguenza, De Sarno prende il posto di Alessandro Michele, che lavora in Gucci da quasi 16 anni. Il giovane genio ha lavorato in diversi settori dell’industria della moda, tra cui il design di capi e accessori accattivanti per le passerelle, e ha conseguito un master in design presso l’Università di Oxford. L’anno 2021 vedrà l’uscita della sua prima collezione per Gucci.

È quanto ha detto Marco Bizzarri, amministratore delegato dell’azienda fiorentina, sul valore della diversità in ambito lavorativo. Per garantire che le opinioni e le prospettive di tutti siano ascoltate e rispettate, Bizzarri sostiene che è necessaria una forza lavoro diversificata. Inoltre, ha sottolineato la necessità di diversità e inclusione sul posto di lavoro, citando i loro effetti positivi sulla creatività e sul lavoro di squadra.

Ciò ha portato il manager alla conclusione che i continui sforzi dell’azienda per promuovere un luogo di lavoro inclusivo sono cruciali per la sopravvivenza dell’impresa. Si può dire che Sabato De Sarno è una casatenere un nome nel mondo del prêt-à-porter. Qui ha lavorato a stretto contatto con Pierpaolo Piccioli e ha fatto carriera fino a diventare direttore della moda, supervisionando sia la linea uomo che quella donna.

Dato il suo vasto background nel prêt-à-porter, è ampiamente considerato un’autorità nel settore. Lo stilista napoletano Sabato de Sarno ha iniziato la sua carriera nel 2005 in Prada, successivamente ha lavorato per Dolce & Gabbana e nel 2009 è entrato a far parte di Valentino. Qui si fa strada fino a diventare direttore dello studio del prêt-à-porter di Valentino e braccio destro di Pierpaolo Piccioli.

Dopo che nell’aprile 2021 gli è stata offerta la posizione di direttore creativo di Gucci, Sabato de Sarno ha risposto con grande piacere ed entusiasmo alla prospettiva di entrare a far parte di una Maison con una storia e un pedigree così straordinari. Alla settimana della moda femminile di Milano nel settembre 2023, farà il suo debutto con una linea rivoluzionaria che incarna i principi guida e i valori fondamentali della Maison, e il pubblico in giro non vede l’ora di dare un primo sguardo al suo lavoro.

Sabato De Sarno Età
Sabato De Sarno Età

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

error: Il contenuto è protetto !!