Robert Redford Malattia

Spargi l'amore
Robert Redford Malattia
Robert Redford Malattia

Robert Redford Malattia -Robert Redford ha avuto una vita tragica. James Redford, figlio dell’attore Robert Redford, è morto di cancro all’età di 58 anni. Kyle, sua moglie, lo ha rivelato su Twitter: «Jamie è morta oggi. Siamo devastati. Condusse una vita adorabile, incisiva ed era adorato da un gran numero di persone. Ci mancherà molto. Io, come sua moglie di 32 anni, sono grato per i due meravigliosi bambini che abbiamo allevato insieme.

Nei due anni precedenti, non sono sicuro di cosa avremmo fatto senza di loro.’ James Van Wagenen era uno sceneggiatore e figlio di Robert e della storica Lola Van Wagenen, che è stato sposato con l’attore dal 1958 al 1985. La scorsa primavera, James, insieme a suo padre, ha preso posizione contro i negazionisti del Covid-19, con Donald Trump al timone. “Il costo della leadership fallita del presidente Trump”, era il titolo di un articolo scritto dai due.

“Non è stato in grado di agire in modo rapido e deciso, forse pensando più ai suoi interessi che ai nostri e ferendoci tutti”, avevano accusato, sottolineando l’abitudine dell’inquilino della Casa Bianca di prestare poca attenzione all’ambiente.James Redford è stato un uomo che ha vissuto la sua vita al massimo per 58 anni. Ha sposato Kylie, il suo unico grande (ed eterno) amore, all’età di 26 anni.

Hanno prodotto due figli fantastici, Dylan e Lena, che da adulti sono stati in grado di aiutarlo nei momenti di bisogno. Ha saputo coniugare il suo talento con la macchina da presa, che ha ereditato dal padre Robert Redford, con le sue maggiori preoccupazioni per l’ambiente e la salute realizzando molteplici documentari che sono stati ben accolti dal pubblico e dai revisori per la fattura e le edizioni di spessore.

James Redford e i suoi 58 anni sono stati trascorsi vivendo la vita al massimo, nonostante fosse afflitto da una malattia del fegato che gli era stata diagnosticata da bambino e per la quale ha subito due trapianti nel 1993. “Ha vissuto una vita magnifica e significativa ed è stato amato da molti”, dice la sua vedova di James Redford, morto il 17 ottobre. Jamie è deceduto oggi. Siamo devastati. Ha avuto una vita grande e significativa ed è stato ben voluto da molti. Ci mancherà molto. Sono felice per i due meravigliosi bambini che abbiamo cresciuto insieme come sua moglie di 32 anni. Non sono sicuro di cosa avremmo fatto senza di loro negli ultimi due anni.

James Redford, terzo figlio di Robert Redford e della sua ex moglie Lola Van Wagenen (si sono sposati dal 1958 al 1985 e hanno avuto quattro figli, Scott, morto improvvisamente due mesi dopo per una sindrome infantile letale, Shauna, 60 anni, James, 58, e Amy, 50 ndr), che aveva sempre lottato con problemi al fegato, tanto da dedicare un documentario alla vita dei trapiantati, The Kindness of Strangers nel 1999, e fondare il James Redford Institute for His” ha rivelato Kyle la notizia su Twitter: “Jamie è morto oggi. Siamo devastati.

Ci mancherà molto. Io, come sua moglie di 32 anni, sono grato per i due meravigliosi bambini che abbiamo allevato insieme. Non sono sicuro di cosa sia. Negli ultimi due anni avremmo potuto farne a meno”.

Robert Redford Malattia

James, nato nel 1962, ha scritto la sua prima sceneggiatura, Cowboy Up, insieme a Kiefer Sutherland, nel 2001, e ha diretto il suo primo film, Spin, nel 2003. Il suo documentario di debutto, The Big Picture: Rethinking Dyslexia, è uscito nel 2012 e è stato motivato dalla storia di suo figlio Dylan e dei suoi problemi di dislessia.

Molti dei suoi lavori sono dedicati alle questioni ambientali, che condivide con suo padre Robert, con il quale ha co-fondato nel 2005 il Redford Center, un’organizzazione senza scopo di lucro che “produce documentari e sostiene registi che cercano soluzioni alle ingiustizie ambientali e climatiche .” Il documentario del 2013 Toxic Hot Seat, ad esempio, esplora le ripercussioni sulla salute dell’esposizione tossica.

prodotti chimici utilizzati nella fabbricazione di alcuni mobili; poi ci sono Paper Tigers del 2013, Resilience del 2016, Happening: A Clean Energy Revolution del 2017 e, più recentemente, Playing for Keeps, questo mese è stato presentato in anteprima mondiale al Mill Valley Film Festival. La scorsa primavera, James e il suo il padre ha preso posizione contro i negazionisti del Covid-19 e Trump, che sono stati accusati di diffondere informazioni false e di affrontare la pandemia mondiale in modo casuale concentrandosi esclusivamente sui propri interessi.

James Redford ha vissuto ben 58 anni, l’unico conforto per una vita che è stata interrotta troppo presto.La vita dell’attore Robert Redford è stata devastata dall’agonia e suo figlio James è morto di tumore all’età di 58 anni. Per più di due anni l’uomo ha combattuto. Sua moglie, Kylie, ha fatto l’annuncio in un messaggio su Twitter. Non ci sono state ancora osservazioni da parte di Robert Redford, ma è stata senza dubbio una perdita straziante:

“Jamie è morto oggi”. Siamo devastati. Condusse una vita adorabile, incisiva ed era adorato da un gran numero di persone. Ci mancherà molto. Io, come sua moglie di 32 anni, sono grato per i due meravigliosi bambini che abbiamo allevato insieme. “Non sono sicuro di cosa avremmo fatto negli ultimi due anni se non fosse stato per loro”. Questo non è stato il primo aborto spontaneo dell’attore. In verità Robert Redford sposò Lola Van Wagenen nel 1958 e il loro primo figlio, Scott, nacque un anno dopo, ma morì due mesi dopo per una malattia infantile mortale.

La celebrità di Hollywood è diventata il padre di Shaun nel 1960 e James, il suo terzo figlio, è nato nel 1962. Amy, una figlia nata nel 1970, è stata aggiunta alla famiglia. Nel 1985 la coppia si separò, ma Redford aveva mantenuto un buon rapporto con i suoi figli. Ha sposato Sibylle Szaggars, una nota artista tedesca, nel 2009, dopo essersi innamorato di lei nel 2009. James Redford, figlio di un artista, ha avuto una carriera di successo prima di soccombere alla malattia.

Robert Redford Malattia
Robert Redford Malattia

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

error: Il contenuto è protetto !!