Ragazzo Morto Oggi Modena

Spargi l'amore
Ragazzo Morto Oggi Modena
Ragazzo Morto Oggi Modena

Ragazzo Morto Oggi Modena – C’erano dozzine di persone che litigavano. Questo pomeriggio, un ragazzo di 16 anni è stato ucciso in una colluttazione nel parco Novi Sad di Modena, vicino al centro storico della città emiliana. Il defunto sarebbe stato colpito a morte con uno strumento da taglio, secondo una prima ricostruzione dell’accaduto.

Il Policlinico di Modena ha ricevuto altri due feriti, di età compresa tra 22 e 18 anni, che necessitano di cure mediche immediate. Le stime iniziali collocavano intorno ai trenta il numero dei partecipanti alla rissa. La vittima, di nazionalità pakistana, è deceduta poco dopo l’arrivo al Policlinico di Modena. Una coltellata mortale.

Un uomo di 22 anni proveniente dal Pakistan è in terapia intensiva dopo essere stato operato per coltellate al petto; la sua prognosi è incerta. La prognosi per il secondo ferito, un 18enne che non corre pericolo immediato di morte, è di circa dieci giorni al Policlinico. I carabinieri stanno vagliando la possibilità che il 16enne sia un richiedente asilo.

I filmati delle telecamere nelle vicinanze potrebbero rivelare dettagli cruciali. Nel video si vede un giovane colpire altre persone con un bastone, e poi c’è un putiferio dal quale emerge una persona insanguinata. Un adolescente di 16 anni di origini pakistane è morto al Policlinico per le coltellate subite in una rissa che probabilmente sarebbe stata filmata con uno smartphone.

La rissa si è svolta ieri pomeriggio intorno alle 16 nel parco di Novi Sad a Modena, vicino al centro storico. Infatti, se è possibile verificarne l’autenticità, un video che ritrae il culmine dell’incidente sta attualmente facendo il giro sui social media. Il video, infatti, mostra un giovane che colpisce altre persone con un bastone, seguito da un caos dal quale emerge una persona insanguinata .

Il video sembra genuino per almeno due motivi: ha le tribune riconoscibili di Novi Sad, e un poster è inchiodato a un albero; questa particolare locandina probabilmente c’era anche ieri nel parco, dove si stava svolgendo una sagra enogastronomica. Un ragazzo pakistano di 16 anni è stato ucciso e altri due giovani connazionali sono rimasti feriti in una violenta rissa a colpi di bastoni e coltelli ieri a Modena. Probabilmente la rissa ha avuto origine in Pakistan,

o in dissapori in Pakistan che hanno coinvolto una o più persone che poi hanno preso parte allo scontro di Modena. Un’inchiesta sulla morte di un giovane arrivato in Emilia nel febbraio 2018 come minorenne non accompagnato e ospitato in una struttura gestita dall’organizzazione San Filippi Neri ha portato alla luce questa informazione il giorno successivo.

Sul caso sono attualmente al lavoro gli inquirenti dei carabinieri, che non escludono la possibilità di un regolamento di conti alla luce delle nuove informazioni emerse nelle ultime ore. Non abbiamo idea di quanti di loro abbiano fatto irruzione nella residenza. Rubare qualcosa di cui nessuno è a conoscenza perché quello che hanno rubato è stato scartato per strada.

Non sappiamo perché, ma questo è l’unico modo sicuro per uccidere. Un quattordicenne di nome Matteo Nadalini è stato assassinato quando hanno fatto irruzione nella sua villa vicino a Modena. Sua madre era stata trascinata, legata e gettata in acqua. Dopo aver salvato la moglie dall’annegamento,

Ragazzo Morto Oggi Modena

un padre trova il figlio morto nella vasca da bagno con un sacchetto di plastica sopra la testa. È successo alle 10 di ieri sera. Il giovane autistico e sua madre si trovavano nella loro villa a Limidi di Soliera, non lontano da Modena. Il padre, un piccolo produttore meccanico locale, era andato al negozio a prendere dei dolcetti surgelati. Tre persone,

armate di pistole e coltelli, e che parlavano un italiano stentato, sarebbero entrate nello stabilimento. Paola, la madre del ragazzo, è sulla quarantina, e nell’appartamento sopra di loro abita la nonna Ada Pongiluppi. Il patriarca di famiglia Roberto Nadalini, allora 43enne, racconta cosa è successo in casa tra il loro arrivo e la loro partenza. usando una presunzione:

“Non credo che queste siano bande di villa. Raccolgono i soldi e scappano, ma non prima di averti dato un rapido calcio negli stinchi. Questi sono qui con intenti maligni”. Il padre fa un respiro profondo prima di descrivere ciò a cui ha assistito nella camera da letto di suo figlio. “Le sue caviglie erano incatenate. Dopodiché,

una semplice borsa della spesa di nylon è stata posta sopra la sua testa e le sue mani sono state legate dietro la schiena. Al collo, gli hanno messo una cintura e ‘L’hanno tirata bene. Sette o otto volte, l’ho fatto non conta, hanno avvolto la cintura con lo scotch”. Questo è ciò che ha osservato. Dopodiché, Nadalini rivela ciò a cui sua moglie ha assistito.

I due rapinatori erano disarmati e avevano il volto coperto “sono apparsi e hanno chiesto assistenza finanziaria. La mia dolce moglie li ha obbligati aprendo la cassaforte della camera da letto. La collana in oro bianco di mia moglie con un ciondolo di diamanti è stata rubata, insieme a diverse centinaia di dollari rimasti dalla loro vacanza .

Poi ci hanno buttato dentro un mucchio di quelli della spazzatura. Alla fine l’hanno buttato via tutto. Tornando, uno ha rapito mia moglie con l’intento di ucciderla, mentre l’altro è tornato a casa.e stanza e disse: “l’ha amazè mi fiol”. Nadalini aggiunge che una borsa contenente i soldi buttati via dai malviventi è stata ritrovata da un vicino a mezzanotte,

e che sul letto sono state lasciate gemme per un totale di poco più di 50 milioni. Nadalini spiega così gli orari: «Alle 10 :21:45, sono partito dalla mia residenza. Mi ci sono voluti 20 minuti per andare e tornare da Peruzzi”. “Più volte mia moglie è stata così curiosa di sapere chi c’è al cancello che l’ha aperto, proprio come fai tu.

Chi in casa tua sospetterebbe mai…” “Mia moglie si è messa in bocca un fazzoletto e poi è stata legata con lo scotch. Ha avuto fortuna quando è atterrato nella parte profonda 50 centimetri della piscina dopo essere stato gettato dentro.” Anche Nadalini non parla molto di Matteo.

Ragazzo Morto Oggi Modena
Ragazzo Morto Oggi Modena

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

error: Il contenuto è protetto !!