Ragazzo Morto A Bollate

Spargi l'amore
Ragazzo Morto A Bollate
Ragazzo Morto A Bollate

Ragazzo Morto A Bollate -Vi prego di contattarmi se avete notato qualcosa”.. Questa la richiesta urgente di Daniela Magro, la madre di Alessio Zaffarano, un uomo di Bollate di 21 anni morto in un incidente stradale a Senago nella notte tra venerdì e sabato. Secondo quanto ricostruito erano le 23, e il giovane stava guidando le sue Ktm lungo la Sp 119 quando, per cause ancora al vaglio dei carabinieri della compagnia di Rho, si è scontrato violentemente con l’asfalto.

era un autista che avrebbe visto Alessio a terra e la sua moto poco distante e avrebbe chiamato la centrale operativa del 112. La sua situazione sembrava subito piuttosto grave, era in arresto cardiaco, ed è stato trasportato all’ospedale Niguarda di codice rosso, dove il suo cuore ha purtroppo smesso di battere. Sul posto è stata inviata anche una pattuglia della polizia per condurre ispezioni e indagini. Secondo un testimone, sembra che anche un’automobile sia stata coinvolta nella collisione, ma che ora si è spenta e via.

Qualcuno ha menzionato una Citroen C3 scura. Striature nere sul guardrail sono state segnalate anche dai familiari, probabilmente lasciate dall’auto che ha sbandato. Vi prego di contattarmi al 393.4501515 o tramite messenger se l’avete visto”, aggiunge Daniela, la mamma.

Alessio, che ha lavorato come tirocinante tecnico presso una ditta Bollate.Aveva passato la serata con un amico «Probabilmente stava per ritrovarsi con un altro amico, secondo sua madre, ma l’incidente lo ha rapito. I carabinieri hanno scoperto la scheda di lavoro per strada e ci hanno telefonato per informarci della evento. Quando siamo arrivati ​​in ospedale, abbiamo ricevuto una notizia devastante.

Vogliamo sapere cosa è successo veramente su quella strada, se c’era un’auto coinvolta o se ha fatto tutto da sola e Dio se l’è portata via. Alessio era un uomo genuino, estremamente straordinario. Mio figlio si è divertito a guidare la sua moto, ma era anche un giovane coscienzioso che non aveva mai avuto problemi”. Nel frattempo, il cadavere del 21enne Bollate rimane nella camera mortuaria a disposizione dell’autorità giudiziaria; i carabinieri non devono corroborare la teoria dell’auto coinvolta, ma le indagini procedono.

La data del funerale è ancora da definire. La sera di venerdì 17 giugno il 21enne di Bollate è morto in un incidente in moto a Senago. Alessio stava guidando la sua moto lungo la Sp119 quando si è scontrato con il marciapiede. La sua situazione sembrava essere subito piuttosto grave. Il ragazzo era stato portato all’ospedale Niguarda in codice rosso, ma non è sopravvissuto.

Ragazzo Morto A Bollate

È possibile che nella collisione sia rimasta coinvolta anche un’automobile, una Citroen C3 che deve ancora essere localizzata. La famiglia del 21enne ha lanciato un appello: “Un incidente è avvenuto il 17 giugno 2022, verso le 23, in contrada Senago, nei pressi della rotonda dove si trova l’agriturismo La Brughiera. Mio figlio era in sella a una Ktm moto in quel momento. “Se qualcuno ha visto qualcosa mi chiami al 393.4501515 o in corriere”, ha detto Daniela Magro, sua madre. Ieri sera, venerdì 17 giugno, a Senago, è avvenuto un incidente.

Un giovane stava guidando la sua moto lungo la Sp119 intorno alle 23 quando è caduto. E tutto è precipitato sull’asfalto. La situazione del giovane è apparsa subito critica. In codice rosso è stato portato d’urgenza all’ospedale Niguarda di Milano. In questi minuti , si è scoperto che il giovane è di Bollate. Sul posto era arrivata in codice rosso

l’ambulanza della Misericordia di Arese, insieme all’automedica, ai Carabinieri della Compagnia di Rho, ai Vigili del Fuoco. Poi c’è il pazzo corsa in ospedale Le manette sono state attivate il th I polsi di un tunisino irregolare di 21 anni, pluriprevenuto e gravato dal divieto di soggiorno a Legnano per un

precedente delitto commesso nella città del Carroccio la sera di sabato 18 giugno 2022. L’arresto è legato ad un aumento sopralluoghi preventivi nel fine settimana e monitoraggio di alcuni hotspot della movida legnanese. Sapendo che il giovane aveva da poco ritrovato la libertà, la Polizia di Stato

è intervenuta al Lucy Bar di Largo Tosi con due squadre per ispezionare gli ospiti. Quando gli agenti sono entrati sul posto, hanno visto un 21enne litigare con il proprietario del locale. Quando le autorità hanno chiesto i documenti, il giovane si è infuriato, si è rifiutato di consegnarli, ha colpito un agente d

i polizia e poi ha tentato di scappare. Gli agenti lo hanno fermato ed è stato arrestato per aver resistito all’arresto e essersi ferito. Sarà con l’agenzia per sette giorni.

mons. Mario Delpini, Arcivescovo di Milano, sabato 25 giugno visiterà tre chiese della zona agricola della Diocesi per recitare il Santo Rosario per il dono dell’acqua, per l’uso giudizioso di questo bene fondamentale e per coloro che vivono il dolore di un carenza di risorse idriche.”La preghiera è

importante in tempo di guerra. La preghiera è importante durante una pandemia. La preghiera in tempo di carestia. Vorrei viaggiare attraverso risaie e campi di grano, fossi e campi per summon la “Madonna della Bassa” e fa’ che la provvidenza di Dio venga in nostro aiuto. La fede semplice dei figli

che confidano nel Padre che è nei cieli è richiesta per la preghiera per la fecondità della terra e la pioggia che cade dal cielo. Richiede una fede intelligente, che cogli la possibilità in ogni circostanza di accogliere la chiamata alla conversione verso uno stile di vita che viva il mondo come persone che

curano il giardino dell’Eden di Dio. Richiede la fede cristiana, che prega: “Sia fatta la tua volontà, come in cielo così in terra”, in risposta al mandato di Gesù. Dacci oggi il nostro pane quotidiano”.

Ragazzo Morto A Bollate
Ragazzo Morto A Bollate

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

error: Il contenuto è protetto !!