Pierre Colombo Biografia

Pierre Colombo Biografia

Spargi l'amore
Pierre Colombo Biografia
Pierre Colombo Biografia

Pierre Colombo Biografia – Qualcuno che ha mostrato all’Europa un nuovo continente era veramente convinto di trovarsi in Asia quando lo ha presentato agli abitanti della regione. In questo viaggio, seguiamo le orme di Cristoforo Colombo mentre parte per esplorare i continenti sconosciuti del Nuovo

Mondo. Durante il XV e il XVI secolo Cristoforo Colombo, originario di Genova e navigatore ed esploratore italiano, fece un numero di significative scoperte geografiche che lo hanno reso un nome familiare. All’età di 14 anni salpò per la prima volta, lavorando su una nave mercantile, secondo

quanto racconta lui stesso in una lettera. Nel 1473 iniziò a lavorare come commerciante per alcune famiglie genovesi e da allora viaggia continuamente per via d’acqua. La sua prima tappa è Chios in Grecia, seguita da Portogallo, Irlanda e Islanda. Sembra che Colombo abbia iniziato a pianificare il

suo viaggio nelle Indie negli anni ’80 del XV secolo, quando si trasferì a Lisbona per stare con il fratello cartografo Bartolomeo. In primo luogo, ha cercato di persuadere il duca di Medina-Sindona e Medinaceli, ma nessuno di loro ha avuto il sostegno della corona spagnola per permettergli di andare.

Un anno dopo aver incontrato per la prima volta il re Ferdinando d’Aragona e la regina Isabella di Castiglia nel 1486, Colombo offrì il viaggio come spedizione in Giappone, ma gli esperti assegnati ai loro governanti lo rifiutarono perché i suoi calcoli erano considerati troppo semplici. Solo quando il 17

aprile 1492 il vescovo Alessandro Geraldini, confessore della regina e intimo amico di Cristoforo Colombo, intervenne, la famiglia reale acconsentì a finanziare metà della spedizione di Colombo. Il Banco di San Giorgio e il mercante fiorentino Giannotto Berardi fornirono il resto del sostegno

finanziario. Quando Cristoforo Colombo lasciò Palos de la Frontera il 3 agosto fu nominato “Governatore delle Terre Scoperte” e salpò con le tre leggendarie caravelle: Nia , Pinta. Tuttavia, è importante sottolineare che non è vero che la Terra era piatta quando Cristoforo Colombo navigò

attraverso gli oceani nel 1492. La paura di attraversare l’oceano, che sembrava infinito e presumibilmente ospitava mostri marini, impediva agli esploratori di avventurarsi oltre il masse continentali conosciute. Le vere vittime delle scoperte dei conquistadores furono i nativi delle

Pierre Colombo Biografia

Americhe, che soffrirono delle malattie portate dai conquistadores e della violenza usata dagli stessi conquistadores. Colombo fu accolto da indigeni amichevoli, ma non trovò molto e perse persino la sua nave, la Santa Maria. Allestisci il campo “Natale” con il relitto di questa caravella, impegnandoti a

tornare in un’altra spedizione con 40 uomini. Il 15 marzo 1493 Colombo tornò in Spagna con un magro bottino, inclusi alcuni animali rari e dieci prigionieri Taino. La Isabela, il primo insediamento europeo nel Nuovo Mondo, fu fondato il 2 gennaio 1494. Dopo mesi di indagini, sbarcò a Cuba il 30

aprile 1494, ma era ancora convinto di essere in Asia. Suo fratello Bartolomeo arrivò con tre caravelle a settembre e Colombo decise di affidargli il controllo delle terre appena scoperte. Questa decisione ha portato ad attriti con il resto della spedizione e sono scoppiati ammutinamenti, rubando

un certo numero di navi. Colombo costruì una seconda nave, l’India, che fu completata nel 1496 e tornò negli Stati Uniti con 200 uomini e 30 schiavi a bordo. Cristoforo Colombo poté rientrare in mare il 30 marzo 1498, questa volta con sei navi. Tre di questi navigarono lungo rotte precedentemente

stabilite, mentre altri tre, di cui uno con a bordo Cristoforo Colombo, si diressero verso le coste del Venezuela e il fiume Orinoco. Francisco Roldàn, un funzionario spagnolo, guidò una ribellione a Santo Domingo nel 1499, lanciata dal fratello Bartolomeo. Alla fine, un fedele soldato della corona arrivò e

arrestò Colombo ei suoi fratelli, scortandoli nella loro terra natale dopo aver condotto un’indagine sull’incidente. Per l’ultima volta Colombo salpò, ma era troppo vecchio per guidare la missione, che fu affidata al fratello Bartolomeo. Di solito si recava in Martinica, un’isola dell’arcipelago caraibico,

questa volta. Negli ultimi mesi del 1502 evitò Honduras, Nicaragua e Costa Rica a causa del maltempo. La morte di Bartolomeo in uno scontro con una popolazione locale intorno a Panama spinse Colombo ad abbandonare i suoi piani. Si stava preparando ad attraccare le sue navi sulle

attuali rive della Giamaica nell’episodio più recente. Colombo disse al capo della tribù locale degli Arawak che se la gente dell’isola non avesse prodotto cibo, il suo Dio si sarebbe infuriato e avrebbe fatto scomparire la Luna. Un’eclissi lunare totale avvenuta il 29 febbraio 1504 convinse il capo

Arawak. Il navigatore italiano genovese Christophorus Columbus, o Cristóbal Colón (spagnolo: Cristóbal Colón; portoghese: Cristóvo Colombo), fu una figura importante nelle principali scoperte geografiche europee a cavallo thaSi svolse durante il XV e il XVI secolo. Molti toponimi del Nuovo

Mondo portano il suo nome, inclusa la Colombia, un paese sudamericano. Come capitano di una nave mercantile e marinaio per tutta la vita, si rese conto per la prima volta della possibilità di un continente sconosciuto durante una delle sue escursioni. Quando gli fu negato il finanziamento dal re

Giovanni II del Portogallo, Colombo si rivolse ai re di Castiglia e Aragona, che accettarono di finanziare il viaggio e concedergli privilegi se i risultati fossero favorevoli. Il 3 agosto 1492 salpò da Palos de la Frontera e arrivò a San Salvador il 12 ottobre dello stesso anno. Crescendo, fece una serie

di viaggi meno fortunati, che alla fine lo portarono alla povertà e alla disgrazia alla corte di Castiglia, dove gli era stata concessa la cittadinanza e dove morì nel 1506.

Pierre Colombo Biografia
Pierre Colombo Biografia

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

error: Il contenuto è protetto !!