Spargi l'amore
Pandetta Arrestato
Pandetta Arrestato

Pandetta Arrestato – Giornalista veterana e inviata del Tg1 sulla rete ammiraglia della Rai, Felicita Pistilli è un volto e un nome noto ai telespettatori del Tg1. La seguiamo da anni nei telegiornali della prima rete televisiva di stato e ci impressiona costantemente per la sua versatilità,

poiché passa senza problemi dal coprire le notizie al coprire gli affari dei bianchi senza perdere un passo nel suo comportamento professionale. Eppure, a parte questo, dove si fermano i nostri fatti? Di seguito alcune domande su Felicita Pistilli del Tg1 e sulla sua vita personale e professionale.

Felicita Pistilli, che ha 46 anni ed è nata il 28 aprile 1976 in Molise, è iscritta all’Ordine dei giornalisti della sua regione dal 1 ottobre 2003. Dopo aver scalato le classifiche della stampa locale, ha trascorso virtualmente tutta la sua vita con la Rai.

Una sfavillante storia professionale che l’ha consacrata tra le prime corrispondenti del Tg1. Ha lavorato nel settore dei servizi per un po’ di tempo, principalmente con servizi relativi ai problemi delle donne e alla salute. La giornalista eccelleva nel suo campo per la sua dedizione alla protezione e alla difesa delle donne,

Pandetta Arrestato

una causa che le è sempre stata cara. Il suo lavoro più recente è un servizio cult per il Tg1 andato in onda nell’estate del 2020. Felicita Pistilli, curiosa del legame tra malattie infettive e discoteche, si è recata nell’epicentro della movida estiva croata sull’isola di Pago per condurre interviste ad alcuni giovani italiani.

Una giovane ha parodiato la famosa affermazione di una donna siciliana, “Non c’è Coviddi”, divenuta recentemente popolare tra i giovanissimi per via di un servizio mostrato a Pomeriggio 5 e del successivo rilancio della frase di Trash Italiano. C’è stata indignazione da parte di diversi utenti dei social media dopo che una storia della vita notturna croata del Tg1 è andata in onda,

poiché le attività riportate sono state considerate inadeguate data la situazione Covid in corso. Dato che siamo sfuggiti solo di recente alla prima ondata della pandemia, ma non c’era ancora una via d’uscita definitiva dal problema di salute, ha suscitato scalpore e ha suscitato tremende critiche. Inoltre, Felicita Pistilli magra,

Felicita Pistilli malata in riferimento all’anoressia era costantemente di tendenza su Facebook e Twitter. Perché? In linea con il loro comportamento abituale, gli hater ricorrono a commenti umilianti sull’aspetto fisico della vittima. Il Tg1 ha appena inviato il giornalista in Polonia per riferire sulla difficile situazione dei migranti ucraini laggiù.

Per quanto ne sappiamo, il “Coviddi” è affondato. Questa la citazione di una ragazza che stava parlando ai microfoni della giornalista del Tg1 Felicita Pistilli. Una parola o una frase che provoca una diffusa costernazione nei media online e cartacei. La stampa è ora libera di riportare ciò che vuole. Secondo il titolo del rapporto sull’Huffington Post, “tutti sono indignati”.

Peccato che l’aspetto della parodia passi inosservato. Per prima cosa, esaminiamo. L’isola croata di Pag è oggetto di interesse da parte dei media da settimane, quindi un corrispondente è stato inviato lì per scrivere un rapporto sulla vita notturna dell’isola. In risposta all’aumento delle infezioni da coronavirus,

l’amministrazione Pd-M5S ha ordinato la chiusura di tutti i locali notturni e ha istituito un periodo obbligatorio di indossare la mascherina dalle 18 alle 6 in altri luoghi di incontro pubblici, inclusi bar e pub. A questo punto non è arrivata nessuna critica al Covid, nemmeno da parte di Andrea Bocelli.

L’articolo allarmista del Tg1 mette in evidenza il numero di giovani italiani che si sono dichiarati sobri dopo aver trascorso le vacanze estive in Croazia, dove i ragazzi “euforici” “stipano” nei locali. Il Pistilli entra in una discoteca alla moda, dove mostra le basse quote di iscrizione e la folla di festaioli che si godono la pista da ballo. Dopo l’intervista nazionale di indignazione.

Una ragazza in maschera dice nel microfono del giornalista: “Non c’è niente di Coviddi, non c’è più”. I suoi commenti, infatti, sono la parodia di un altro servizio, trasmesso per la prima volta a maggio di quest’anno su Live – Non è la D’Urso di Canale 5 e basato su uno sketch del comico Gianluca Vaccaro. Quella che parlò quel giorno fu una mamma sulla spiaggia di Mondello,

non i giovani del disco. Il giornalista del Tg1 obietta: “Ti rendi conto di quello che dici?” Il soggetto inizia a rispondere, ma proprio mentre fa, l’intervista viene interrotta bruscamente e l’attenzione torna sui cocktail, sui balli e sul comportamento “irresponsabile”.

Il resto della clip è incentrato sui palloncini “che vanno fuori di testa”, anche se la spaziatura della “luce psichedelica” viene pronunciata di sfuggita. Verso la fine c’è un’intervista sul tampone con un ragazzo. “A 20 anni, non credo di rimuovere questo coronavirus”, risponde freddo. Non appena si diffonde la notizia del servizio del Tg1, molte persone diventano frustrato con esso.

Sono stati chiamati in qualsiasi modo, da “il termometro di un paese fallito” a “se il coronavirus non ti uccide, lo farà la tua stupidità” e la condanna è implacabile. Mentre alcuni difendonoTono del Tg1, altri dicono cose come: “Servizio di regime per inculcare il terrore nelle persone”,

“Non c’è giornalismo” e “Quindi continuiamo con la propaganda dell’inizio del lockdown?” Quegli irreprensibili bagnanti, mangiatori, jogging e giovani adulti che amano l’aperitivo. Ma che servizio è, comunque? Tornano e fanno il tampone e si mettono in quarantena. Il servizio di Felicita Pistilli si chiama “molto patetico”: La ragazza è memando, ma la tv di Stato italiana è boomer,

quindi non la capiscono; «Ma invece di criticare i giovani, perché non ti chiedi dove sono i controlli? Molte persone perdono l’equilibrio e il senso della realtà dopo aver visto il Tg1, quindi forse le autorità dovrebbero spiegare perché non hanno preso alcuna precauzione preventiva. ,

il giornalista non ha visto che le ragazze stavano scherzando. Non avrebbero indossato le maschere se avessero avuto dubbi su ciò che stavano dicendo. Purtroppo, un utente è giunto a questa conclusione.

Pandetta Arrestato
Pandetta Arrestato

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

error: Il contenuto è protetto !!