Nina Zilli Vita Privata

Spargi l'amore
Nina Zilli Vita Privata
Nina Zilli Vita Privata

Nina Zilli Vita Privata – Per quanto riguarda l’età, 42 anni sono una pietra miliare per Nina Zilli. In realtà, è entrata in questo mondo il 2 febbraio 1980, una data fondamentale per l’Acquario, nella città italiana di Piacenza. Maria Chiara Fraschetta è il suo nome di nascita. L’artista è stata un’ammiratrice di lunga data di Nina Simone, di cui ha adottato il nome d’arte. Poiché sua madre era italiana, Nina Zilli è nata lì. È cresciuta a Gossolengo e ha iniziato ad esibirsi all’età di 13 anni con alcuni gruppi diversi.

Dall’età di 10 anni fino all’età di quindici anni, è rimasta a Killala, dove ha frequentato il conservatorio di canto lirico. Stava visitando la famiglia ospitante di un insegnante di lingua inglese della scuola internazionale in cui era iscritta. La sua band, The Jerks, si è formata nel 1997. Ha trascorso due anni a Chicago e New York City dopo essersi diplomato alla Lorenzo Respighi High School di Piacenza. Successivamente ha conseguito la Laurea in Relazioni Pubbliche presso l’Università degli Studi di Milano IULM;

tuttavia, in seguito ha fatto alcune osservazioni critiche sul suo soggiorno lì che hanno fatto arrabbiare il rettore. È apparsa per la prima volta in televisione come veejay di MTV, e poi ha co-ospitato l’episodio più recente di Roxy Bar su TMC2 con Red Ronnie. Nel 2001 registra per la Sony il singolo Tutti al mare con la sua nuova band Chiara & Gliscuri. Questo è stato seguito dal suo lavoro con altri musicisti e band della scena rocksteady / reggae, come Africa Unite e Franziska, con i quali è in tournée in Europa.

L’artista ha annunciato il suo fidanzamento con Danti, altro musicista con il quale ha molti interessi musicali in comune. È un importante rapper e cantautore le cui canzoni sono andate bene. Andiamo a comando e io faccio quello che voglio di Rovazzi è una delle opere più note scritte dal fidanzato di Nina Zilli. Secondo quanto aveva detto Nina Zilli, aveva il Covid nell’autunno del 2020. L’artista ha scritto su Instagram di essere iniziata con una “influenza media”, caratterizzata da tre giorni di febbre alta e dolore alle ossa.

Nonostante sia meglio conosciuta con il suo nome d’arte, Nina Zilli, è nata Maria Chiara Fraschetta ed è attualmente una delle giovani voci italiane più intriganti nel panorama della musica italiana. Nina ha iniziato la sua carriera come veejay e da allora è diventata famosa sin dalla sua nascita il 2 febbraio 1980 a Piacenza, in Italia. Scopri i suoi affari e la sua vita personale! Nina Zilli è, senza dubbio, una delle cantanti più affascinanti in circolazione oggi, nonostante si sia sempre identificata come un maschiaccio nel cuore.

Così, le lotte di Nina con la bassa autostima e l’immagine corporea sono iniziate quando era un’adolescente al liceo. Probabilmente lo ha detto in più di un’intervista: “Il sesso è uno strumento, ma mi sono sempre sentita più come un maschiaccio. Alcuni compagni di scuola di Nina Zilli hanno preso in giro il suo aspetto e il suo atteggiamento maschile perché le piacevano gli sport, in particolare il basket.

Nina Zilli Vita Privata

Poi le cose iniziano a cambiare quando si classifica seconda a Miss High School. Un po’ divertente, forse anche una sciocchezza. Per Nina, tuttavia, questo segna l’inizio di un nuovo capitolo della sua vita, in cui arriva a una più chiara comprensione della propria femminilità e di cosa significhi essere una donna. Un estratto da un’intervista con Vanity Fair include i seguenti commenti su di lei: Fino all’età di sedici anni ero il classico esempio di interesse romantico non corrisposto.

Eravamo due ciccioni innamorati: lei con i baffi neri quando era un’adolescente e io con i “baffi” e l’apparecchio esterno. Abbiamo appeso insieme tutto il giorno; Ho creato canzoni e suonato, e lei è venuta nella stanza per ascoltare. È durante questo periodo di isolamento che la ragazza prende in mano una chitarra e scrive le prime canzoni che sarebbero diventate note come il repertorio di Nina Zilli. E dopo la quinta elementare incontra il suo primo amante, Riccardo Gibertini, un trombettista con cui rimarrà per i prossimi sette anni prima che si sciolgano.

Prima o poi svilupperai sentimenti per Giovanni Pellino, alias Neffa, un noto cantante italiano e uno dei primi pionieri della scena hip hop locale. La storia d’amore da favola di Nina Zilli e Neffa durerà a malapena un anno. Più tardi, Nina ammette che, nonostante i suoi migliori sforzi, la relazione non ha mai funzionato perché non è stata in grado di tirare fuori il meglio di lui. I due hanno sempre avuto molto in comune, ma la musica è sempre stata un legame particolarmente forte.

Su di loro è stata scritta una canzone intitolata Schema Libero, che descriveva umoristicamente il giorno in cui si sarebbero lasciati. Che la profezia si sarebbe avverata, ironia della sorte, non sorprende. La sfortuna della cantante con Neffa si esaurisce finalmente quando incontra Stefano Mancinelli, attuale amante di Nina Zilli e cestista professionista. È impossibile per lei non credere che il destino abbia avuto una mano, soprattutto perché era un maschiaccio e adora il basket.

Anche quella storia d’amore è finita. Ma la splendida cantante di Piacenza ha fatto ammenda scatenando una storia d’amore con Danti (vero nome: Daniele Lazzarin). Dopo aver iniziato in radio, Nina è passata alla televisione ision nel 2001 come co-conduttore dello spettacolo Roxy Bar di Red Ronnie. Ma fin dalla tenera età, ha avuto l’ambizione segreta di guadagnarsi da vivere un giorno come cantante.

Nel 2009, ottiene finalmente la sua grande occasione quando la Universal le offre un contratto discografico, dopo diversi anni di esperienza con varie band ed ensemble musicali. Il suo primo singolo, 50 Thousand, presenta Giuliano Palma ed è disponibile per il download immediato. Sta per esplodere e quello stesso anno uscirà il suo EP di debutto Di lei. La stella di Nina Zilli è in rapida ascesa e il 2010 vedrà il suo debutto nella categoria giovani del Festival di Sanremo. L’uomo che amava le donne si aggiudicherà il terzo posto e il Premio Mia Martini della Critica.

Nina Zilli Vita Privata
Nina Zilli Vita Privata

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

error: Il contenuto è protetto !!