Nicoletta Zampillo Nata

Spargi l'amore
Nicoletta Zampillo Nata
Nicoletta Zampillo Nata

Nicoletta Zampillo Nata – La moglie e la compagna costante di Leonardo Del Vecchio è Nicoletta Zampillo. L’uomo d’affari l’ha corteggiata per anni, si è sposato due volte e desiderava una relazione con lei per tutta la vita. Non è un caso che un nuovo matrimonio sia seguito al divorzio.

Per dare legalmente alla sua compagna “quello che le era dovuto”, oltre a un quarto della sua impresa, l’imprenditore ha convinto il suo avvocato Sergio Erede a modificare il suo testamento nel 2010. Zampillo, che ha 23 anni in meno, è il secondo figlio di uno dei primi collaboratori di Del Vecchio.

Un giovane Leonardo, che stava esplorando Milano con suo padre e portando la sua custodia per occhiali, ha notato questa splendida ragazza bruna dagli occhi scuri che aveva da poco sposato Paolo Basilico, un finanziere emergente che aveva precedentemente lavorato in Mediobanca e Warburg prima di fondare la gestione società per gli asset Kairos.

Dopo un figlio e un divorzio, in un’epoca in cui tali eventi erano rari, Nicoletta tornò a tormentare la casa dei suoi genitori, che Del Vecchio aveva iniziato a frequentare dopo aver divorziato dalla prima moglie. Nicoletta, donna elegante, classe 1958, non ha mai voluto ostentare né la sua bellezza né la sua ricchezza, come le vere milanesi.

Gli studi e il lavoro di Rocco Basilico e Leonardo Maria, nati dall’unione con il suo grande amore due anni prima del loro matrimonio ea cui è stato dato il suo nome, sono sempre stati una priorità per la devota madre. Gli unici discendenti diretti e indiretti di Del Vecchio attualmente alle dipendenze di Essilux sono Rocco Basilico e Leonardo Maria.

Quando nel 2000 lei e l’imprenditore si separano, Zampillo trascorre le vacanze a Forte dei Marmi da sola e lontano dai media. E poi ancora nel 2010 con il coniuge a Cap d’Ail in Costa Azzurra. Si dice che la moglie di Del Vecchio sia una signora benestante a cui piace collezionare belle arti e porcellane vintage, secondo le signore milanesi.

Francesco Milleri, famoso esperto di software ed ex vicino di casa, è stato introdotto da Nicoletta Zampillo. E anche l’imprenditore che inizialmente assunse Milleri come consulente e consulente ha avuto un incontro fortunato con questo e poi gradualmente ha costruito una relazione con il manager-imprenditore.

Chiedendogli di governare l’azienda da 30 miliardi di dollari che aveva lasciato a moglie e figli diventando il suo vice, il suo braccio e il suo delfino. Il creatore di Luxottica e Presidente di EssilorLuxottica, Leonardo Del Vecchio, è scomparso il 27 giugno 2022, all’età di 87 anni.

L’imprenditore ha avuto diversi matrimoni durante la sua vita, ma spicca Nicoletta Zampillo, che Del Vecchio ha sposato due volte. Elegante e bella, Nicoletta Zampillo ha costantemente insistito sul fatto che non ha nulla a che fare con Luxottica e che le sue preoccupazioni principali sono la sua famiglia, il marito e i figli.

Nicoletta Zampillo Nata

Quando aveva 38 anni, Nicoletta Zampillo e Leonardo Del Vecchio hanno reso pubblica la loro relazione. Tuttavia, siamo a conoscenza che Del Vecchio e il conoscente si conoscevano da tempo. In realtà, il padre di Zampillo è stato tra i primi a rappresentare l’occhialeria Loxottica in Lombardia, Milano in particolare.

Nicoletta Zampillo era stata precedentemente sposata con Paolo Basilico, il creatore dei primi hedge fund italiani, prima di sposare Del Vecchio. Dopo essersi legato a Leonardo Del Vecchio e aver passato il tempo, il sindacato inizia a farfugliare; perché? L’ossessione di Del Vecchio per Sabrina Grossi, dipendente e rappresentante degli investitori Luxottica.

Nonostante non si sposino, i due avranno altri due figli. Claudio, Paola, Marisa e Leonardo Maria, che in realtà hanno avuto con Zampillo, erano i tre figli che Luca e Clemente avevano già avuto dal loro primo matrimonio. In seguito alla formalizzazione del divorzio di Zampilli e Del Vecchio, le fu concesso l’uso esclusivo della casa Mondadori di quasi duemila metri quadrati eretta negli anni ’20.

Ma la villa è stata venduta per 24 milioni di euro nel 2008. Sembra che Nicoletta Zampillo erediterà anche una parte dell’impresa del noto uomo d’affari Leonardo Del Vecchio. I 30 miliardi di dollari stimati in beni di proprietà di Del Vecchio saranno distribuiti secondo le clausole testamentarie di lunga data del testamento.

In verità, Del Vecchio aveva già proclamato che i suoi sei figli avrebbero ricevuto ciascuno il 75 per cento completo delle sue azioni e contanti, con lui che avrebbe continuato ad avere diritti di usufrutto sui beni fino alla sua scomparsa. Del Vecchio cederà alla sua amata Nicoletta Zampillo il restante 25%, che deteneva ancora in suo possesso.

Tuttavia, si riconosce che qualsiasi decisione presa dalla finanziaria deve essere approvata da tutti i familiari ed eredi secondo le modifiche legislative apportate dallo stesso imprenditore. Ci sono già molte persone che credono che Zampillo sarà responsabile dell’intera attività, ma lei confuta assolutamente tutte le notizie.

Nicoletta Zampillo sarebbe nata nel 1958 e attualmente risiede a Milano, secondo le informazioni finora trovate. Prima della sua morte, era ancora sposata con l’attuale proprietario di Luxottica, Leonardo Del Vecchio. They sono stati sposati per molto tempo. Il Sole 24 Ore ha riferito di aver ricevuto Villa Mondadori dopo il suo primo divorzio dal coniuge nel 2000, ma il suo background familiare è sconosciuto. Ciò sarebbe avvenuto dopo lo scioglimento del suo primo matrimonio.

La casa di famiglia a Milano è stata infine messa in vendita e venduta dopo altri otto anni. In realtà l’obiettivo di Zampillo è quello di acquistare la quota genuina dell’azienda, che è la quota che andrebbe in eredità. L’articolo del Sun prosegue affermando che l’imprenditore “controlla il 61,35 per cento della propria creazione attraverso Delfin e, all’interno della holding.

I beni sono distribuiti tra i bambini, con ogni bambino che ha un pacchetto del 16,38 per cento”. Il presidente dell’azienda attualmente mantiene il controllo totale su tutti gli aspetti del business “ildren”. Il presidente ha la proprietà diretta dell’1,72 per cento della società e un usufrutto sulle azioni che sono state assegnate alla società.

Nicoletta Zampillo Nata
Nicoletta Zampillo Nata

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

error: Il contenuto è protetto !!