Nadal Oggi Ritiro

Spargi l'amore
Nadal Oggi Ritiro
Nadal Oggi Ritiro

Nadal Oggi Ritiro -A causa di una rottura addominale, lo spagnolo non disputerà la semifinale contro Kyrgios (la prima finale del Grande Slam dell’australiano). Ho sopportato il dolore ieri e non sono in grado di servire normalmente. Probabilmente sarò assente per 3-4 settimane e sono piuttosto sconvolto.

Rafael Nadal non riesce a toglierselo. A causa di un disturbo addominale, la stella del tennis spagnolo ha confermato le sue dimissioni da Wimbledon. Una scelta fatta in giornata, rivelata in conferenza stampa il giorno prima della semifinale con Nick Kyrgios: “Ieri ho faticato, sapevo che qualcosa non andava, dice Nadal, ci ho pensato molto, ma è non ha senso giocare adesso.

L’ho fatto più volte nella mia carriera, ma il mio disturbo peggiorerebbe se continuassi a giocare. Sono estremamente abbattuto. Per Nadal, che da qualche giorno sta lottando con questo disturbo, i problemi fisici denunciati nella partita contro Fritz sono stati semplicemente la cima dell’iceberg: lui Ieri sentivo che le cose cominciavano a peggiorare dopo il 3-1 del primo set . Ho deciso di farlo perché non sono competitivo.

Non posso rischiare di perdere due o tre mesi di lavoro perché l’infortunio potrebbe solo peggiorare. La felicità è più essenziale per me di qualsiasi premio o Grande Slam, secondo me. Nadal vuole riprendere la stagione tra un mese sul cemento americano dopo aver evitato un lungo licenziamento: “Prevedo che starò fuori 3-4 settimane, questo è il momento di recupero per questi infortuni. Spero di potermi riposare un po’ in queste settimane .quindi riprendi il regime che ho in mente dopo che ti sei ripreso.

A Wimbledon, per la prima volta nell’era degli Open, non ci saranno semifinali. L’ultimo walk-over avvenne agli Australian Open del 1992 quando Richard Kajicek si ritirò poco prima della sua partita contro Jim Courier, l’eventuale campione del torneo. In questo caso, Nick Kyrgios trarrà profitto dal ritiro di Nadal e giocherà una finale del Grande Slam per la prima volta nella sua carriera.

L’australiano, che attenderà il vincitore della seconda semifinale tra Nole Djokovic e Cameron Norrie, sarà il primo australiano in finale di campionato dal 2003 (Mark Philippoussis, finalista nella prima Wimbledon vinta da Federer). Alla pressa, Rafael Nadal ha risposto alle domande dei media. Naturalmente, c’era molto interesse a saperne di più sullo stato fisico del 22 volte campione del Grande Slam e su come è riuscito a vincere la partita.

Lo spagnolo ha esordito affermando: “E’ stata una partita davvero emozionante. Sono felicissimo, questo è un trionfo significativo. Tuttavia, per capire le condizioni dei suoi addominali. Rafael Nadal: “Non ne ho idea. Non è chiaro quali esami dovrò sostenere domani. È evidente che sono un giocatore che ha affrontato molte circostanze del genere in passato, quindi sono abituato ad affrontare il disagio e ad avere alcuni problemi durante il gioco. È un problema addominale, che non è una novità oggi.

https://youtu.be/eqQu67fLSUM
Nadal Oggi Ritiro

Anche se ho avuto sintomi simili per alcuni giorni, oggi è stato il peggiore poiché c’era un forte picco di disagio che spesso mi impediva di muovermi. Sono stato in grado di vincere la partita; domani porterà nuovi sviluppi. Rafael Nadal: “Non lo direi, no. In ogni caso sto giocando abbastanza bene. Nonostante tutti i problemi, penso ancora che il mio livello di tennis sia buono. Quando colpisco la palla, mi sento benissimo. e credo di giocare un ottimo tennis, ma è chiaro che sono ansioso.

Nonostante tutto quello che ho fatto per prepararmi a Wimbledon, occasionalmente ho ancora mal di stomaco. Questo non si limita a giocare sull’erba, però. Potrebbe apparire ovunque. Rafael Nadal: “Davvero non lo so. Non posso darti una risposta esauriente perché non sarei onesto con te se dicessi qualcosa chiaramente e qualcos’altro accadesse il giorno dopo (sorride). Se l’avessi già fatto nella mia mente, sicuramente non avrei eseguito questa presentazione e annunciato che il giorno successivo sarebbe stato l’opposto.

Sono qui perché sono sincero e non ho preso una decisione, ecco perché. Alla fine, il tema della salute è molto più cruciale di Wimbledon. Vedremo come andrà a finire. Quando la sua passione e la sua spinta per lo sport diminuiscono, Nadal ha dichiarato in un’intervista al canale spagnolo AS che smetterà di gareggiare. Situazione improbabile, ma comunque apocalittica per i suoi innumerevoli seguaci: lo spagnolo ha giocato alcuni dei suoi migliori tennis nel 2017.

Durante la stagione in cui è stato ancora una volta nominato miglior giocatore del mondo. Le vittorie al Roland Garros ea New York, che portano a 16 il totale dei campionati slam in carriera (solo 3 dietro Federer), dimostrano come la sua voglia di riuscire sia incrollabile nonostante le numerose battute d’arresto che ha avuto durante la sua carriera. Nell’intervista, è stato riflessivo e, come sempre, umile riguardo al concetto del ritiro.

La mia forza trainante è la stessa ogni anno: voglio divertirmi a giocare a tennis e sentirmi competitivo. Dovrò iniziare a pensare di fare qualcosa di nuovo se un giorno perderò questa sensazione perché mi sto spingendo troppo per avere successo nel mio sport.

La rete televisiva Antena3 ha recentemente condotto un’intervista al campione spagnolo. Primi pensieri sulla questione fisica: “Non c’è dubbio che giocare in questo modo sia preferibile a giocare a disagio. L’idea che vincere il titolo dimostri che ne valeva la pena non può essere mantenuta nel tempo. Il mio piede era intorpidito dall’anestesia che usavano. Credo che avere la capacità di concentrarsi sul gioco e mettere da parte tutto il resto per poter competere abbia un grande valore.

Nadal Oggi Ritiro
Nadal Oggi Ritiro

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

error: Il contenuto è protetto !!