Muhammad Ali Malattia

Spargi l'amore
Muhammad Ali Malattia
Muhammad Ali Malattia

Muhammad Ali Malattia – Il leggendario pugile Muhammad Ali una volta mi disse nel 1997 che credeva che sarebbe vissuto fino a novant’anni. In una scuola pubblica di Boston, doveva parlare a una sessione di tolleranza per i bambini delle scuole elementari. A quel punto aveva il morbo di Parkinson, ma nonostante ciò era fisicamente in forma e mentalmente in forma come sempre. Ricordava gli altri che lo avevano preceduto mentre guidava. Pochi altri, tra cui suo padre Elijah Muhammad e Sonny Liston.

La risposta dell’uomo è stata un enfatico “Sì, mi piacerebbe vivere fino a novant’anni”. “Sono fiducioso nelle mie capacità per portare a termine il compito. Tuttavia, se sono ancora in buona salute all’età di 89 anni, potrei cambiare idea e chiedere a Dio più tempo”. Alla fine, non sarebbe stato in grado di mantenersi in forma a lungo. Fahn è stato in grado di parlarmi dei suoi problemi di salute grazie al modello di liberatoria firmato che ho fornito per aiutare le persone a trovare il mio libro, Impossible is Nothing. Il morbo di Parkinson non è stato diagnosticato in quel momento. Il dottor Fahn crede che i suoi sintomi siano il risultato della morte delle cellule staminali cerebrali a causa di un trauma fisico.

Questo paziente mi ha dato il permesso di parlare apertamente e sinceramente con te, quindi lo farò ora”, ha spiegato il dottore”. Forse sto pensando in questo modo. Il parkinsonismo post-traumatico, secondo me, è la colpa delle ferite riportate sul ring. Una singola interazione, dubito, avrebbe potuto portare a questo. La mia teoria è che i frequenti colpi alla testa sulla sua carriera siano da biasimare. Nel corso dei successivi 30 anni, il mondo ha assistito a uno spettacolo insolito: la degenerazione fisica di uno dei simboli più amati del mondo. L’agilità, la voce e la bellezza di Ali hanno cominciato a deteriorarsi con il tempo, al punto che non era più in grado di differenziarsi. I suoi occhi brillavano di gioia mentre parlava. Il dolore e la bruttezza del mondo gli erano stati scritti in faccia a volte negli ultimi anni. Alla fine, le sue visioni non suscitavano più sentimenti di eccitazione e terrore. Tutti sentivamo che il peggio poteva succedere in qualsiasi momento.

Muhammad Ali Malattia

In termini di attrattiva fisica e fascino, era senza dubbio l’essere umano più accattivante e dotato di sempre. Quindi è stato doloroso vederlo su una sedia a rotelle, l’uomo che in precedenza era volato e pungeva come un insetto. Tra le numerose cose da apprezzare nella vita ci sono le rose e l’alba, la musica di Mozart e la Cappella Sistina. In questo modo, l’apprezzamento di tale bellezza non è mai privo di un senso di terrore per la nostra mortalità. Siamo tutti condannati al deterioramento fisico e mentale se viviamo abbastanza a lungo. Ma alcuni sono più depressi di altri. Ci sono tramonti dorati e non ci sono. I primi anni di Ali furono a dir poco straordinari. Tuttavia, questi ultimi erano tutt’altro che indulgenti. E il suo dolore è durato per tre decenni, nonostante fosse così pubblico.

Per sentirci meglio, possiamo razionalizzare che non è successo a noi; non siamo stati noi a subire tutti i suoi colpi di commozione cerebrale. È difficile negare che per coloro che erano lì quando era al suo apice, guardare la storia della sua morte svolgersi è stato un memento mori cupo e straziante.

È la parte più oscura dell’esistenza umana. “Non voglio che le persone si sentano dispiaciute per me”, mi disse Ali 25 anni fa. In tutta la mia vita, mi sono divertito moltissimo. Avere una malattia contagiosa sarebbe molto peggio perché non sarei in grado di interagire con i bambini e di abbracciare le persone, ma il fatto di non poter comunicare è più un problema per gli altri che per me. Non lascerò che nulla mi impedisca di essere quello che sono e di fare quello che voglio”.

È ancora più spaventoso per le persone sotto i riflettori che perdono il talento che ha definito la loro identità, come disse all’epoca Lonnie Ali. Muhammad era terrorizzato per la prima volta nella sua vita quando ciò accadde. La gente pensava: “Non può nemmeno dire una parola”, non appena apriva bocca, quindi in passato ha smesso di parlare liberamente. È stato suggerito da alcune persone ben intenzionate che non fosse affatto malato ma semplicemente annoiato o stanco, o forse anche un po’ infelice. Tuttavia, Muhammad ha davvero un disturbo medico e non c’è nulla di vergognoso nello stare male, non importa quale possa essere la tua malattia. Coloro che seguono l’esempio di Maometto nell’affrontarla quotidianamente dovrebbero fare lo stesso.

Più tardi, la sua salute peggiorò rapidamente. La condizione è peggiorata. Negli ultimi anni aveva perso la capacità di comunicare verbalmente. Stava avendo difficoltà a esprimersi, non solo al grande pubblico ma anche ai familiari più stretti. Quando è morto, è stata dura per tutti coloro che lo amavano, compreso se stesso. Si capiva che era in pace con se stesso. La prima volta che Rasheda Ali mi ha detto che a suo padre era stato diagnosticato un cancro, era devastato. La reazione di tutti è stata la stessa. Prima era abbastanza preoccupato, ma ora non lo è. Riflette su cosa verrà dopo questa vita. Inoltre, la sua prospettiva sulla malattia ha cambiato la nostra. I bei giorni, quelli in cui riesce a conversare, stanno diventando sempre più rari, eppure si verificano ancoraur. Tutto dipende dal giorno e dall’ora del giorno. Quando si arriva al punto, è la malattia che decide.

Grazie alla sua fede in Dio, ha fatto enormi progressi. Gli disse che quegli ultimi cinque anni erano solo una transizione verso il paradiso. Mi è stato mostrato che aveva accettato la malattia poiché era la volontà di Dio. Come cristiano, so che Dio non dà mai a qualcuno più di quello che può gestire. Rispetto all’eternità, questo è un breve lasso di tempo. Il modo in cui appare il mondo.

Muhammad Ali Malattia
Muhammad Ali Malattia

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

error: Il contenuto è protetto !!