Morte Genitori Gerry Scotti

Spargi l'amore
Morte Genitori Gerry Scotti
Morte Genitori Gerry Scotti

Morte Genitori Gerry Scotti – Secondo Gerry Scotti, “I miei genitori sono sempre stati lì per me”, ha detto Muschio Selvaggio. Mio padre ha lavorato per la maggior parte del tempo in cui sono cresciuto, presso le tipografie del Corriere della Sera, come addetto al turno di notte. Per loro non si poteva fare nulla quando sono morti”. Gerry Scotti ha aperto un toccante ricordo dei suoi genitori durante la sua intervista a Wild Moss. Dopo 30 anni di carriera, il noto conduttore e noto personaggio televisivo ha parlato con Fedez e Luis Sal alcuni degli incidenti più significativi della sua vita privata che lo hanno plasmato nella persona che è oggi.Come ha detto a Fedez, “non era una delle mie aspirazioni personali diventare milionario; Ho imparato nel tempo che i soldi non ti comprano ciò di cui hai effettivamente bisogno”.

Gerry Scotti è originario di Camporinaldo nel pavese. È nato da Mario Scotti, addetto stampa del Corriere della Sera, e dalla madre casalinga. Figlio di un operaio e nipote di un contadino e panettiere, spiega: “Sono nato in una famiglia di contadini e fornai”. Muschio Selvaggio. Non è mai stato un suo obiettivo essere nella posizione in cui è ora, nonostante il fatto che avere un lavoro stabile e una casa fossero già obiettivi per lui da bambino. Scotti, che aspirava a fare l’architetto, ricorda come lui ei suoi compagni si sedevano sui marciapiedi e scommettevano su quale macchina sarebbe passata. Nonostante questo, i suoi genitori lo hanno sempre sostenuto. Di giorno mio padre era sempre lì ad aiutarmi, anche se lavorava di notte.” Per aiutarmi a conoscere meglio la Facoltà, mi ha accompagnato a Città Studi.

Gerry Scotti, su consiglio dello zio, decise di intraprendere la carriera legale, anche se non aveva terminato gli studi. Sebbene abbia ricordi affettuosi dei suoi genitori, dai quali è stato cresciuto come figlio unico, li ha persi prima ancora che la sua carriera di presentatore televisivo iniziasse in quel periodo. Mentre parlava, scoppiò in lacrime: “Lo stesso giorno ho perso mio padre e mia madre, uno è morto di notte, l’altro durante il giorno”. il tempo.” Quando ripenso a questo rimpianto, mi rendo conto di quanto sia fortunato ad aver appreso il vero valore e l’importanza del denaro come risultato.

Morte Genitori Gerry Scotti

Gerry Scotti, ospite del podcast di Fedez, “Wild Moss”, ricorda come i suoi genitori siano morti poche ore dopo. Ho perso mio padre di notte e mia madre di giorno lo stesso giorno”, ha confessato al famoso direttore d’orchestra. Nonostante le mie risorse finanziarie, non sono stato in grado di assisterli. Anche adesso, questo rimane uno dei miei più grandi rimpianti. tormentarmi.apprezzare il vero valore del denaro, se non altro per liberarmi da desideri irrazionali.Diventare milionario non è mai stata una delle aspirazioni personali di Scotti, perché “il denaro non ti compra ciò di cui hai davvero bisogno”, spiega in una paragrafo successivo.

Su Wild Moss di Fedez e Luis Sal, l’ospite ha parlato di alcune delle esperienze più formative della sua vita che lo hanno plasmato nella persona che è ora. Diceva di essere il pronipote di un contadino e di un fornaio perché nato in provincia di Pavia da padre operaio e madre casalinga. “Avere una solida carriera e una casa è sempre stato un sogno, e di certo non desideravo avere quello che ho ora”, ha detto il padre di una famiglia borghese.

Il padre lavorava di notte, ma era sempre presente per tutto il giorno, diceva. Per approfondire la conoscenza della Facoltà di Architettura, mi accompagnò personalmente a Città Studi. Gerry, su consiglio di suo zio, decise di intraprendere la carriera di avvocato, ma non la terminò mai. Ha ancora ricordi affettuosi della sua infanzia con i suoi genitori, che ha perso mentre era già nel mezzo di una carriera televisiva di successo. Entrambi i miei genitori sono morti lo stesso giorno, ma lo hanno fatto in momenti diversi. Anche se ne avevo la capacità, non sono stato in grado di aiutarli. Un sacco di soldi in quel momento. Di conseguenza, sono arrivata a realizzare il vero valore del denaro, che aiuta, ma solo ad eliminare i capricci”. Le ci sono voluti trent’anni di lavoro per rendersi conto che i soldi “non ti comprano ciò di cui hai effettivamente bisogno “.

“Il Muschio Selvaggio”, un podcast di Federico & Luis, presentava un’intervista a Gerry Scotti, conduttore di formati popolari come “Passaparola”, “Chi vuol essere milionario” e “La Botola”. Programmi che hanno fatto la storia della televisione con il loro delizioso mix di cultura e spettacolo. Nel corso della conversazione uno dei volti più riconoscibili di Mediaset ha parlato di una tragedia personale. Molte persone sono state commosse da queste parole strazianti: “Gerry è un mito. Una volta ha detto: ‘Con i primi soldi veri, ho comprato una casa.’ Questa è stata una grande affermazione per me. Poi, nel tempo, ho iniziato a dare ai miei genitori una casa tutta loro. Forse questo è l’evento più significativo della mia vita in questo momento. ‘ Nel video dell’intervista, un utente ha commentato: ci fornisce il metro delle cose genuine di un’epoca, gli anni ’80… così lontano dalla realtà di oggi… “”Non era nei miei sogni, ioè andato oltre i sogni”, ha dichiarato Gerry Scotti in risposta all’inchiesta, “Aspiravate a diventare milionario?” “Allora ragazzi, ve lo dico subito, così possiamo parlare chiaramente: sono il nipote di un contadino e un fornaio», continuò il conduttore con comportamento paterno. Poi c’era il figlio di una persona che decise di lavorare al Corriere della.

Morte Genitori Gerry Scotti
Morte Genitori Gerry Scotti

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

error: Il contenuto è protetto !!