Morgan Icardi Wikipedia

Spargi l'amore
Morgan Icardi Wikipedia
Morgan Icardi Wikipedia

Morgan Icardi Wikipedia – Ha iniziato a suonare la chitarra quando aveva 5 anni, rendendolo un veterano di diversi importanti tornei nazionali di chitarra. Da quando ha iniziato a lavorare nel settore come produttore, ha contribuito a numerosi album che hanno vinto “Platinum Awards” e lavora regolarmente con Warner, Sony e Universal. Ha scritto canzoni per la trasmissione “Amici” e collaborato con importanti aziende internazionali come Coca-Cola, Nivea, Toyota, Lacoste e molte altre.

Più di tremila canzoni nel decennio precedente hanno beneficiato del suo talento come produttore, chitarrista, arrangiatore o compositore. Nel 2010, ha preso la decisione di tornare alle arti come chitarrista solista e ha iniziato a scrivere opere strumentali per chitarra che sarebbero poi diventate il suo album del 2013 Walking with the Giants, pubblicato dall’etichetta discografica globale di Steve Vai, Digital Nations.

Il suo lavoro è stato presentato sulle principali reti televisive italiane come RAI, Mediaset, La7, MTV, Sky, Magnolia, Walt Disney e 20th Century Fox. Tra il 2014 e il 2015, ha pubblicato una serie di singoli e ha lavorato ad alcuni progetti stellari con artisti del calibro di Gregg Bissonette, Bryan Beller, Fabrizio Grossi, John Giblin, Kenny Aronoff e Alessandro Alessandroni Jr. So Far Away è stato il suo secondo album da solista, rilasciato nel 2016.

Si esibirà all’Umbria Blues Festival 2019 insieme ad Ariel Posen, Josh Smith e Jeff McErlain nel corso di quattro giorni. Da questa performance verrà registrato il CD live “Ivano Icardi – Live at Umbria Blues Festival”. Gira il paese e il mondo con il suo trio ed è stato affiancato da luminari dell’industria musicale italiana come Lele Melotti, Lorenzo Poli, Elio Rivagli e molti altri. Non riesco a togliermi dalla testa la sua Terza Sinfonia. Descrive idee profondamente idealistiche, pure ed evocative.

Nel 2019 ha anche acquistato lo Skyline Studio, una struttura di registrazione all’avanguardia a Torino che è stata definita una “fonte di ispirazione” per la sua acustica e il design dalla stimata pubblicazione Music Tech. Quest’anno, all’età di 14 anni, intraprenderà un triennio accademico di Direzione d’Orchestra presso la Scuola Civica Claudio Abbado di Milano, diventando così uno dei più giovani pianisti e direttori d’orchestra al mondo.

Ha iniziato a suonare il pianoforte all’età di 5 anni a Los Angeles ed è attualmente considerato uno dei giovani pianisti e direttori più promettenti al mondo. Per il suo debutto, Morgan Icardi presenta Mozart across Bundaries, un’esplorazione della musica di Mozart in tutta la sua ricca complessità. Morgan Torniamo all’inizio, quando hai preso in mano per la prima volta un pianoforte. Non puoi permetterti di trascurare le attività culturali.

Quando avevo circa cinque anni, decisi di provarlo come materia di studio. Ora residente a Torino, Anna Maria Cigoli, nativa della California, mi ha fatto conoscere la musica molto prima di sapere che avrebbe acceso una passione per il violino per tutta la vita in Italia. Il fatto che tu abbia iniziato la scuola a Los Angeles non aveva molta importanza. Non passerà mai di moda né sarà sottovalutato.

Morgan Icardi Wikipedia

Era un bellissimo periodo dell’anno ed eravamo vicini a molte persone famose, tra cui The Mamas and the Papas. Tutti i miei parenti condividevano l’apprezzamento per la musica rock, anche se ascoltavamo un’ampia varietà di stili. Un disco che svolge un doppio compito presenta un’interessante sfida costruttiva. Artista che suona il pianoforte e dirige un’orchestra. Soddisfa solo entrambe le aspettative.

Qual è stata la data dell’esecuzione di Mozart tramite sedia elettrica? È appena uscito dal nulla; è diventato il mio intero mondo. La musica di Mozart è un’espressione intuitiva e brillante dell’idea che la musica è sempre stata un inevitabile sottoprodotto della vita. Trasmette eccitazione e passione con una fredda intuizione, come se i sentimenti stessi non fossero affatto umani. Spiega cosa lo rende esattamente così complicato e contemporaneo.

Mette tutto in parole: passa dall’altra parte e non svanirai né invecchierai mai. Il suo ordine rende le cose difficili; non è facile fare musica complicata. Non ci sono cancellature in nessuno dei suoi scritti, il che è sorprendente dato che Beethoven era noto per la sua propensione a cancellare. Qualche potere superiore dirigeva i suoi passi per lui. Come hai deciso le canzoni da includere nell’album?

Li ho scelti per il netto contrasto tra loro e perché sono i più impegnativi dal punto di vista espressivo; ad esempio, la Sonata n. 8 è dolente e affronta l’angoscia del compositore per la morte della madre. La 18a, la sua sonata finale, è piena di vita, successo e giocosità grazie alla sua visione ottimista del mondo. A causa delle loro differenze, ho pensato che sarebbero stati una coppia interessante.

Hai affermato che questo disco è un tentativo di avere una conversazione con i tuoi coetanei; esattamente cosa speri di comunicare loro? Il mio consiglio è di immergerti nel tipo di musica classica che stimola l’introspezione e lo sviluppo come essere umano. La combinazione matematica delle frequenze sonore evoca una risposta emotiva nelle nostre orecchie.

Nonostante la nostra incapacità di fornire una soluzione, possiamo affermare con sicurezza che la musica favorisce l’introspezione e lo sviluppo personale. Mi esibirò ad Alassio e Amatrice in agosto, e il prossimo appuntamento per due pianoforti è domenica prossima con Anna Maria Cigoli. Fai i tuoi record come direttore d’orchestra più giovane del mondo e studente più giovane ammesso al Claudio
Il mio lavoro è appagante; Ho la fortuna di apprezzare il lavoro che svolgo ogni giorno.

Per dirla semplicemente, ho vinto il jackpot. E poi, c’è il fervore. Averlo è essenziale per qualsiasi musicista e senza di esso non andrai molto lontano. In un mondo dove esiste solo la musica, contami tra quelli che sono a sua disposizione. Entrare in contatto con le persone è già nella mia mente. Non posso fare a meno di riflettere sull’incredibile gamma di emozioni che si trovano nelle sinfonie e nelle sonate di Brahms.

Morgan Icardi Wikipedia
Morgan Icardi Wikipedia

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

error: Il contenuto è protetto !!