Michela Murgia Malattia

Spargi l'amore
Michela Murgia Malattia
Michela Murgia Malattia

Michela Murgia Malattia – Non è un segreto che Michela Murgia soffra di una grave malattia, ma non cerca di nasconderla al mondo. Non lo tiene segreto poiché sa quanto sia preziosa e, per questo, ha deciso di condividere la sua storia sui social media proprio l’altro giorno. “Non voglio trattare la malattia come un oscuro segreto o qualcosa di cui essere imbarazzato.

Fa parte della mia vita e non voglio trattarla come una catastrofe.” Le risposte dei fan hanno “inviato molte note per esprimere il loro rammarico per la cancellazione delle date dei miei concerti”, rendendo il 49-anno- La vecchia autrice “si sente meno sola” nella sua malattia, scrive in un post sul blog. Avrei voluto poter iniziare il nuovo anno al cinema, dove avrei potuto incontrare nuove persone e guardarle negli occhi.

Invece, l’autore del romanzo vincitore del Premio Campiello “Accabadora”, Dess e SuperMondello vincitore del SuperMondello, dice: “Sono partito dalla terapia intensiva, che sta seguendo un trattamento lento che richiederà ritmi ben diversi da quelli che ho sempre vissuto e lavorato». Al momento, “certe cose posso realizzare, ma altre no; i lunghi viaggi e le situazioni fisicamente impegnative sono fuori dalla mia portata”.

Dice su Facebook e Instagram che “le condivisioni della mia cura, che è una parte di me come tutto il resto” verranno mostrate “di tanto in tanto”. È normale ammalarsi, riprendersi e decidere quando basta. Qualunque cosa accada dopo questo potrebbe non essere buono come quello che è successo prima. Concediti il ​​tempo per realizzarlo. Michela Murgia ha rivelato per la prima volta di essere stata operata al torace all’ospedale Fatebenefratelli di Roma all’inizio di gennaio, senza ulteriori spiegazioni.

Anche in questa circostanza, ha rifiutato di rivelare la natura della sua malattia. Per dirla in altro modo, nel 2014 ha dovuto fare i conti con un tumore che le era cresciuto al collo. “Il tumore è così, lo abbiamo tentato, non sappiamo quali saranno i risultati”, hanno detto i medici. Non possiamo fare altro che aspettare». E tu non devi fare altro che sederti e aspettare che succeda. Aveva detto a Donna Moderna che il suo tempo diventava un tempo di attesa. Dei risultati dell’ultimo esame e della chemioterapia .

Anche se disprezzo fare la fila all’ufficio postale, mi sono trovato in una situazione di vita o di morte. In campagna elettorale mi sono accorto che stavo male (Michela Murgia era candidata alla presidenza della Regione Sardegna nel 2014, ndr). E non ne ho parlato nemmeno io! L’ultima cosa che volevo era simpatia o essere accusato di aver tratto profitto da questa afflizione. La mia decisione di continuare avrebbe messo a repentaglio le speranze e i sogni di centinaia di persone.

Per evitare di essere smascherato dai media se avessi ricevuto la chemioterapia a Cagliari, ho aspettato di poter viaggiare fuori dalla Sardegna. Mi è diventato chiaro che non potevo affrontare il dolore di mia madre e di mia zia, quindi ho tenuto la bocca chiusa. Quando una madre scopre che sua figlia ha il cancro, non ha altra scelta che avere il cuore spezzato.

https://youtu.be/aHHF4hEzAxc
Michela Murgia Malattia

Non è un disastro, ma un elemento della mia vita che è altrettanto bello e non voglio considerarlo un oscuro segreto o qualcosa di cui vergognarsi”, scrive. In un’intervista, Michela Murgia, 49 anni, parla di la malattia che sta combattendo da tempo. Salvo qualche accenno all’inizio di gennaio, i suoi problemi di salute sono rimasti tranquilli. Tuttavia, ora vuole che il pubblico ne venga informato poiché “essere malati è normale”. L’autrice e la giornalista vuole spiegare in dettaglio ai suoi fan perché è stata obbligata a rimandare di recente le sue esibizioni teatrali.

Un intervento chirurgico al torace all’ospedale Fatebenefratelli di Roma era stato segnalato da Murgia a inizio mese, ma non sono state fornite ulteriori informazioni. Poiché tanti di voi hanno espresso il proprio sgomento per la cancellazione delle mie imminenti esibizioni, come abbiamo appreso nel post caricato sul suo profilo Facebook proprio questa mattina, mi sono sentita meno sola nella speranza di dare il via al nuovo anno a teatro, dove ho potrebbe incontrare nuove persone e guardarle negli occhi.

Invece l’ho iniziato in terapia intensiva, che sta subendo un trattamento lento che richiederà ritmi completamente diversi da quelli in cui ho sempre lavorato e vissuto”. “I lunghi viaggi e le situazioni fisicamente impegnative sono fuori dalla mia portata per il momento. Murgia, 49 anni, è vago sulla natura dei suoi problemi di salute, solo dicendo che ci vorrà del tempo prima che guarisca.Non è una tragedia, ma una parte normale della mia vita, e non voglio trattalo come un oscuro segreto o qualcosa di cui vergognarsi”, dice.

Di conseguenza, puoi aspettarti di vedere fotografie private, battaglie pubbliche e meme sui BTS su questo sito Web, oltre a post occasionali sulla mia cura, che è altrettanto parte di me. “”Essere malati è naturale, guarire è normale, e anche decidere a cosa fermarsi è normale”, dice l’autore. Nonostante il fatto che alcune cose potrebbero non essere le stesse di prima, il futuro potrebbe essere anche migliore.

Concediamoci un po’ di respiro in modo da poterlo realizzare. ioNel 2014 a Murgia era già stato diagnosticato un tumore. L’autrice aveva chiarito mentre lavorava a “Chirù” che era certa che sarebbe stato il suo ultimo lavoro. La mia diagnosi di cancro mi ha spronato a scriverla. Che sono capace di raccontare storie che prima avevo attribuito al dominio degli anziani. Di conseguenza, ho iniziato a preoccuparmi di quanto tempo mi restava.

Michela Murgia Malattia
Michela Murgia Malattia

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

error: Il contenuto è protetto !!