Mia E Il Leone Bianco Storia Vera

Spargi l'amore
Mia E Il Leone Bianco Storia Vera
Mia E Il Leone Bianco Storia Vera

Mia E Il Leone Bianco Storia Vera – Una delle cose che preferisco della vita a Roma è che posso vedere così tanti posti meravigliosi. Mia e il leone bianco di Gilles de Maistre è stato uno dei film francesi più popolari degli ultimi anni. Qual è il problema? È chiaro che la storia di Mia Owen, su una giovane ragazza e un cucciolo di leone bianco di nome Charile, è quella centrale. E dopo averlo visto – cosa che potresti fare ora su CHILI – ci si chiede se la storia che racconta sia fondata su fatti.

Quando Pure de Maistre, la moglie del regista, è tornata da un viaggio in Sud Africa, ha avuto l’ispirazione per scrivere la sceneggiatura. Per dare al film un aspetto più realistico, la troupe ha deciso di girarlo in tre anni in modo che Daniah e il suo cucciolo, Thor, potessero crescere naturalmente. Durante la produzione, si è formato un forte legame tra lo staff del Leone Bianco e il cast, che comprendeva Mélanie Laurent, Langley Kirkwood e Ryan Mac Lennan.

Sono ancora lì, grazie a un fondo di produzione, nella riserva dello zoologo Kevin Richardson. Durante la campagna promozionale del film, la Richardson è stata accreditata come una parte fondamentale del progetto come specialista di leoni e allenatrice di Daniah nei momenti in cui ha interagito con Charlie / Thor. Per la prima volta, mi ha guidato attraverso il processo per stabilire una vera relazione con un’altra persona.

Il rispetto e la sicurezza sia per l’uomo che per gli animali devono essere garantiti in ogni momento. È stato difficile lavorare sul set, secondo Kevin Richardson. Anche se in passato ho avuto a che fare con i leoni, mi sono reso conto che i bambini non hanno lo stesso livello di competenza degli adulti quando si tratta di affrontarli. È stato un processo di apprendimento per me sapere quando intervenire e quando lasciare che risolvessero le cose da soli.

Ci deve essere un delicato atto di equilibrio. Ho visto che nel tempo le abitudini lavorative dei miei figli si sono trasformate nelle mie. I leoni ne sono consapevoli. I leoni, d’altra parte, sono ben consapevoli delle tue motivazioni e non possono essere ingannati. Mentre vivono in Sud Africa, Mia e la sua famiglia gestiscono una fattoria di leoni e allevano cuccioli di leone in vendita.

Mia si distingue tra i suoi coetanei come una giovane donna unica. È un mondo a parte per lei ei suoi genitori, John e Alice, in Suafrica, dove vivono isolati dal resto del mondo. Mandrie di leoni sono state stabilite nella savana dopo un’intensa battaglia con i cacciatori. Charlie, un cucciolo di leone bianco, salva la vita per la giovane ragazza, che si sentiva isolata. La storia di Mia e del leone bianco può sembrare incredibile, eppure è basata su una storia genuina.

Sebbene non abbia inventato nulla, il regista Gilles de Maistre ha modificato alcuni fatti per adattarli alla sua storia. In fondo, Kevin Richardson è l’uomo dietro Mia e il leone bianco. Questo è uno zoologo che ha supervisionato le riprese e ha tenuto d’occhio i rapporti degli attori con i leoni. Questi splendidi animali hanno la reputazione di essere predatori feroci che possono causare gravi danni.

Mia E Il Leone Bianco Storia Vera

Tuttavia, date le giuste circostanze, sono in grado di mostrare una straordinaria empatia nei confronti delle persone. È importante ricordare che, nonostante il loro comportamento amorevole in una riserva naturale, i grandi felini sono ancora creature con un forte istinto. Inoltre, Kevin Richardson ha proposto di estendere la produzione in modo che l’attrice protagonista e il leone prescelto potessero crescere insieme e formare una connessione emotiva.

L’accettazione della sfida ha portato a tre anni di riprese. Ci riferiamo a lui come “l’uomo che sussurrava ai leoni” ogni volta che parliamo di questo grande naturalista. A 16 anni ha incontrato Stan Schmidt, che lo ha aiutato a iniziare la sua carriera nel campo della medicina comportamentale.

Dopo appena due anni all’università, ha lasciato perché non riusciva a capire come mettere il suo amore per gli animali in una carriera. Si iscrisse a corsi di fisiologia e anatomia e alla fine ottenne il titolo di fisiologo dell’esercizio. È difficile credere che Tau e Napoleone fossero suoi cuccioli quando aveva solo 23 anni. A poche miglia dalla sua casa di Johannesburg, stavano visitando Lion Park.

Anche se ora sono adulti, Kevin Richardson si impegna ancora in interazioni giocose con loro a volte. Ora ha una struttura enorme e i suoi video sono diventati virali su Internet. Diversi documentari sono stati girati per mantenere a galla l’attività. Ci sono state molte altre specie con cui ha avuto a che fare nel corso degli anni, tra cui pantere nere e leopardi e persino iene.

Il Lion Park, che copre un’area di 2000 acri, è stato utilizzato come set per il film White Lion del 2010. Nel 2015 il santuario si è trasferito in una nuova sede e aperto al pubblico in modo limitato. Attualmente si trova nella Welgedacht Private Game Reserve, appena fuori Pretoria. “Tu non possiedi un leone”, disse la tigre.

Lavorare con creature di questa statura comporta rischi evidenti. Ho soppesato i vantaggi e gli svantaggi e ho scoperto che gli aspetti positivi superano di gran lunga gli aspetti negativi”. Mia e il leone bianco di Gilles de Maistre è stato il film francese con il maggior incasso dell’anno. Dopo aver incassato oltre $ 39 milioni al botteghino con un modesto $ 8,7 milioni di budget, la foto ture ha ottenuto recensioni in gran parte eccellenti.

Oltre a interpretare Mélanie Laurent, il film presenta anche Daniah De Villiers e Langley Kirkwood, nonché Ryan MacLennan, Lillian Dube e Brandon Auret nei panni di Mia e della famiglia del Leone Bianco. I genitori di Mia gestiscono un allevamento di leoni e tra i loro animali c’è un cucciolo di leone bianco con il quale sviluppa uno stretto legame.

Prune de Maistre, la moglie di Gilles de Maistre, ha inventato la storia dopo una vacanza in Sud Africa. La relazione tra Mia e il leone bianco rivela un raro legame che l’uomo riesce a costruire con animali selvatici come i leoni, predatori famosi per la loro ferocia, ma capaci di sviluppare una grande empatia con l’uomo in determinate circostanze..

Mia E Il Leone Bianco Storia Vera
Mia E Il Leone Bianco Storia Vera

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

error: Il contenuto è protetto !!