Lucia Pescio Tumore

Spargi l'amore
Lucia Pescio Tumore
Lucia Pescio Tumore

Lucia Pescio Tumore – Lucia Pescio è nata a Genova il 22 giugno 1977 ed è giornalista pubblicista. Si è laureata in Lettere moderne presso l’Università degli Studi di Genova e ha lavorato come giornalista e conduttrice per l’emittente ligure Primocanale presso la redazione regionale di Imperia dal 2000 al 2010. Nel 2002 ha curato le pubbliche relazioni della Camera di Commercio di Imperia dopo essere stata inviata al G8 di Genova nel 2001.

Ha prodotto regolarmente notizie di cronaca per i media locali, prestando molta attenzione ai servizi su temi in bianco e nero. Lei ha ospitato la vetrina di Imperia del live Mattina della Liguria, che presentava le ultime notizie della giornata e le rassegne stampa dei media vicini. Inoltre, ha lavorato come editore e editorialista per la rivista letteraria Parole in Libertà, che ha pubblicato grandi opere letterarie dall’Italia e dal mondo. Da maggio 2010 fornisce alla Rai i servizi del TGR Liguria per il Tg1 e il Tg2.

Ha contribuito al volume artistico e storico La Liguria ei suoi Teatri Storici, redatto dal critico musicale genovese Roberto Iovino. È una donna sposata che vive ad Imperia con due figli. Oltre a cucinare e leggere, le piace anche decorare.Imperia. Nell’annunciare il suo ritorno al lavoro davanti alle telecamere del TG3 dopo una lunga assenza per malattia, la rispettata giornalista Lucia Pescio ha detto sulla sua pagina Facebook: “Amici, ve lo dico subito… finalmente sto bene! In meno di un’ora, questa frase fabbricata sarà completata.

FINALMENTE SONO GUARITA!!!Lucia Pescio ha scritto una lettera alle amiche che iniziava: “Così Lucia Pescio, nota giornalista di Imperia e collaboratrice del Tg3 della Liguria, ha recentemente rivelato la notizia della sua assenza di positività ai tamponi cerimoniali in risposta a una recente incidenza di Covid-19.Come un’altra delle sue colleghe del 19° secolo, Milena Arnaldi, ha recentemente fatto sulle colonne dei giornali, è stata lei ad annunciare di essere risultata positiva al coronavirus.

Samantha Cristoforetti ha fornito una prospettiva originale e affascinante quando ha recentemente mostrato immagini della Liguria, in particolare di Genova e del Golfo dei Poeti, che sono state prese dallo spazio.Le seguenti immagini sono state pubblicate sull’account Twitter e mostrano Pierluigi Peracchini, sindaco della Spezia, che si prepara ad accogliere astroSamantha:

Le meravigliose immagini orbitali del Golfo dei Poeti di Samantha Cristoforetti sono sbalorditive! Ci troverà alla Spezia ad aspettarla a braccia aperte dopo che il suo dovere sarà terminato, che sarà per lei una gioia tremenda vederci dall’alto. Sono grato, come sempre”.Inviaci una foto di te e dei tuoi nonni insieme a una parola di congratulazioni, e nell’ambito della nostra iniziativa per riconoscere gli angeli custodi dei nipoti, la pubblicheremo sul nostro giornale in onore della festa del 2 ottobre.

Tutte le generazioni hanno i nonni. Infatti, quest’anno in occasione dell’ormai consueto anniversario del 2 ottobre, il nostro giornale vuole ricordarli ancora una volta con i suoi lettori. Hai tempo fino a mercoledì 28 settembre per inviarci un’e-mail con i tuoi auguri o un disegno e una bella foto. Le pubblicheremo sulle nostre pagine nell’edizione di venerdì 30 settembre.

La festa dei nonni è stata riconosciuta per la prima volta dalla legge nel 2005. Al fine di “evidenziare il significato del ruolo svolto dai nonni all’interno delle famiglie e della società in generale”, l’obiettivo di questo evento è dichiarato come tale. I nonni sono “sempre verdi”, hanno un valore duraturo e hanno uno scopo senza tempo, quindi quest’anno abbiamo usato l’espressione “nonni sempreverdi” per descriverli.

D’altra parte, gli esperti concordano sul fatto che nonni e nipoti creano un’alleanza di successo poiché impartiscono loro il valore dei costumi e della natura e allo stesso tempo li rendono felici attraverso il loro affetto. Da un lato, i nipoti sfidano i nonni a rimanere informati e ancorati al presente piuttosto che cercare rifugio nel passato, e dall’altro, i nonni offrono ai piccoli la possibilità di acquisire conoscenze accumulate nel corso della loro vita.

Importante anche il rapporto tra UniCredit e Teach For All per sostenere l’educazione dei giovani nei sette paesi in cui il Gruppo opera – Austria, Bulgaria, Germania, Italia, Romania, Slovacchia e Serbia.Attraverso questa partnership, UniCredit contribuirà con circa 2 milioni di euro a sostegno delle iniziative del network Teach for All durante l’anno accademico 2022-2023. Inoltre, coinvolgerà i membri del suo staff nel progetto ospitando conferenze e workshop in cui potranno scambiare conoscenze, competenze e migliori pratiche.

Lucia Pescio Tumore

I programmi di borse di studio di Teach For All, di cui hanno beneficiato oltre 300.000 bambini in tutta Europa, hanno attratto oltre 4.000 giovani insegnanti e più di 9.000 ex insegnanti che hanno preso parte ai loro programmi sono ancora attivi in ​​campi importanti, tra cui la leadership scolastica, le politiche pubbliche e il sociale innovazione. Il programma, che è stato ulteriormente rafforzato come resulto .

della nuova partnership con UniCredit, assisterà le comunità locali più svantaggiate ridisegnando il sistema educativo e fornendo agli insegnanti le risorse di cui hanno bisogno per promuovere continuamente un elevato standard di istruzione e un ambiente di apprendimento positivo. portata ampliata.Grazie alla guida di istruttori selezionati, supportati e formati da Teach For All, gli studenti acquisiranno le conoscenze, le capacità e i valori necessari per raggiungere .

l’indipendenza finanziaria, impegnarsi attivamente nella vita sociale e posizionarsi in un ambiente di lavoro moderno e in continua evoluzione. In realtà, il programma aiuta a sviluppare una nuova generazione di leader europei che lavoreranno per migliorare le nostre istituzioni educative fornendo nuove opportunità.Utilizzando le reti paneuropee di entrambe le organizzazioni e lavorando con partner regionali.

la partnership tra UniCredit e Teach For All avrà un impatto immediato sulle classi e conseguenze collettive a lungo termine sulle comunità. A partire dalle scuole e dalle comunità più povere di queste sette nazioni, questa cooperazione mira a migliorare i sistemi educativi e creare un ambiente flessibile e creativo. Per raggiungere questo obiettivo, è necessario responsabilizzare gli studenti, promuovere l’azione globale, impegnarsi con le popolazioni locali, condividere i successi e aumentare la consapevolezza.

Lucia Pescio Tumore
Lucia Pescio Tumore

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

error: Il contenuto è protetto !!