Spargi l'amore
Jacopo Tissi
Jacopo Tissi

Jacopo Tissi – Il 13 febbraio 1995 Jacopo Tissi è nato nel comune di Landriano, in provincia di Pavia. Nato in Italia, è diventato un’icona mondiale della danza classica. È ampiamente considerato il logico successore del balletto classico di un genio come Roberto Bolle, sia dai fan devoti che dai professionisti del settore. Jacopo ha la capacità di esprimersi con potenza e grazia, e lo ha fatto per tutta la vita, dall’adolescenza all’inizio degli anni 2020, quando è stato nominato ballerino principale al famoso Teatro Bolshoi di Mosca.

Jacopo Tissi ha fin da piccolo una passione per l’arte. Il destino del giovane cambia quando guarda per la prima volta in televisione il Lago dei cigni, episodio che gli ispira un profondo apprezzamento per il balletto classico. Anche quando avevo cinque anni, mi alzavo e ballavo ogni volta che suonava la musica. Anche se ero affascinato dalla danza classica mentre la guardavo in TV a casa, non avevo idea di dove fosse diretta la mia danza in quel momento. Dopo aver visto per la prima volta uno spettacolo di balletto classico in televisione, ho pregato i miei genitori di iscrivermi a lezioni di ballo.

È stato scritto da Jacopo Tissi. Già da bambino, l’ambiente familiare favorevole di Jacopo lo aiuta a muovere i primi passi sulle punte. Potrà completare la sua formazione presso il prestigioso Teatro alla Scala di Milano già nel 2014, quando avrà solo 19 anni. Le lunghe ore di studio e formazione al Liceo Linguistico si rivelano un fattore importante per plasmare la personalità del ragazzo. La personalità unica del ragazzo è un prodotto dell’insolito talento di Jacopo. Jacopo possiede notevole autocontrollo, perseveranza e guida.

Avere genitori che credono in lui e sono disposti ad accompagnarlo nel suo viaggio è fondamentale nelle prime fasi della vita; molte persone in uno scenario simile avrebbero avuto delle riserve a scommettere su un ragazzo che sceglie una carriera nelle arti. Il giovane ha riconosciuto in più interviste che è proprio questa fiducia che gli consente di sviluppare competenze essenziali, come integrità e caparbietà. Si rivelano fondamentali per mantenersi saldi e pienamente impegnati in un percorso che richiede molti sacrifici.

Il feedback positivo ha aiutato Jacopo ad avere successo nel mondo intensamente competitivo della danza classica. Quando gli viene chiesto di entrare a far parte di alcuni dei gruppi di ballo più famosi in Europa e all’estero, si trova ad affrontare una serie di situazioni difficili che gli richiedono di maturare rapidamente. Dopo il diploma di Jacopo Tissi all’Accademia della Scala, ottenne un contratto con il Balletto dell’Opera di Vienna, allora guidato da Manuel Legris.

Jacopo Tissi

Per i due anni successivi risiede a Milano e lavora al Teatro alla Scala di fama mondiale. Ha lasciato Milano nel 2017 per entrare a far parte del Moscow Bolshoi Ballet, una delle più importanti organizzazioni russe, come solista chiave. L’opzione deve essere fatta, come è del maestro russo Makhar Vaziev. Dopo solo un anno ho lasciato il Teatro alla Scala, il mio paese e la mia famiglia, e non è stata una decisione facile.

Ma semplicemente non posso perdere questa possibilità. Mi sono impegnato per una settimana di prove al Teatro Bolshoi su invito del direttore della compagnia, Makhar Vaziev. Alla fine non avevo riserve. La crescita di Jacopo come artista è facilitata da questo ambiente. Ciò è in gran parte attribuibile alle possibilità di studiare all’estero e di fare rete con alcuni dei più rinomati esperti del settore. La compagnia del Balletto di Mosca include le esibizioni di Tissi nel proprio repertorio per le sue parti straordinarie.

Ha ammesso che le prospettive per il ballerino in Russia erano di gran lunga maggiori che in Italia. Per iniziare l’anno 2022 gli viene conferito il titolo di étoile il più alto grado in danza classica, grazie alla sua dedizione e talento, che ha affinato nel corso di anni di prove e studi. In Russia, dove i ballerini sono molto più popolari che in altre nazioni, Jacopo ha milioni di seguaci che lo chiamano “Jasha”.

Quasi immediatamente, c’è stato molto interesse per me. E sì, oggi ho un bel gruppo di fan: ci danno lettere di ringraziamento, aspettano noi ballerini quando escono gli artisti, ci chiedono dei nostri spettacoli e non se ne perdono nemmeno uno. Naturalmente, il nostro pubblico entusiasta ci sostiene con applausi e ovazioni quando ci esibiamo sul palco. Il ballerino lombardo possiede un Pomerania e trascorre molto tempo con lui, anche durante i suoi periodi più solitari a Mosca.

Jacopo Tissi, superstar internazionale della danza e primo italiano a diventare una star del teatro Bolsoj di Mosca, è l’ospite pomeridiano di oggi di Amici di Maria De Filippi. Ha lasciato il teatro allo scoppio del conflitto in Ucraina. Nato a Landriano nel 1995, ha fatto paragoni con Roberto Bolle per i loro talenti condivisi e il loro bell’aspetto. Jacopo Tissi, nativo di Landriano, ha iniziato in giovane età la sua formazione di danza presso la prestigiosa Accademia del Teatro alla Scala,

presso la quale si è diplomato nel 2014. Durante un’intervista a La Repubblica, ha recensito ha raccontato quanto fossero incoraggianti i suoi genitori per lui da bambino “Ogni giorno, hanno trascorso più di un’ora andando avanti e indietro. Hanno soddisfatto le mie esigenze portandomi al tram o alla metropolitana più vicini e modificando i loro orari per soddisfare le mie esigenze di viaggio “in modo che non devi preoccuparti di fare tardi a lezione.

Dopo essersi diplomato alla Scala di Milano all’età di 19 anni, Jacopo Tissi si è trasferito a Vienna per ballare con il Wiener Staatsballett, il Balletto dell’Opera di Stato, sotto la guida di Manuel Legris. Trascorre la stagione successiva a Milano come membro del Corpo di ballo al Teatro La Scala sotto la direzione del ballerino russo Makhar Vaziev.

Jacopo Tissi
Jacopo Tissi

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

error: Il contenuto è protetto !!