Incidente Zona Industriale Giammoro

Spargi l'amore
Incidente Zona Industriale Giammoro
Incidente Zona Industriale Giammoro

Incidente Zona Industriale Giammoro – Scontro tra Citroen Mehari e Fiat Panda. Un uomo di Valdina sulla cinquantina è attualmente in terapia intensiva dopo aver riportato gravi ferite alla testa. Ieri sera si è verificato un grave incidente stradale nel quartiere industriale di Giammoro. Scontro tra Citroen Mehari e Fiat Panda.

I soccorritori in elicottero, impossibilitati ad atterrare sul terrapieno, hanno recuperato il ferito dall’eliporto dell’ospedale di Milazzo, dove è stato trasportato in ambulanza. La vittima cinquantenne di Valdina è ricoverata al Papardo di Messina per gravi lesioni cerebrali. Sul posto i 118 medici, vigili del fuoco e carabinieri della Compagnia di Milazzo. Una Fiat Panda e una Citroen Mehari si sono scontrate intorno alle 19:00.

nella zona industriale Irsap ex Asi, tra i comuni di Giammoro e San Pier Niceto. Avremo bisogno di un elicottero per tirarti fuori da questo. Secondo le prove, una Panda si è avventata su due maschi che erano scesi da un’auto d’epoca. FP, cinquantenne di Valdina, è il peggiore. Tagli profondi al cranio gli rendevano immediatamente evidente la situazione.

Il Policlinico di Messina ha ricevuto l’uomo. È in condizioni critiche ed è attualmente in coma. La zona industriale di Giammoro è stata colpita da un grave incidente. Si tratta di un veicolo della flotta aziendale, in particolare un camion e un furgone. Sulla base delle prime ricostruzioni, un grosso veicolo parcheggiato a bordo strada potrebbe essere stato investito dal furgone. L’autista dell’auto più piccola, ferito,

non aveva memoria dei secondi precedenti lo scontro con il camion, secondo i testimoni accorsi per salvargli la vita. Un incidente stradale al settore industriale “Archi” di Giammoro, frazione di Pace del Mela, ha causato la morte di almeno una persona.

Incidente Zona Industriale Giammoro

Ci sono ancora domande su cosa abbia portato l’autista del furgone a scontrarsi con il retro di un camion che è stato fermato a un punto di ristoro lungo la strada. Hanno salvato l’uomo e gli hanno salvato la vita salvando 118 operatori sanitari. La BMW guidata dal 35enne Paolo Costa, veterano di Pace del Mela, si è scontrata con un albero questa mattina poco dopo le 4 del mattino.

L’auto ha perso il controllo per cause sconosciute ed è andata a sbattere contro il guard rail dopo una serie di scontri frontali. Paolo Costa è stato salvato dalle lamiere attorcigliate della Bmw e portato subito in ospedale. Il giovane è attualmente sottoposto a un difficile intervento chirurgico al Policlinico di Messina dopo che i medici hanno scoperto l’entità delle sue ferite. Il giovane,

che è ben noto qui intorno, è colto nel mezzo di una situazione di vita o di morte. La dinamica esatta dell’incidente è in corso di ricostruzione da parte della Polizia Stradale. È chiaro che a questo punto si è trattato di un incidente automatizzato. Il giovane stava tornando a Milazzo per vedere la sua famiglia. Pochi minuti dopo le 4.00 si è schiantato sul viadotto Tarantonio,

che collega Messina e Milazzo, nella zona compresa tra le due città. Poco dopo le 11:30, la procedura del giovane si è conclusa. Quando il giovane è stato portato in ospedale, aveva riportato gravi ferite alla testa e al torace. A causa della gravità delle malattie, i medici hanno scelto di mantenere la prognosi riservata. Per ora,

dovremo aspettare e vedere come si sviluppa l’intervento e pregare che funzioni. Lo stato deplorevole dei collegamenti stradali di Città del Capo è riportato ancora una volta alla ribalta dall’ennesimo scontro avvenuto pochi istanti fa nel distretto industriale di Giammoro, in direzione Milazzo. A causa della sua viscosità, questa mattina “Soap Street” ha rivendicato un’altra “vittima”,

anche se fortunatamente nessuno è rimasto ferito. Un’automobile grigia capovolta è finita improvvisamente fuori strada. Sul posto sono giunti, con due carri attrezzi, gli operatori del Pronto Soccorso nel tentativo di ripristinare il più rapidamente possibile la circolazione, che aveva subito un rallentamento.

Una delle imprese della zona industriale di Giammoro ha subito un incidente sul lavoro poco dopo la ripartenza pomeridiana. A causa di circostanze sconosciute, un addetto alla manutenzione che lavorava sul tetto di un capannone industriale ha perso l’equilibrio e si è schiantato sull’asfalto sottostante dopo una caduta di 10 metri.

Ha avuto un effetto significativo. Stava per issare la guaina sul tetto di un magazzino all’ingrosso di giocattoli e casalinghi del milazzese. Quando alcuni colleghi si sono accorti dell’accaduto, hanno prontamente chiamato i servizi di emergenza sanitaria. I ragazzi del 118 e la polizia si sono precipitati sul posto per prestare i primi soccorsi.

Dopo aver ricevuto i soccorsi sul posto, il ragazzo ferito è stato trasportato in elicottero al Policlinico di Messina. I medici stanno lavorando 24 ore su 24 per cercare di salvare la vita dell’uomo, che è in condizioni critiche. Un automezzo e un autoarticolato si sono scontrati sul cavalcavia Nuova Cometra, con il rimorchio dell’autocarro fermo su un lato della carreggiata.

Ferito anche l’autista del furgone, che nello scontro ha riportato ferite lievi al viso e alla testa. I primi soccorsi sono stati somministrati da un gruppo di curiosi mentre è arrivata l’ambulanza. Dopo l’incidente, il veicolo è rimasto schiacciato e il parabrezza è andato distrutto. Il transito è stato dirottato verso il cocollegamento al di sotto dell’asse stradale poiché il tratto di strada è stato chiuso.

Immediati gli interventi dei carabinieri dell’azienda di Milazzo che, dopo i sopralluoghi, hanno allontanato i mezzi coinvolti. Dopo aver deviato fuori strada ed essere precipitata nella campagna circostante, una petroliera ha preso fuoco poco prima delle 9:00 locali di oggi nei pressi del distretto industriale di Archi. Dopo alcune minuscole esplosioni,

il veicolo che doveva trasportare l’acido nitrico alla Pectine Industria di Giammoro iniziò a prendere fuoco, sprigionando prima un fumo arancione e poi una nuvola nera che si vedeva a centinaia di metri di distanza.

L’autista è riuscito a fuggire dal mezzo prima dell’incendio ed è stato trasportato al pronto soccorso Fogliani dall’ambulanza del 118. Il capitano Andrea Maria Ortolani dei carabinieri della compagnia di Milazzo è incaricato di organizzare la messa in sicurezza delle location.

Incidente Zona Industriale Giammoro
Incidente Zona Industriale Giammoro

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

error: Il contenuto è protetto !!