Incidente A Melicucco

Spargi l'amore
Incidente A Melicucco
Incidente A Melicucco

Incidente A Melicucco -Al km 4,480, nei pressi di Melicucco, in provincia di Reggio Calabria, si è verificato un grave incidente sulla statale 682 SGC “Jonio-Tirreno”. Due auto, una Fiat Uno grigia e una Volkswagen Passat nera, si sono scontrate per incognite. Luciano Tripodi, 57 anni, di Cittanova, imbianchino e padre di tre figli, è morto mentre era a bordo della Fiat Uno. Sul posto una squadra dei vigili del fuoco di Polistena ha estratto uno dei feriti dalle lamiere della Fiat Uno e lo ha affidato alle cure degli operatori sanitari del pronto soccorso “118”, che, viste le gravi circostanze, hanno trasportato il ferito in un ospedale di Reggio Calabria grazie all’intervento immediato dell’elisoccorso. Non correrebbe alcun rischio. Gli altri feriti sono stati trasportati in ambulanza dal “118” al pronto soccorso dell’ospedale di Polistena. Le loro circostanze non sono importanti. Sul luogo dell’incidente, gli agenti della Polizia Stradale di Siderno hanno svolto gli accertamenti con l’assistenza dei vigili del fuoco. Il traffico è stato dirottato su una strada secondaria con indicazioni fornite sul posto in quanto la strada è stata temporaneamente chiusa in entrambe le direzioni. I dipendenti Anas hanno ripristinato la passabilità non appena è stato possibile.

Una persona è morta e altre tre sono rimaste ferite in un incidente avvenuto poche ore fa sulla Grande Strada di Comunicazione “Jonio-Tirreno” tra l’incrocio Melicucco e San Fili. Una Fiat Uno e una Volkswagen Passat si sono schiantate frontalmente per circostanze ancora in corso di accertamento. Dalle prime informazioni, il passeggero a bordo della Fiat Uno morto sembra essere originario di Cittanova. L’autista del veicolo, che versava in condizioni critiche, è stato trasportato in aereo all’ospedale Riuniti di Reggio Calabria. A bordo della Passat c’erano un giovane carabiniere pugliese e sua madre. Oltre all’elisoccorso, che ha trasferito in ospedale uno dei feriti più gravi, sul posto sono intervenute 118 ambulanze ei Vigili del fuoco per aiutare le persone a uscire dalle lenzuola. La “Jonio-Tirreno” è temporaneamente chiusa in entrambe le direzioni, con la circolazione deviata su viabilità secondaria segnalata con segnaletica. Sul posto sono intervenuti i lavoratori dell’Anas per aiutare a ripristinare la viabilità nel più breve tempo possibile.

Incidente A Melicucco

Questo pomeriggio, tra Melicucco e Rosarno, sulla Ss 682 Jonio-Tirreno, c’è stato un incidente. Una persona è morta e tre persone sono rimaste ferite nella collisione, tra cui due auto e le cui ragioni sono ancora oggetto di indagine. Entrambi i sensi di marcia sono momentaneamente chiusi. Nella tarda serata di ieri, un terribile incidente si è verificato sulla SS682 Jonio-Tirreno a Reggio, nei pressi di Melicucco. Salvatore Amaro, un locale di 20 anni, è rimasto ucciso, e un giovane di Scido è rimasto ferito, dopo un orribile scontro frontale che ha coinvolto due auto. I motivi dell’incidente sono sconosciuti. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e 118 medici. Lo scontro mortale è avvenuto pochi minuti fa sulla SGC Jonio-Tirreno, importante arteria stradale del reggino. Dallo svincolo di Melicucco allo svincolo di San Fili il traffico è completamente interrotto con dislivelli chilometrici sia in direzione est che est. Per consentire le operazioni di soccorso, il percorso è stato chiuso al traffico e rimarrà chiuso per qualche tempo. Il magistrato dovrebbe presentarsi a breve. L’incidente ha coinvolto due auto (una Fiat Uno e una Volkswagen Passat) e ha provocato la morte di una persona (Luciano Tripodi, 57 anni, di Novigrad) e il ferimento di altre tre, evacuate sul posto da ambulanze ed elicotteri . Sul posto sono intervenuti, oltre ai soccorritori, anche la Polizia Stradale, i Carabinieri, i Vigili del Fuoco e l’Anas.

Una persona è morta e altre tre sono rimaste ferite in un incidente stradale questo pomeriggio sulla statale Ionio-Tirreno. Uno scontro tra due auto si è verificato nei pressi di Melicucco. Morirà Luciano Tripodi, 57 anni, imbianchino e padre di tre figli. Uno dei pazienti feriti è stato trasferito in un grande ospedale metropolitano in elicottero dopo aver ricevuto la prima assistenza dai medici. Le ragioni dell’incidente sono ancora in corso di accertamento. Sul posto sono immediatamente intervenuti la polizia, il 118 personale sanitario, i vigili del fuoco del Polistena e gli ufficiali dell’Anas. Entrambe le direzioni della strada sono chiuse e il traffico viene instradato verso una rete stradale secondaria contrassegnata da segnaletica. Il conducente di un’auto che si è schiantata frontalmente con una Lancia Y guidata da Chiara Fava, 27 anni, morta per le ferite riportate, è accusato di omicidio stradale. Nello scontro, l’uomo, un soldato di 42 anni di origini rumene, è rimasto gravemente ferito. Feriti anche gli altri due passeggeri dell’auto che stava guidando. Sul posto è intervenuto il distaccamento della Polizia Stradale di Siderno dopo l’incidente. Secondo la ricostruzione, l’auto Mitsubishi Pajero di GI ha attraversato la corsia opposta e si è scontrata frontalmente con la Lancia Y a causa della sua alta velocità.

L’automobilista aveva un tasso alcolemico di 3 g/l, mentre gli altri due avevano 2 g/l, secondo i test del respiro eseguiti sugli occupanti del Pajero. L’individuo è stato quindi arrestato in flagranza, e l’arresto ha nè stato certificato dal Gip del tribunale di Palmi, che lo ha posto in custodia cautelare. Un altro tragico incidente si è verificato questo pomeriggio nella provincia di Melicucco di Reggio Calabria, attraversando la dorsale esterna della via 682 SGC Tirreno-Jonica al chilometro 4.480. Ora, sulla Ss 682 Jonio-Tirreno, tra Melicucco e Rosarno, questo pomeriggio c’è stato un incidente. Una persona è morta e tre persone sono rimaste ferite nello scontro, tra cui due auto e le cui circostanze sono ancora oggetto di indagine. L’individuo è stato sbalzato a pochi metri dalla sua posizione attuale. L’uomo è stato soccorso dai colleghi che hanno prontamente chiamato il 118, ma è morto poco dopo e i medici non hanno potuto fare a meno di confermare la sua morte.

Incidente A Melicucco
Incidente A Melicucco

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

error: Il contenuto è protetto !!