Giulia Salemi Malattia

Spargi l'amore
Giulia Salemi Malattia
Giulia Salemi Malattia

Giulia Salemi Malattia – La persona influente ha condiviso la storia di un evento traumatico accaduto loro quando avevano quattro anni. La diagnosi di cancro di Giulia Salemi è arrivata alla tenera età di quattro anni. Esperienze dolorose come quella vissuta oggi dall’influente personaggio che hai pensato in una delle sedute organizzate dal Corriere della Sera per il loro evento Il tiempo della salute. «Quando avevo quattro anni sono stata operata per un linfangioma»,

racconta Giulia, riferendosi al lungo intervento da cui mostra ancora sintomi di guarigione. “”Mi ha segnato e ha lasciato un seno più piccolo dell’altro, ma sono viva e in salute, ed è quello che mi è sempre importato”, ha aggiunto. Mia madre, che ricorda vividamente quel periodo della sua vita, ha sempre sottolineato il importanza di evacuare le situazioni pericolose.

Questo potrebbe spiegare perché non ho provato a riparare le cicatrici lasciate dall’intervento”. Da adulta, Giulia Salemi vede quel periodo della sua vita in modo diverso, eppure non ha mai nascosto gli effetti psicologici che ha avuto su di lei. Ha riflettuto sulla sua vita, dicendo: “Non mi piacevo da anni”,

prima di nominare Pierpaolo Pretelli come la persona che ha avuto il maggiore impatto su di lei. Ha rivelato: “Il modo in cui percepisco me stessa è cambiato, ho davvero capito cosa significa ‘la bellezza è negli occhi di chi ti guarda'”, il che indica che “chi ti ama ti sostiene, e poi l’amore ti fa sentire meglio con se stessi e con il mondo esterno. “Quindi ho ridotto il mio uso di cosmetici e sono più felice del mio aspetto. Ho più sicurezza in me stessa e non uso più filtri fotografici”.

Giulia Salemi ha scelto di stare vicino ai bambini colpiti dalla malattia anche per la sua storia personale con la malattia. In realtà, nelle scorse ore, l’influencer ha donato all’ospedale Bambin Gesù tre macchine per la mobilizzazione, la sedazione inalatoria e il monitoraggio del rumore, che miglioreranno la qualità della vita dei bambini malati.

Questo progetto è stato un regalo di compleanno per il 2021 all’influencer, che ha affermato di voler “rivoluzionare la terapia intensiva pediatrica” con il supporto del suo pubblico. L’obiettivo è stato raggiunto. In un solo anno Giulia è riuscita a raccogliere dodicimila euro per la Fondazione Parole di Lulù, fondata da Shirin Amini e Niccol Fabi. Giulia,

euforica ed emozionata, ha ringraziato i suoi numerosi sostenitori per averla aiutata a fare del bene: “Ha ringraziato i suoi sostenitori per averla aiutata con la sua collezione di debutto Parole di Lulù tra i post di Instagram. Successivamente, io e Shirin abbiamo deciso in quale progetto volevamo sposarci, e ora che l’abbiamo visto realizzarsi, mi sento incredibilmente realizzato”.

Non tutti sono a conoscenza del duro passato che Giulia Salemi ha avuto; la splendida influencer persiana ha recentemente parlato della diagnosi di cancro al seno in giovane età. Dov’è andata, però? I genitori dell’ex malata di cancro al seno Giulia Salemi si sono insospettiti per la prima volta quando la figlia ha iniziato a svegliarsi frequentemente durante la notte con una tosse violenta.

A prima vista, avrebbe potuto facilmente essere scambiata per bronchite. Così, la malattia è stata identificata in Giulia di tre mesi: il nodulo che sarebbe diventato così grande che la bella influencer iraniana che conosciamo oggi sarebbe alla fine soffocata. Pertanto, all’epoca Salemi aveva una procedura di cinque ore. Il tumore al seno si è rivelato benigno,

rendendo superfluo l’intervento chirurgico. Giulia Salemi ha dovuto sopportare una batteria di test per monitorare il suo cancro al seno e tenerlo a bada. Era una bambina fragile, piccola e sofferente. La madre di Fariba ha rilasciato la seguente dichiarazione al settimanale italiano DiPiù: La possibilità del riemergere di quella massa era un pericolo, ma non si è mai più materializzata. Giulia,

invece, è rimasta con un’enorme cicatrice e il suo seno è ancora di dimensioni diverse fino ad oggi. È sempre stata contraria alle protesi mammarie. Desiderava conservare quel ricordo dei suoi primi anni. La madre di Fariba Tehrani e due delle sue sorelle soffrivano tutte di cancro e una di loro alla fine è deceduta a causa della malattia.

Giulia Salemi Malattia

Per questo la mamma di Giulia Salemi sottolinea spesso la necessità della prevenzione. La stessa influencer ne ha parlato nelle sue storie di Instagram non molto tempo fa: La mia enorme cicatrice sul petto simboleggia la mia croce, che indosso sul seno. Con il tempo, questa cicatrice è progredita al punto da attraversarmi il seno. Giulia Salemi conforta i bambini malati.

Un’ex gieffina ha donato tre attrezzature all’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma. La cerimonia inaugurale e l’emozione di sapere che stiamo facendo la differenza nel campo della terapia intensiva pediatrica si sono svolte ieri. Riabilitare i muscoli della parte superiore e inferiore del corpo; localizzare e monitorare i rumori nell’Area Rossa;

traccia la sedazione per inalazione per ridurre l’uso di benzodiazepine.Limbs, una particolare attrezzatura per la gestione del letto d’ospedale”, rispettivamente. Il giorno del suo 28esimo compleanno, il 1 aprile 2021, Salemi ha aperto una pagina GoFundMe per aiutare a pagarli. Secondo il post di Giulia su Instagram , “un anno fa per il mio compleanno,

ti ho chiesto di aiutare l’associazione Parole di Luluiazione formata da Niccol Fabi e Shirin, una ragazza di origini iraniane, come me, con un piccolo compenso. Abbiamo avuto una grande affluenza e siamo riusciti a raccogliere oltre 12.000 euro. Shirin ed io abbiamo concordato di trattenere i fondi in questione finché non troveremo l’opportunità di investimento ideale.

Qualche settimana fa, Shirin mi ha chiamato e mi ha detto: “Giulia, abbiamo trovato il progetto adatto da sponsorizzare…”. L’iniziativa Liber-Action del Dr. Matteo Di Nardo è qui mostrata. Giulia condividerà sui suoi social gli aggiornamenti riguardanti l’attivazione del macchinario nelle prossime settimane. Ricorda il suo periodo in ospedale da bambina con un senso di immenso orgoglio.

Quando aveva quattro anni, ha subito un intervento chirurgico per rimuovere un linfangioma, come ha ricordato. Un seno è più piccolo dell’altro e ho una cicatrice per l’operazione “estesa” che ho subito. Giulia dice: “Mi sono salvata,

Giulia Salemi Malattia
Giulia Salemi Malattia

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

error: Il contenuto è protetto !!