Spargi l'amore
Gerry Manzoli
Gerry Manzoli

Gerry Manzoli – Il coniuge di Nada, Gerry Manzoli, è nato a Milano il 28 agosto 1941. Sebbene si chiami Gerardo, preferisce essere chiamato Gerry.Ha scoperto il basso in giovane età e da allora continua a suonare, seguendo il suo sogno di diventare un musicista. Gerry e Nada Manzoli attualmente vivono nella città di Manciano, nella regione italiana di Grosseto. La loro figlia Carlotta,

ora sulla quarantina e direttrice di produzione nell’industria cinematografica, è nata dopo il loro matrimonio nel 1973, tuttavia nessuno dei genitori ha parlato pubblicamente di come si sono incontrati per la prima volta. La cantante non ha mai nascosto il suo apprezzamento per suo marito, che l’ha costantemente spinta a dare il meglio di sé e ad ottenere di più nella sua carriera.

Siamo stati fortunati”, ha aggiunto Nada. Abbiamo un rapporto forte e amorevole basato sul rispetto reciproco e sulla sua capacità di tirare fuori il meglio di me nonostante la mia naturale tendenza all’accidia. Nella sua ricerca di me, Gerry ha dato tutto se stesso. una lumaca, e senza il suo pungolo avrei ottenuto molto meno”. Nel film TV su Nada intitolato La ragazza che non voleva cantare,

suo marito fa la sua prima apparizione. Nada si nasconde nel camerino dopo un servizio fotografico, dove inizia una conversazione con un misterioso chitarrista. Non c’è tempo per presentare tutti ora, ma quel chitarrista è in realtà Gerry Manzoli. O quasi; lei Nada gli dice il suo nome, e lui la prende subito in giro: “Ah, sei tu Nada. Aspetta, come si chiama?!” Poi, percependo l’interesse di Gerry,

gli fa un breve resoconto della sua vita fino a quel momento. Gerry è anche una figura ben nota per il suo tempo trascorso con l’illustre organizzazione Chameleon. È possibile che si siano incontrati a causa del loro comune interesse per la musica. Manzoli è un bassista di livello mondiale dei Camaleonti, famosi per i loro classici come “Applausi” ed “Eternità”,

che hanno contribuito a consolidare il posto della band nella storia della musica italiana. Dal 1973 Gerry Manzoli è sposato con Nada. All’epoca la giovane cantante aveva appena concluso una stagione di grandi successi, iniziata con l’esibizione di “Ma che freddo fa” al Festival di Sanremo. Aveva solo 16 anni nel 1969. Questo successo la portò alla vittoria all’Ariston di 1971,

dove fa coppia con Nicola di Bari ed esegue il brano “Il cuore è uno zingaro”. Techetechetè, in onda questa sera alle 20:30 su Raiuno, presenterà uno spezzone che ricorderà Diego Armando Maradona Sr. e la sua relazione con Cristiana Sinagra, una giovane napoletana rimasta incinta di Diego Armando Maradona Jr.

nello stesso periodo in cui il campione aspettava il suo primo figlia con la moglie Claudia Villafane. La relazione di El Pibe de Oro con la ventunenne ragioniera Cristiana Sinagra ha fatto scalpore al termine della sfida tra Azzurri e Udinese quando entrambe vestivano la maglia del Napoli. L’ambulatorio medico Sanatrix trasmette un servizio del Tg1. Il giornalista, Massimo Milone,

è stato chiamato per intervistare una giovane bionda che aveva da poco partorito un bambino dal suo legame “con il calciatore del Napoli” in ospedale. Assaltare la casa di Sinagra e spaventare la famiglia potrebbe aver spinto il campione a prendere in considerazione l’idea di lasciare la città di Napoli, così racconta la storia. Carlo D’Amato, allora sindaco di Napoli,

Gerry Manzoli

fece la prima pagina del Corriere della Sera con la sua opinione. Il sindaco ha detto che la famiglia della ragazza dovrebbe vergognarsi di se stessa per aver fatto un grosso problema per l’incidente senza considerare le potenziali ricadute. La madre ha insistito nella sua ricerca per far riconoscere suo figlio, e alla fine ha dimostrato di essere un’esatta corrispondenza fisica con suo nonno paterno.

Alla fine ha prevalso e si è riconciliata con Maradona. Uno slogan che diventa globale. Ulteriori pilu dovrebbero essere messi a disposizione di tutti. Non più di un sostenitore, davvero. A chi di competenza, l’Onorevole Dimentichiamoci di Antonio La Trippa; Cetto La Qualunque è la reincarnazione dell’uomo che ha inventato la propaganda elettorale e il comizio del megafono.

La natura non lo aveva assecondato troppo, così nacque nella regione meridionale italiana della Calabria e gli fu dato il nome Cetto, che potrebbe essere un diminutivo della parola “concetto” piuttosto che un riferimento alla posizione meridionale della regione. Se qualcosa non andava per il verso giusto urlava:

“Vabbè e infatti ‘n tu culu!” nell’intercalare e nella lista civica oltre che al pub con i suoi amici. Questo tizio sarà in tv più tardi stasera “Che importa? Devi essere il sindaco. L’indignazione della gente Prendi quello che ti serve e vai dritto. Falsificare senza vergogna. Ha tutte le caratteristiche di un uomo corrotto e può farlo “tutto d’un pezzo”.

Un caschetto tagliato da capelli neri corvino che è così lucido da sembrare unto, un viso stravagante e una serietà incrollabile. Per dirla semplicemente, Antonio Albanese è bravissimo in questa parte. Nel 2011, il regista Giulio Manfredonia pensa di includere uno stereotipo televisivo e non si lascia sfuggire l’occasione.

Il dinamico universo calabrese esiste in un luogo immaginario chiamato Marina di Sopra. Gli interni in stile Casamonica hanno cladecori arricchiti di ssic, come busti, marmi, liquori e amari esposti con orgoglio su consolle. Tailleur gessati o fantasie animalier, con i loro colori accesi e scenografie improvvisate e caotiche. Caricature, persino maschere, ma tempestive e accurate.

Il padre di Melo, Cetto, è preoccupato per la sua educazione: “Ragazza senza caramelle e culo schifoso”, rimprovera il giovane. Se mi voti, ti troverò un lavoro. Se non mi votate, non potrò aiutarvi”. Un sentito “Intu culu” a te e ai tuoi cari. Inutile dire che non ha sottotitoli. Diventerà sempre più chiaro che La ‘tamarragine’ di Qualunque cosa non sia un film,

Gerry Manzoli
Gerry Manzoli

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

error: Il contenuto è protetto !!