Genitori Meredith Kercher

Spargi l'amore
Genitori Meredith Kercher
Genitori Meredith Kercher

Genitori Meredith Kercher – John e Arline Kercher, genitori della studentessa britannica Meredith Kercher, trovata morta nella sua casa di Perugia il 2 novembre 2007, sono morti a pochi mesi di distanza. nel 15° anniversario del crimine che è diventato globale, la sua famiglia riflette su come è stato traumatizzato in quel momento e su come non si è mai veramente ripreso.

Meredith Kercher, una studentessa di 21 anni dell’Università di Leeds, è stata trovata morta nella casa in cui viveva con la studentessa americana Amanda Knox il 2 novembre. Sul corpo c’erano tracce di violenza sessuale. Guede è inoltre processato per violenza sessuale oltre alle due accuse di omicidio che devono affrontare lui ei suoi due complici. Gli indagati per omicidio erano Amanda Knox, il suo ragazzo Raffaele Sollecito e il loro conoscente Rudy Guede.

Rudy Guede è uscito di recente dal carcere dopo aver scontato 13 anni per un reato per il quale afferma di aver “conosciuto la verità e io so la verità” e che ha portato alla sua scarcerazione. John e Arline Kercher non hanno mai parlato pubblicamente del loro dolore per la morte della figlia. John Kercher, il padre di Meredith, è stato scoperto morto nel gennaio 2020, appena fuori dalla sua casa di Croydon a causa di numerose fratture al corpo e al cranio.

Tuttavia, le autorità hanno classificato questo caso come “morte sospetta” perché le reali ragioni della morte non sono mai state stabilite. Quattro mesi dopo, nel maggio 2020, durante la prima ondata della pandemia di Covid, anche sua moglie Arline Kercher, 74 anni, è morta in un ospedale di Carshalton, in Gran Bretagna, ed è stata sepolta a Croydon, a sud di Londra, vicino a lei figlia.

Genitori Meredith Kercher – Arline Kercher,John Kercher

Quest’uomo aveva 77 anni. Potrebbe essere stato aggredito o investito da un’auto, ha detto la polizia. Arline, una casalinga anglo-indiana, e John, il suo ex marito, si erano recati a Perugia nel 2007 per identificare il corpo della figlia. Dopo un lungo processo legale, Amanda e Raffaele sono stati dichiarati non colpevoli di alcun illecito, ma Guede è stato condannato a 16 anni di reclusione per violenza sessuale e complicità in un omicidio commesso da altri.

I fratelli di Meredith hanno detto nell’anniversario della sua morte: “Ogni anniversario della morte di Meredith ci fa pensare, come chiunque abbia perso una persona cara – specialmente in circostanze così orribili – non perdi un anniversario per ricordarlo, è qualcosa che porti con te con te tutti i giorni.” “In un batter d’occhio, sono passati quindici anni, ma abbiamo vissuto una via di mezzo che, ahimè, a Meredith non è mai stato permesso”.

Hanno anche affrontato la morte dei suoi genitori in un’intervista con i media inglesi, dicendo: “È stata una tragedia perdere entrambi i nostri genitori entro quattro mesi l’uno dall’altro all’inizio del 2020, ma possiamo consolarci nel sapere che lo sono ora uniti a Mez e non devono più convivere con il dolore che li consumava”. I tre sono stati indagati per possibile coinvolgimento in una cospirazione per omicidio/aggressione sessuale.

Genitori Meredith Kercher

Nel 15° anniversario del delitto divenuto un caso globale, John e Arline Kercher raccontano come la loro angoscia per la morte della figlia Meredith, uccisa nel 2007 durante uno scambio universitario a Perugia, fosse così intensa da non essere mai superata . Guede è stato riconosciuto colpevole di violenza sessuale e associazione a delinquere con ignoti dopo un lungo processo con molti sviluppi inattesi.

Amanda Knox, che viveva con la collega studentessa britannica Meredith Kercher nel loro appartamento condiviso all’Università di Leeds, è stata dichiarata non colpevole di omicidio. Amanda Knox, Meredith Kercher e l’altra loro coinquilina sono state assassinate a una festa nell’appartamento che condividevano il 2 novembre 2007. Per l’omicidio erano indagati anche Raffaele Sollecito, fidanzato italiano di Amanda K, e il loro comune conoscente Rudy Guede.

A parte Knox e Sollecito, tutti gli altri sono stati dichiarati non colpevoli. Il papà di Meredi Kercher, John, è sempre stato piuttosto tranquillo. John, il padre di Meredith, è stato scoperto morto nel gennaio 2020, appena fuori dalla sua casa di Croydon a causa di molte fratture al corpo e al cranio. Quest’uomo aveva 77 anni. Potrebbe essere stato aggredito o investito da un’auto, ha detto la polizia.

Tuttavia, la polizia ha classificato il caso come “sospetto di morte” a causa della mancanza di informazioni sulla reale causa della morte. John Kercher, 74 anni, è deceduto in un ospedale di Carshalton, in Gran Bretagna, quattro mesi dopo la morte della moglie nel maggio 2020, durante l’ondata iniziale della pandemia di Covid. Nonostante Arline e John all’epoca fossero divorziati, la casalinga anglo-indiana si era recata a Perugia nel 2007 per definire il corpo della figlia con John.

Ha chiesto risposte e giustizia per sua figlia Meredith durante il lungo processo per la sua morte, che ha definito “un incubo senza fine”. I fratelli di Meredith hanno osservato durante la cerimonia: “Ogni anniversario della morte di Meredith ci fa capire come chiunque abbia perso una persona cara, specialmente in circostanze così orribili, non sprechi un anniversario perricordateli, è una cosa che portate con voi tutti i giorni.”

“In un batter d’occhio sono passati quindici anni, ma abbiamo vissuto una via di mezzo che, ahimè, a Meredith non è mai stato permesso.” Si rivolsero anche ai suoi genitori ‘ morti in un’intervista con i media inglesi, dicendo: “È stata una tragedia perdere entrambi i nostri genitori entro quattro mesi l’uno dall’altro all’inizio del 2020, ma possiamo consolarci sapendo che ora sono uniti a Mez e non devono più convivere con il dolore che li consumava”.

È vero che nel gennaio del 2020 il corpo di John Kercher, il padre dello studente ucciso, è stato scoperto vicino alla sua residenza di Croydon. Diverse ossa erano rotte e aveva preso un colpo alla testa. Le autorità hanno esaminato il caso, ma non hanno trovato nulla, ipotizzando che l’uomo sia stato aggredito o investito da un’auto. Ha definito il lungo processo per la morte di Meredith “un incubo senza fine”, durante il quale ha chiesto verità e giustizia per sua figlia.

Genitori Meredith Kercher
Genitori Meredith Kercher

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

error: Il contenuto è protetto !!