Spargi l'amore
Furino Malattia
Furino Malattia

Furino Malattia – Beppe Furino è stato dimesso martedì mattina dall’ospedale di Moncalieri. A seguito della recente emorragia cerebrale, l’ex capitano della Juventus Gianluigi Buffon è stato trasferito al San Camillo,

centro di riabilitazione di Torino. Il 28 febbraio Furino è stato ricoverato all’Unità di Stroke Unit dell’Ospedale Santa Croce di Moncalieri a seguito di una malattia. Il 5 luglio compirà 76 anni. L’intervento chirurgico non è stato possibile a causa delle condizioni di salute del paziente, quindi è stata utilizzata una terapia farmacologica.

Quando Leo Bonucci ha consegnato la sua maglia a Beppe Furino, che era in sedia a rotelle e presente allo stadio, gli ha parlato qualcosa all’orecchio e tutti hanno applaudito. È stato un momento toccante. Volevo regalare la maglia a Furino,

che era il capitano della squadra e una figura leggendaria, visto che vederlo qui è stato così significativo per noi dopo tutto quello che aveva passato”. club”, ha detto Bonucci in un’intervista a Sky Sport. Diamo un’occhiata a un pezzo di storia bianconera..

Da un capitano all’altro si scambiavano le maglie. Furino, 76 anni, ex portabandiera della Juventus, era su una sedia a rotelle. Per mesi l’ex calciatore aveva temuto per la propria vita a seguito di un’emorragia cerebrale.

Si trovava da qualche settimana al Santa Croce di Moncalieri prima di essere trasferito a fine marzo in una struttura riabilitativa in collina. Anche se le sue circostanze attuali erano terribili, la forza di volontà del campione brillava anche nella lotta più ardua.

Furino Malattia

La sua salute era stata tenuta nascosta per anni e tutti sono rimasti sorpresi quando ieri è apparso in disparte. Era consapevole e ha parlato della partita mentre era sulla sua sedia a rotelle, che indossava maglia e cappellino gialli. Angosciato per la morte della moglie Irene Vercellini,

sindaco di Moncalieri e consigliere comunale, Furino si è sentito personalmente responsabile: «Credo di aver introdotto la malattia in casa, l’abbiamo curata, è peggiorata. Penso di essere l’infettore. ” Il mio ricordo di lei non sarà mai cancellato”. Tra gli anni ’70 e ’80,

la bandiera della Juventus sventola sopra l’Unità di Colpo dell’Ospedale Santa Croce di Moncalieri, dove Giuseppe Furino è stato ricoverato per un ictus. L’ex calciatore 76enne ha avuto una emorragia cerebrale il 5 luglio successivo. Nonostante la gravità delle sue condizioni,

secondo le autorità mediche sembra essere stabile. Attualmente l’intervento chirurgico non è possibile. Dopo aver contratto il Covid nel marzo dello scorso anno, l’ex capitano della Juventus, che ne vinse otto scudetti, ha dovuto fare i conti con la tragica morte della moglie Irene.

Il mio rimorso non ha limiti, l’ho portato in casa e ora ho contagiato tutta la famiglia”. Il suo “dolore indescrivibile” è stato descritto come “confuso” quando ha riflettuto sulla rapidità con cui la crisi è sorta e si è diffusa al resto del gruppo.

L’ospedale Santa Croce del reparto Stroke Unit di Moncalieri lo ha accolto. Beppe Furino, centrocampista della Juventus diventato un simbolo dell’epoca della squadra tra gli anni ’70 e gli anni ’80. Due giorni fa, l’ex calciatore 76enne che compirà 77 anni il 5 luglio ha subito un’emorragia cerebrale. Nonostante la gravità delle sue condizioni, sembra essere stabile,

secondo le autorità mediche. C’è un ospedale a soli 500 metri dalla casa di Furino. Marco De Mattei, direttore di Neurologia al Santa Croce, è impaziente di vedere come la cura influirà sui pazienti. Al momento non sono previsti interventi chirurgici per lui e non sarà trasferito alle Molinette se ciò si renderà necessario. Il suo lato destro è stato colpito da un’emorragia cerebrale,

che gli ha fatto perdere la capacità di parlare. Il mondo del calcio, e la Juventus in particolare, sono preoccupati per la salute di Giuseppe Furino, mitico centrocampista della Juventus degli anni ’70 e ’80, che attualmente si trova al “Unità di Colpo” dell’ospedale Santa Croce di Moncalieri dopo aver subito un’emorragia cerebrale. Secondo i referti medici,

si trova in uno stato critico ma stabile. La chirurgia sarebbe stata esclusa a questo punto nel tempo. Da capitano della Juventus, Furino ha vinto otto campionati di Serie A, due Coppe Italia, una Coppa Uefa e una Coppa dei Campioni, oltre ad essere un membro della Nazionale italiana che ha vinto il Mondiale 1970 come secondo classificato .

All’inizio di quest’anno si è candidato a sindaco di Moncalieri nell’ambito di una coalizione di centrodestra. TORINO. Tutto è successo in un batter d’occhio. Ci sono buone probabilità che io abbia riportato il virus con me. È andato con tutta la famiglia. Tuttavia, man mano che andavamo avanti, iniziò a soffrire di gravi problemi di sazietà. Da quando è stata portata in ospedale,

non l’ho più vista. Sto soffrendo atrocemente». Quando si tratta di raccontare la morte di Irene Vercellini, l’ex stella della Juventus Beppe Furino è quello che lo fa. Ricoverato presso la Stroke Unit dell’Ospedale di Moncalieri è Giuseppe Furino, gagliardetto della Juventus dal 1970 al 1980. Anche di fronte alla gravità le sue condizioni rimarrebbero stabili.

Il Covid aveva tolto la vita alla moglie di Furino. I tifosi italiani e il club della Juventus FC sono in uno stato dipaura dopo la notizia del ricovero in ospedale di Giuseppe Furino, portabandiera dei bianconeri dal 1970 al 1980. L’individuo è stato ricoverato in condizioni critiche all’Unità di Stroke Unit dell’ospedale di Moncalieri, vicino a Torino,

dopo che è stato riferito che aveva avuto un’emorragia cerebrale. Alla Juventus Furino fu capitano e portò la rosa del Torino a otto scudetti consecutivi. Nonostante le sue terribili circostanze, la salute di Furino è stabile, secondo i professionisti che si prendono cura di lui. Fonti sanitarie hanno confermato che è stato portato in ospedale. Per il momento,

non dovrebbero esserci interventi chirurgici sull’uomo. I medici dell’ospedale Santa Croce di Moncalieri tengono d’occhio il suo stato di salute. Ci sarà una breve finestra a marzo 2021 quando

Furino Malattia
Furino Malattia

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

error: Il contenuto è protetto !!