Figlia Di Paolo Bonolis Malattia

Spargi l'amore
Figlia Di Paolo Bonolis Malattia
Figlia Di Paolo Bonolis Malattia

Figlia Di Paolo Bonolis Malattia – La primogenita di Paolo Bonolis e Sonia Bruganelli è Silvia Bonolis. Al momento della nascita di Silvia, Bruganelli aveva solo 27 anni. Dopo una gioiosa gravidanza, Bruganelli scopre che la sua bambina ha un difetto cardiaco che ha reso necessaria un’operazione d’urgenza dopo il parto. In una recente intervista a Verissimo, la madre di Silvia, Sonia, ha descritto il dolore che ha provato durante la malattia della figlia all’età di 15 anni.

Quando è nata Silvia non le ho fatto nessuna foto perché non volevo affezionarmi troppo a lei perché avevo paura di perderla. L’ultimo mese della mia gravidanza è stato pieno di allucinazioni. Sonia ha rimarcato nel soggiorno di Silvia Toffanin: “Ho scattato le prime immagini di lei quando aveva quattro mesi”. Tuttavia, qualcosa non va ora che ho avuto la procedura.

Sono passati sette giorni da quando Silvia Bonolis si è sottoposta al delicato intervento chirurgico per sistemare la condizione cardiaca con cui è nata, e ora ha problemi con la sua funzione motoria. Le sue capacità motorie erano gravemente compromesse a causa dell’ipossia cerebrale in seguito all’operazione”. L’operazione aveva semplicemente riparato il danno al cuore. Ha avuto un infarto e un deterioramento neurologico, ma non un danno cognitivo, a causa del difficile intervento chirurgico, come ha spiegato la madre Sonia a Verissimo.

Nella famiglia Bonolis ci sono due figli: Sonia Bruganelli e la figlia di Paolo Bonolis, Silvia. Bruganelli aveva solo 27 anni quando nacque Silvia, il che la rende la più giovane dei figli Bruganelli. Incinta dall’eccitazione, Bruganelli scopre all’ottavo mese che la sua bambina ha un difetto cardiaco che necessita di un rapido intervento chirurgico.

La madre di Silvia, Sonia, oggi una donna di 18 anni, ha recentemente parlato con Verissimo dell’agonia che ha subito durante la malattia di Silvia. “E’ stato il giorno più importante della mia vita”. Ho avuto allucinazioni l’ultimo mese di gravidanza e non ho fatto foto a Silvia dopo la sua nascita perché avevo paura di affezionarmi troppo a lei per paura di perderla.

https://youtu.be/_XNDMUIkhj4
Figlia Di Paolo Bonolis Malattia

Sonia ha rimarcato nel soggiorno di Silvia Toffanin: “Ho scattato le prime immagini di lei quando aveva quattro mesi”. Tuttavia, qualcosa sembra non funzionare dopo la procedura. La delicata operazione a cui si è sottoposta Silvia Bonolis per correggere il difetto cardiaco con cui è nata l’ha lasciata con una compromissione motoria sette giorni dopo. La sua funzione motoria è stata danneggiata a causa dell’ipossia cerebrale dopo l’operazione.

L’operazione aveva semplicemente riparato il danno al cuore. La madre di Verissimo, Sonia, ha rivelato che sua figlia ha avuto un infarto e qualche deterioramento neurologico, ma non un danno cognitivo, a seguito del complesso intervento chirurgico. Oggi Silvia è ottimista, energica e ha un’influenza positiva sulla sua famiglia. Tuttavia, affrontare le condizioni di Silvia non è stato un compito facile. Bruganelli attribuisce al marito Paolo il merito di averle dato il coraggio e la fiducia di cui aveva bisogno come nuova madre per affrontare le sue preoccupazioni e le sue incertezze.

Una delle coppie più affiatate nel mondo dello spettacolo è Paolo Bonolis e Sonia Bruganelli. I due dimostrano che è possibile avere una vita personale appagante mentre si lavora insieme per raggiungere un obiettivo comune. Tuttavia, come molti altri, hanno avuto la loro parte di difficoltà, ma si sono ripresi e sono più forti che mai.

Poiché a Silvia è stato diagnosticato un problema cardiaco subito dopo il parto, la famiglia ha dovuto affrontare molte difficoltà nell’affrontare la malattia. Sonia Bruganelli, un’attuale editorialista del “Grande Fratello Vip” grata per il sostegno del marito, è rimasta devastata dal dilemma. A causa delle condizioni cardiache di Silvia Bonolis, l’intervento chirurgico era inevitabile entro pochi giorni dalla sua nascita.

Sette giorni dopo l’operazione si è verificata un’ipossia, che ha lasciato la ragazza permanentemente danneggiata e costringendola a continuare a conviverci. L’editorialista di “Gf”, che temeva di non fare un buon lavoro nella gestione della figlia, è stato devastato da questo sviluppo: la sua vita è stata cambiata per sempre in quel fatidico giorno, come ha spiegato a Silvia Toffanin durante la sua visita a “Verissimo”. . Per evitare di entrare troppo in contatto con Silvia una volta nata, non le ho scattato nessuna foto subito dopo la sua nascita durante l’ultimo mese di gravidanza.

Le mie prime immagini di lei sono state scattate quando aveva quattro mesi. Fino a quel momento difficile, emotivamente non mi sentivo una madre. Ho ricevuto molte critiche per questo, ma Paolo mi ha dato una forza incredibile. “Mamma, ti adoro”, mi dice ora. ‘È incredibile.'” Mentre Sonia Bruganelli ammette che accettare la diagnosi è stato difficile, è sollevata dal fatto che il peggiore dei suoi sintomi sia dietro di lei. Sono costantemente curiosa.

Tuttavia, sembra felice e contenta. Molto più calmi dei loro fratelli. Accetta che tutti vogliano essere felici, e lo è. Tuttavia, mi ritrovo costantemente in difficoltà. In questi casi, ho sentito gente parlare di ricevere un regalo. Assolutamente no. “Silvia è l’unica che mi ispira veramente.

Quando dice “buonanotte mamma” alla fine della giornata, è la parte migliore della giornata. Il mio primo pensiero è stato che non avrebbe potuto parlare, vedere o sentire per molto tempo. In conclusione, Paolo si riferisce a me come al “boia di Rotterdam” e dice che “con Silvia tutto mi commuove”.

Ospite del programma Belve di Rai2, Sonia Bruganelli ha parlato con Francesca Fagnani senza censure. Quando il loro primo figlio, Silvia Bonolis, è nato con una grave condizione cardiaca, ha rivelato che lei e suo marito Paolo Bonolis hanno attraversato una “vera crisi”. Un bambino con una malattia, anche se per motivi egoistici, è stato devastante per me come genitore. Avevo solo 27 anni e non potevo sopportare il dolore.

In primo luogo, stavo vivendo una profonda crisi esistenziale, che ha avuto ripercussioni in tutta la mia famiglia e che alla fine ha portato alla mia separazione da Paolo. Per più di un anno, Paolo ha assunto il ruolo di madre e padre di nostra figlia, che stava attraversando molti tumulti.

È nata con una condizione cardiaca molto significativa, che è stata prontamente operata, e dopo l’operazione ha sviluppato un’ipossia cerebrale, che ha provocato danni motori e neurologici, ma non cognitivi, secondo Sonia, che ha avuto altri due figli con il conduttore , Davide e Adele. A 18 anni non è ancora in grado di prendere le proprie decisioni e vederla in questo stato fa maleun po.”

“Ho sofferto di attacchi di panico perché avevo rifiutato la maternità e non avevo mai fatto pace con me stessa”, ha detto Sonia del suo rifiuto di avere il bambino. Ad un certo punto è arrivato David e mi ha chiesto: “Mamma, stai morendo? Il mio ruolo di madre era uno che non avrei mai più potuto abbandonare. È stato quando ho detto di no che le cose hanno cominciato a cambiare”. Quando Silvia è in giro, Paolo riferisce a me come il “boia di Rotterdam”, e pensa che non ho pensieri né favorevoli né negativi nei suoi confronti.

Bruganelli aveva solo 27 anni quando nacque Silvia, il che la rende la più giovane dei figli Bruganelli. Incinta dall’eccitazione, Bruganelli scopre all’ottavo mese che la sua bambina ha un difetto cardiaco che necessita di un rapido intervento chirurgico. La madre di Silvia, Sonia, oggi una donna di 18 anni, ha recentemente parlato con Verissimo dell’agonia che ha subito durante la malattia di Silvia.

Figlia Di Paolo Bonolis Malattia
Figlia Di Paolo Bonolis Malattia

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

error: Il contenuto è protetto !!