Federica Masolin Genitori

Spargi l'amore
Federica Masolin Genitori
Federica Masolin Genitori

Federica Masolin Genitori – Nonostante sia uno dei volti emblematici della rete fondata da Rupert Murdoch, è empatica e senza pretese, lasciando agli altri le arie di diva.Federica – conosciuta dalle amiche come “Maso” – era una bambina iperfemminile che adorava le Barbie, le gonne e il colore rosa. Chi la vede nei paddock, pronta a intervistare i piloti, difficilmente potrà immaginarla come una ragazza che adorava le Barbie, le gonne e il colore rosa.

Ma come ha fatto una bambina così affascinante a finire sull’asfalto degli autodromi internazionali? Suo padre ci ha messo mano. Come da migliore tradizione, il padre ha trasmesso la sua passione alla figlia.”Mi sono interessato allo sport in giovane età perché mio padre era – e rimane – appassionato di tutti gli sport”, ha detto a IoDonna. Anche la nascita della sorella minore, Laura, all’età di quattro anni, ha spinto inconsapevolmente Federica Masolin in questa direzione.

Ogni pezzo del puzzle riempiva la sua posizione.«Alla nascita di mia sorella Laura non ero invidioso. Di più!», ha scherzato la giornalista di 36 anni. «In nessun modo l’ho voluta a casa nostra. La mia povera madre, oltre ad allattarla e prenderla in braccio, ha dovuto impedirle di cadere nella mia presa. Di seguito un video divertente con le due sorelle Masolin.

Così, i genitori delle ragazze hanno escogitato un piano affinché la figlia maggiore non tenti di uccidere la più giovane e riceva le attenzioni – opportunamente – richieste.”Mio padre iniziò a portarmi con me in ogni evento sportivo a cui partecipava”, ricorda Masolin. “Ricordo di aver portato le Barbie in pista e allo stadio!”

E nonostante fosse, come affermato in precedenza, “di gusto molto femminile, mi piaceva il balletto e non ero un maschiaccio”, considerava lo sport come “un modo per trascorrere del tempo con mio padre”. In quei momenti mio padre apparteneva esclusivamente a me e non era devoto a mia sorella. Sì, ammette, “Ero semplicemente una iena! Nonostante la sua giovinezza, è anche un po’ una stratega.

https://youtu.be/1QMhp0a-u70
Federica Masolin Genitori

E gradualmente, questi pomeriggi con papà sono diventati un appuntamento fisso, sempre più piacevole. «Mi piaceva sempre di più partecipare agli eventi con lui, perché mi rendeva felice facendo stare bene gli altri intorno a me. Di conseguenza, sono rimasto affascinato e, crescendo, ho mantenuto questo argomento in comune con mio padre. Mi è piaciuto essere informato e ci siamo confrontati… »

Nel 2007 Federica stava completando uno stage presso Sky, dove non solo stava imparando un mestiere ma si rendeva anche conto che questo era destinato a essere il suo percorso professionale. Lì, ho capito che volevo farlo da grande perché mi piaceva così tanto.

Ha iniziato a lavorare nella redazione di volley. Il giornalista è stato poi riconosciuto e di conseguenza promosso per una combinazione di fortuna, coraggio e riluttanza a guardare l’orologio.
Ma non tutto va a gonfie vele.

«Gli amici ti invitano fuori, ma devi sempre lavorare, soprattutto nei fine settimana. Tuttavia, se ti piace il tuo lavoro, non ti appesantisce». Inizialmente non voleva nemmeno fare televisione; «in realtà io non avevo idea di cosa stessi andando

da fare o come stavo per farlo». Per me importante era l’opportunità di soddisfare la mia insaziabile curiosità e sete di conoscenza. E lo sport era il mezzo perfetto: avrei seguito altri argomenti, ma non con lo stesso fervore».Federica ha ispirato molti giovani a intraprendere questa professione in virtù del suo zelo e della sua competenza. “Molti bambini che amano e seguono lo sport mi chiedono come svolgo i miei doveri”.

Oltre alla fortuna di cui ha già accennato, crede che siano essenziali anche la determinazione, la tenacia e il non mollare mai. Inoltre, devi essere nel posto giusto al momento giusto: questa è la chiave per entrare in questa professione».

L’umiltà di Federica va a suo merito. Attribuisce una parte del suo successo in televisione alla fortuna. “Anche il mio percorso è stato alquanto fortunato”, ha ammesso a IoDonna. Vivendo a Milano, città in cui è nata e cresciuta, afferma: “Ho avuto numerose opportunità”. Mi sono laureata in Lettere Moderne all’Università Cattolica, dopo aver studiato Lingue Moderne al liceo per conoscere quante più culture possibili.

Federica è stata tenuta a selezionare uno stage curriculare per potersi laureare dopo aver collaborato con testate giornalistiche locali. Pertanto, ho inviato una serie di curricula e Sky mi ha dato l’opportunità di provare.All’epoca non si trovava a Santa Giulia, ma a Cologno Monzese. “La redazione era piccola a misura d’uomo, ma mi è subito piaciuta: mi sono sentita a casa” Sky infatti è la sua “casa” da diversi anni.

Federica Masolin Genitori
Federica Masolin Genitori

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

error: Il contenuto è protetto !!