Ewald Lienen Infortunio

Spargi l'amore
Ewald Lienen Infortunio
Ewald Lienen Infortunio

Ewald Lienen Infortunio – L’allenatore e giocatore di calcio tedesco Ewald Lienen è attualmente il direttore tecnico dell’FC St. Pauli. Durante il suo periodo come calciatore professionista, era conosciuto come “Lenin” a causa delle sue opinioni politiche di sinistra. Era un attivista non violento e un sostenitore dello stile di vita vegetariano, e notoriamente si rifiutava di firmare autografi.

L’Unione dei calciatori professionisti tedeschi è stata fondata in parte grazie ai suoi sforzi. La sua carriera professionale è iniziata nel 1974 con Arminia Bielefeld della Zweite Bundesliga Nord dopo aver acquisito esperienza con il suo club nativo, il VfB Schloß Holte. Dopo tre anni, il Borussia Mönchengladbach, che aveva appena vinto tre titoli consecutivi di Bundesliga, lo acquistò.

Mentre era al Borussia, il suo radicalismo gli ha impedito di vincere il titolo tedesco, ma le sue squadre se la sono cavata comunque bene nelle competizioni europee. Dopo essere arrivato secondo in campionato nel 1977-78, il Borussia Mönchengladbach è passato alla Coppa UEFA la stagione successiva, dove ha sconfitto la Stella Rossa 2-1 vincendo il campionato.

Lienen ha iniziato la partita di campionato e tutte le altre partite in cui ha giocato, e ha segnato due volte. Lienen e il resto della squadra del Gladbach sono tornati alla finale di Coppa UEFA nel 1979-1980, ma questa volta sono stati sconfitti dall’Eintracht Frankfurt, un’altra squadra tedesca, per i gol in trasferta. Lienen ha avuto bisogno di 23 punti di sutura, ma è tornato in partita dopo soli 17 giorni.

Tornato all’Arminia Bielefeld nell’estate del 1981, dopo aver trascorso un altro anno al Borussia, il club era appena stato promosso in Bundesliga. Lienen è stato orribilmente ferito da Norbert Siegmann il 14 agosto 1981, quando le due squadre si sono incontrate per la prima volta in Bundesliga. Siegmann ha trafitto la coscia destra di Lienen con i tacchetti delle sue scarpe, lasciando una ferita lunga 25 centimetri.

Lienen, ancora sotto shock, è corso dall’allenatore del Werder Bremen Otto Rehhagel per sporgere denuncia per il fallo appena ricevuto e accusarlo di aver incoraggiato Siegmann a giocare in modo più aggressivo. I due anni trascorsi dal calciatore all’Arminia sono stati pieni di gioia, perché la squadra prima si è salvata e poi ha consolidato la sua posizione ai vertici del campionato.

Lienen è tornato al Borussia Mönchengladbach nel 1983. Nelle quattro stagioni successive, il Borussia è finito di nuovo tra i primi quattro della Bundesliga, ma questa volta senza mai portare a casa il titolo. Nel 1984, Lienen ha partecipato alla finale di Coppa di Germania, quando il suo club ha perso contro il Bayern Monaco ai calci di rigore.

Con Benno Möhlmann e Frank Pagelsdorf, ha lasciato il Borussia Mönchengladbach nell’estate del 1987 per fondare un’associazione di calciatori professionisti a Duisburg. Decise di prendere la licenza di allenatore e iniziò a studiarla, superandola infine a pieni voti nel 1989. Mentre era lì, giocò per il Duisburg dell’Oberliga, che, nel 1989, dopo due tentativi falliti, arrivò finalmente alla seconda divisione di calcio tedesco.

Era un pilastro della squadra e dopo due anni il club è stato promosso in Bundesliga, dove ha trascorso la sua ultima stagione. Lienen è rimasto all’MSV Duisburg e ha continuato a svolgere il suo ruolo di allenatore della squadra amatoriale. Gli furono affidate le redini della prima squadra nell’estate del 1993, poco dopo il loro ritorno in Bundesliga.

Ewald Lienen Infortunio

Ha portato il Duisburg a una rispettabile nona posizione nella sua prima stagione da allenatore, ma il club è finito morto l’anno successivo, con solo due punti su 22 possibili. Dopo una sconfitta per 5-0 in casa contro l’Amburgo, l’allenatore è stato licenziato andare. Pertanto, Lienen ha accettato un’offerta per entrare a far parte dello staff del Tenerife come assistente di Jupp Heynckes dopo essere stato invitato da Heynckes, il suo ex allenatore al Borussia Mönchengladbach.

Nel 1994-1995 finirono al quinto posto mentre nel 1995-1996 finirono al decimo. Lienen è tornato nella sua nativa Germania ed è stato assunto come allenatore dell’Hansa Rostock dopo che Heynckes ha firmato con il Real Madrid. È stata una prima stagione di successo per l’ex club della Germania dell’Est, che ha pareggiato il miglior piazzamento in Bundesliga dal 1997-98.

La stagione successiva fu ancora più dura e il Rostock trascorse gran parte della stagione in zona retrocessione. Dopo una sconfitta casalinga per 4-0 contro il Bayern Monaco nel marzo 1999, Lienen è stato licenziato. Nei due mesi successivi, la squadra sarebbe in qualche modo rimasta in piedi. Ha firmato con l’Hannover 96 nel marzo 2004, sei mesi dopo la sua ultima apparizione in Bundesliga.

Lienen ha avuto una seconda opportunità quando ha rilevato una squadra del Colonia che era appena stata retrocessa al secondo livello del calcio tedesco, la Zweite Bundesliga. Il Colonia ha concluso la stagione 2000-2001 al decimo posto, ma è stato retrocesso l’anno successivo. Lienen ha lasciato definitivamente Colonia nel 2002.

Dopo essere stato inviato a Tenerife per riposarsi e riprendersi, ha deciso di contattare Lienen, che conosceva la zona sin dai tempi in cui faceva parte dello staff di Heynckes. L’allenatore tedesco non è riuscito a produrre risultati durante i suoi sei mesi con il club delle Isole Canarie ed è stato licenziato nel gennaio 2003.

Dopo le inaspettate dimissioni di Hans Meyer nel marzo 2003, il Borussia Mönchengladbach, squadra a cui Lienen era stato a lungo legato come giocatore, lo ha ingaggiato. I Colts erano caduti in fondo alla classifica, ma l’introduzione di una nuova gestione ha innescato un’inversione di tendenza che li ha visti win dieci delle ultime undici partite e finire al dodicesimo posto.

Sebbene sia stato mantenuto per l’anno successivo, un inizio deludente ha portato al suo licenziamento il 21 settembre 2003 ed è stato sostituito da Holger Fach. Ralf Rangnick si era appena dimesso in quel momento. Il club era sull’orlo del collasso, ma Lienen ha dimostrato ancora una volta di essere all’altezza della sfida di gestirli portandoli al 14 ° posto.

Pertanto, nella stagione 2004-2005, sotto la guida di Lienen, l’Hannover finì al decimo posto in Bundesliga, la prestazione più alta di sempre del club all’epoca. L’anno successivo non ebbe altrettanto successo e dovette abbandonare ogni pensiero di migliorare il traguardo dell’anno precedente. Nel novembre del 2005, dopo un inizio traballante e 12 partite, la squadra ha licenziato Lienen.

Ewald Lienen Infortunio
Ewald Lienen Infortunio

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

error: Il contenuto è protetto !!