Dalila Di Lazzaro Incidente

Spargi l'amore
Dalila Di Lazzaro Incidente

Dalila Di Lazzaro Incidente – Dalila Di Lazzaro, attrice e scrittrice che ha voluto riflettere sui tragici eventi accaduti dopo un incidente d’auto che ha subito 25 anni fa, ha fatto visita a Mara Venier nel suo salotto il 1° gennaio per farlo. Le fratture della Di Lazzaro e il dolore cronico che ancora la tormenta sono stati causati da una buca nel manto stradale di Roma,

e l’attrice ha dovuto combattere negli anni contro chi non credeva nel suo dolore “Era terribile perché allora, non esisteva il dolore cronico, quindi nessun medico mi avrebbe creduto quando gli avessi raccontato della mia sofferenza. Ho dovuto fare un viaggio in Arizona, dove la gente non poteva credere che l’Italia non avesse sollevato l’argomento.

Dalila Di Lazzarow non appariva a Domenica In dal 2017, ma per la puntata speciale di Capodanno in onda su RaiUno, l’attrice — nata a Udine il 29 gennaio 1953, conosciuta anche con lo pseudonimo di Dalila Di Lamar — ha scelto di accettare l’invito offertole dalla conduttrice di lunga data Mara Venier, “facendole” un regalo incredibile alla sua prima esibizione pubblica negli Stati Uniti”,

come lo descrisse la Venier. Quando la famosa attrice e modella era giovane, fu coinvolta in un incidente in motorino a Roma che le cambiò completamente la vita. Questo è quello che dice in diretta: “Venticinque anni fa ho avuto un incidente. È una cosa piuttosto seria, e i medici non mi hanno creduto.

Hanno evitato di discutere la terribile realtà del dolore cronico in quel momento. Il mio atlante era stato distrutto, il che è un problema cervicale. Per i successivi undici anni, non ho lasciato il mio letto. Quello che è successo non è stata la fine. Vorrei non essere così facilmente mosso a compassione; come combattente, è il mio dovere di aiutare milioni.

Mi sono stupito che non abbia accennato a nulla. Di conseguenza, ho lasciato l’Italia per l’Arizona perché lì nessuno poteva aiutarmi “. risale a 25 anni fa; in tutto quel tempo non mi sono alzato dal letto per 11 anni, nemmeno per fare la doccia. Dato che allora non esisteva il dolore cronico, era un incubo cercare di ottenere assistenza medica. Dalila ha osservato:

“Ho dovuto volare in Arizona, dove si parlava già di dolore cronico, ed erano scioccati dal fatto che non fosse stato fatto in Italia. Dopo la sua frattura dell’Atlante, ha dovuto affrontare una nuova serie di sfide legate al collo. Una commossa Mara Venier ha detto: “Sono davvero entusiasta, devi sapere che sono almeno tre anni che esorto Dalila a venire a Roma”,

prima di scoppiare in lacrime. La sfortunata verità è che ha subito una vita -minaccia di infortunio in un terribile incidente molto tempo fa, ne ha subiti alcuni, tra cui quello che ha coinvolto un motorino che ha insegnato alla sua famiglia e ai suoi amici a non aspettarsi mai di trovarla “.a letto o su quel divano”.

La conduttrice si inumidisce gli occhi mentre l’attrice si alza in piedi e corre ad abbracciare il suo collega. I suoi problemi di salute non sono ancora risolti, ma si rifiuta di crogiolarsi nell’autocommiserazione: “Purtroppo non è finita. Sarebbe bello se il grande pubblico non provasse pena per me. Sono aggressiva e potente,

Dalila Di Lazzaro Incidente

e spero per alleviare la sofferenza di migliaia di persone che vivono con dolore cronico. Vorrei continuare a lottare per questa causa con tutto quello che ho. Apprezzo che sia il primo giorno dell’anno in cui posso condividere questo con voi, Mara.Ci sono stati cambiamenti significativi nella sua vita solo nell’ultimo anno: “Circa un anno fa mi dicevi:

“Non posso fare i viaggi, prendere la macchina, l’aereo o il treno”, ma ora tu sei a Roma. La punizione sono io. La catastrofe con lo scooter non fu però l’unica quel giorno; Il jet privato dell’attrice Dalila Di Lazzaro è precipitato nell’oceano proprio nel bel mezzo di un’intervista che non vedeva l’ora di fare.Odiavo volare dopo la mia esperienza con un incidente aereo.

Quando sono andato alle Bahamas con un’amica e il suo ragazzo, abbiamo preso un aereo privato che doveva attraversare il Triangolo delle Bermuda. Abbiamo perso la pressurizzazione quando si sono tuffati per incontrare l’oceano, e abbiamo rimbalzato finché non ci siamo fermati; alcune persone sono state ferite e io sono rimasto stordito.

Aveva l’impressione che l’acqua stesse schiacciando l’aereo. I piloti mi hanno portato giù dall’aereo e sul pavimento della cabina di pilotaggio”. Christian probabilmente mi ha mandato giù dal cielo in questo Manuel. Ora che si è stabilito a Milano, abbiamo iniziato a scrivere musica insieme. Ed è allora che è nato un meraviglioso amore “, ha osservato il visitatore.

Il figlio di Di Lazzaro, Christian, è nato il 5 aprile 1969, quando lei aveva solo 16 anni. Deve iniziare a lavorare in tenera età per provvedere a suo figlio, e il suo bell’aspetto l’ha aiutata ad avere una carriera di successo. Purtroppo, Christian è morto in un incidente d’auto quando aveva solo 22 anni. La perdita del figlio mutò profondamente il corso del resto della sua vita,

e fu attraverso la scrittura che cercò di liberarsi dalla sua angoscia. La sua autobiografia, My Heaven, è stata pubblicata nel 2006; un anno dopo, ha scritto un romanzo dedicato esclusivamente a Christian, intitolato L’angelo della mia vita. Sono circondato da piccoli miracoli. Dalila Di Lazzaro ha dato alla luce suo figlio Christian su A5 aprile 1969, quando aveva solo 16 anni,

diventando ora 69 anni. Christian Di Lazzaro, il suo unico figlio, aveva solo 22 anni quando morì in un incidente stradale nel 1991. Dalila sosteneva che l’avvocato Gianni Agnelli fosse il suo amante; le voci attuali la collocano con lo scrittore/giornalista Giovanni Terzi, così come con gli attori Alain Delon e Jack Nicholson per un totale di dieci anni. Secondo quanto riferito, il singolo del 2019 Bayla è stato co-scritto e registrato con il chitarrista Manuel Pia. Entro il 2022,

Dalila Di Lazzaro Incidente
Dalila Di Lazzaro Incidente

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

error: Il contenuto è protetto !!