Crisanti Stipendio

Spargi l'amore
Crisanti Stipendio
Crisanti Stipendio

Crisanti Stipendio – Nella fase più intensa della guerra contro il covid, medici come Andrea Crisanti sono stati in prima linea. Il microbiologo è il responsabile del laboratorio di Microbiologia e Virologia di Padova, e il suo profilo è salito alle stelle nel 2020 anche grazie alle sue frequenti apparizioni mediatiche. Ha funzionato come democratico per il Senato degli Stati Uniti mentre era in congedo retribuito dal suo lavoro. Ha vinto le elezioni per rappresentare gli stranieri e ora ricopre la carica a Palazzo Madama.

Poche ore fa, ha dichiarato che non avrebbe più accettato la sua paga senatoriale. Fare qualcosa per pura ideologia? In realtà, è stata più una scelta di convenienza. Ed è stato lui a lasciarlo sfuggire. In primo luogo, vorrei sapere quanti soldi guadagna ora il dottor Andrea Crisanti, e in secondo luogo, vorrei sapere perché ha rinunciato alla sua paga di senatore. Andrea Crisanti, perché ha rinunciato allo stipendio senatoriale.

Il microbiologo a cui è stata offerta la possibilità di prendere uno stipendio più alto come senatore o di mantenere la sua attuale posizione all’Università di Padova alla fine ha deciso di restare con quest’ultima. La risposta è la praticità, in particolare per quanto riguarda la previdenza. Quello che ha svelato il segreto è stato lui stesso. Se dovessi scegliere tra il mio stipendio dell’Università di Padova e il mio stipendio da direttore del laboratorio di Microbiologia e Virologia, non esiterei a tenere il primo.

Sono andato in congedo dopo le elezioni, ma venivo ancora pagato, e poiché sarebbe stato impossibile tenere il passo sia con il mio stipendio da senatore che con quello da specialista, ho dovuto fare una scelta. Secondo un articolo del Corriere Veneto, avrebbe detto: “Ho scelto quest’ultimo per motivi consequenzialisti. Crisanti ha spiegato che i benefici derivano dal fatto che continuerà a ricevere finanziamenti e riceverà un reddito un po’ maggiore di quello che avrebbe da senatore. Non ha fatto una grande differenza, ma ne è valsa la pena per la pensione.

È perfettamente legale e nei limiti della legge. Come Senato, mi hanno dato il loro timbro di approvazione. Non è niente di nuovo; ha ammesso, “molti magistrati lo fanno già”. Tuttavia, nelle scorse ore, è diventato evidente che il professor Crisanti non sarà risarcito in aspettativa dall’Università di Padova. Poiché l’Azienda Ospedaliera Universitaria di Padova non può più contare sul sostegno della comunità medica e professionale, la Società non può assumere nuovi impegni finanziari nei confronti dell’Ente.

Il messaggio dell’azienda sottolinea la necessità di utilizzare “risorse che non solo il diritto, ma anche l’opportunità e l’etica, vogliano impegnare a remunerare persone che garantiscano un’efficace attività di prestazione dei servizi ai pazienti dell’ospedale di Padova”. In sintesi, l’ospedale non pagherà Crisanti per il suo tempo e il suo impegno come ricercatore e professore se non contribuisce all’istituto. Le forze in conflitto hanno appena iniziato a esercitare la loro influenza.

Crisanti Stipendio

Ma com’è lo stipendio di Andrea Crisanti? Nessuna informazione relativa allo stipendio del microbiologo presso l’Università di Padova è stata ancora resa pubblica. Tuttavia, possiamo fare affidamento su quanto guadagna un senatore perché ha affermato che il suo reddito non è troppo diverso da quello di un senatore.

Un’indennità giornaliera di 3.500 euro, un rimborso spese di mandato di 4.180 euro e 1.650 euro mensili a titolo di rimborso forfettario tra telefono e trasporto portano il compenso mensile totale dei senatori a 5.304,89 euro netti. Quindi, dopo qualche veloce calcolo e sommando tutti i numeri, possiamo stabilire che un senatore della Repubblica in Italia riceve circa 14.634,89 euro al mese. È probabile che percepisca come medico e professore dai 15.000 ai 20.000 euro al mese, visto che Crisanti ha menzionato una differenza di poche centinaia di euro.

Un individuo di tutto rispetto che ha conquistato il consenso del collega Matteo Bassetti. Bassetti, rispondendo alla scelta di Crisanti su “Un giorno da pecora”, ha scherzato: “Questo mi fa piacere, vorrà dire che andrò anche io a lavorare all’Università di Padova. Avevo l’impressione che la paga fosse notevolmente inferiore. Quando una persona è asintomatica o ha solo sintomi moderati, il periodo di isolamento può essere ridotto a 5 giorni senza la necessità di un secondo test negativo.

Secondo la valutazione dell’Istituto Spallanzani, questo è lo schema rivisto per le potenziali leggi di isolamento del governo contro il Covid. Orazio Schillaci, ministro della Salute, aveva precedentemente spiegato come lo stesso Ministero avesse ragionato con Aifa, Iss e Istituto Spallanzani sulla possibilità di modificare l’isolamento per i positivi al Covid prima della presentazione del primo decreto del Governo Meloni, che ha abolito l’obbligo di vaccinazione per il personale sanitario, reintegrando i medici “no Vax”.

Considerando il recente avviso dell’Istituto per le Malattie Infettive Spallanzani di Roma, dove si ribadisce la possibilità di accorciare i periodi di isolamento ma solo in determinati casi ea determinate condizioni, facendo appello in definitiva al senso di responsabilità dei cittadini, questa teoria appare più concreta per giorno. Tutto ciò che devi sapere è elencato di seguito. Se il paziente risultasse positivo al Covid, l’isolamento potrebbe essere ridotto a 5 giorni. E’ quanto afferma l’Istituto Spallanzani di Roma per le Malattie Infettive nella sua analisi delle potenziali misure del governo anti-Covid.

Se i pazienti positivi non effettuano un test negativo al termine dell’isolamento, l’Istituto raccomanda di indossare una mascherina per i prossimi cinque giorni, soprattutto se entrano in contatto con persone vulnerabili. Se è vero che si tratta di accorciare il periodo di isolamento a cinque giorni, è anche vero che tale periodo era già previsto per gli asintomatici nell’ultima circolare, datata 31 agosto; ciò che dovrebbe cambiare, sulla falsariga suggerita dallo Spallanzani, sono le modalità della quarantena. Le persone asintomatiche che si frequentano da 5 giorni dopo un risultato positivo del test possono ottenere un test del tampone; se il risultato è negativo.

Crisanti Stipendio
Crisanti Stipendio

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

error: Il contenuto è protetto !!