Billy Berlusconi Moglie

Spargi l'amore
Billy Berlusconi Moglie
Billy Berlusconi Moglie

Billy Berlusconi Moglie – Billy Berlusconi, il figlio quarantenne dell’ex presidente del Consiglio Paolo Berlusconi, si sta facendo conoscere come fondatore della startup Igoodi, che è stata definita la prima “fabbrica” ​​di avatar italiani. Dopo aver maturato esperienze lavorative internazionali e domestiche mentre studiava economia alla Bocconi, decide di creare l’idea “Il vero avatar sei tu” con due amici e fonda l’azienda Igoodi. Berlusconi e la sua famiglia, che comprende la moglie Matilde Bruzzone e due figli, si stabiliscono a Genova, dove ha sede l’azienda.

Cosa causa la nascita di un avatar e perché vengono creati Per avere la propria immagine ricreata digitalmente, basta entrare in una gigantesca cabina a forma di uovo chiamata The Gate, dove 180 telecamere scansionano il corpo contemporaneamente, alimentando i dati in un algoritmo che poi genera un avatar che può essere visualizzato su un smartphone con l’app Igoodi. L’indice di massa corporea, la circonferenza e altri parametri antropometrici sono accessibili anche tramite la scansione, oltre alle dimensioni più evidenti di altezza e peso.

A che scopo, però? Attualmente, l’avatar viene utilizzato per essere “giocato”, con gli utenti in grado di farlo ballare e creare video come realtà aumentata. Tuttavia, con l’ascesa della tecnologia 3D, come il Meta-metaverse o l’uso che viene fatto sempre più spesso di ologrammi nelle conferenze internazionali, gli avatar ci sostituiranno presto in questi mondi digitali. In particolare, Billy racconta al settimanale

Chi: “Stiamo andando sempre più verso il 3D, gli ambienti virtuali, i metaversi, dove pensiamo che tutte le cose che già facciamo online si sposteranno, comunicheranno, ci informeranno, compreranno, lavoreranno, giocheranno. copia esatta di noi e dei nostri dati significa che alcuni processi possono essere semplificati. Le potenzialità e gli ambiti di utilizzo sono molteplici. Shopping, ma anche medicina, salute e bellezza.

Scansioni corporee ripetute nel corso di un anno rivelano i cambiamenti fisici che si verificano nelle persone che seguono, ad esempio, una dieta specifica o un regime di esercizi ben progettato su consiglio di nutrizionisti e personal trainer. Inoltre, “il nostro avatar può potenzialmente diventare il nostro allenatore, che ci assiste in esercizi personalizzati”, come dice Berlusconi. In ambito sanitario possono aprire la strada allo sviluppo di una cartella sanitaria 2.0:

«Può diventare uno strumento di prevenzione e follow-up, in dermatologia per la mappatura dei nei, in ortopedia per un’analisi posturale, o per assistere alla crescita di un ragazzo”, dice Billy ancora una volta. L’e-commerce, o attività condotta tramite Internet e facilitata da personaggi generati dal computer noti come “avatar”, è solo un’area in cui la tecnologia ha molte potenziali applicazioni. Puoi avere un’idea di come potrebbe adattarsi un abito con l’aiuto di un avatar anche se non ne hai mai indossato uno,

Billy Berlusconi Moglie

e “usando lo stesso metodo è anche possibile ottenere un abito aderente prodotto senza andare direttamente dal sarto”. Il gioco online non va dimenticato. Secondo Billy, l’umanesimo digitale, ovvero “una visione in cui la tecnologia diventa uno strumento per migliorare la vita dell’uomo”, può essere raggiunto se l’avatar non è percepito come un sostituto del sé reale, ma piuttosto come un assistente virtuale: “il mio buon sé.” Chi è interessato a ottenere un avatar può farlo al prezzo basso di € 69 programmando una sessione.

L’azienda sta sviluppando una versione di prova di una piattaforma di e-commerce che fornirà “sartoria remota o teleconsulto” agli utenti avatar di Igoodi. Avere un avatar consentirà a tutti di “acquistare, entrare nei metaversi e decidere di condividere i propri dati per supportare la ricerca scientifica”, secondo Billy Berlusconi, che ha fondato Igoodi con due amici dopo aver studiato economia alla Bocconi e aver maturato diverse esperienze all’estero. Il loro progetto, “Il vero avatar sei tu”, mira a creare una rappresentazione digitale dell’utente.

È la prima azienda italiana a concentrarsi esclusivamente su questo mercato emergente e si basa su un concetto radicale e innovativo che si occupa principalmente del regno degli avatar. Il progetto è più ambizioso poiché cerca di istruire gli avatar stessi a compiere azioni che sono, fino ad ora, associate agli umani. Secondo il grande piano di Billy e dei suoi due partner, in un futuro non troppo lontano, gli avatar saranno in grado di specializzarsi in aree diverse come l’assistenza sanitaria, i cosmetici, l’atletica e la vendita al dettaglio.

Dopo aver portato l’uomo nel futuro con l’avatar, aver girato il mondo per farlo conoscere, aver vinto un prestigioso premio in Giappone, ed essere stato presente con la sua “Fabbrica Avatar” Igoodi a Milano e Torino, Davide Luigi “Billy” Berlusconi riserva innata, può oggi essere considerato un imprenditore in tutti i sensi. Del resto si è “allontanato” dall’azienda di famiglia dopo un’esperienza nel settore del marketing perché suo figlio potesse “crescere da solo”, sperimentare e realizzare un sogno, il suo sogno;” e suo padre,

Paolo Berlusconi, con il quale ha “ha un bellissimo rapporto” e “non mi ha mai ostacolato ma mi ha sempre lasciato libero di sperimentare”. Non era quello che aveva da ragazzino e fantasticava di giocare a calcio per il Milan, segnandog goal e correre per il campo con le braccia alzate in trionfo mentre una folla lo acclamava.

Quando Billy non è arrivato primo nella sua classe di scuola media o al concorso di medicina legale, a papà Paolo non importava. Ammette di non essere stato il miglior studente: “Ero un disastro; non ero esattamente uno studente modello”. Nonostante ciò, ha perseguito il suo interesse per la scienza leggendo libri di economia all’università, nonostante all’epoca

“mangiasse un po’ con difficoltà e un po’ meno”. «I geni», dicevamo, «come quelli ereditati anche dallo zio Silvio», dice. Spiega: “Veniamo da una famiglia di innovatori”, ed è per questo che cerca di innovare se stesso. Attualmente sto tentando di decifrare un cambiamento avvenuto. Billy Berlusconi ha una casa a Genova, dove risiede con la moglie e i due figli, e la sede della sua azienda basata su avatar, Igoodi, a Milano. Soggiornò anche a Torino, all’interno del Gree Pea.

Billy Berlusconi Moglie
Billy Berlusconi Moglie

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

error: Il contenuto è protetto !!