Augusta Montaruli Genitori

Spargi l'amore
Augusta Montaruli Genitori
Augusta Montaruli Genitori

Augusta Montaruli Genitori – Osservazioni sessiste e non ripetibili. Coinvolti anche i due genitori disabili. Quando la deputata FdI Augusta Montaruli ha dichiarato in classe che la sinistra vuole dare la cittadinanza ai bambini immigrati, le è andata dietro. Eppure vuole medicine gratis per questi stessi adolescenti, il che per loro è un male. Gli haters si sono scatenati dopo la sua operazione. Augusta Montaruli, il cui padre, morto nel 2008, e sua madre avevano subito violenti abusi, è stata difesa da tutta la Fratellanza Italiana.

Era il momento di Giorgia Meloni di denunciare le malefatte del deputato torinese. ‘Lotta contro il pregiudizio’ ha le sue anime più preziose proprio qui. Augusta è deputata al Parlamento dei Fratelli d’Italia e si chiama Augusta. È nata da madre sorda e padre sordo, una famiglia che le ha insegnato a non mollare mai.

determinazione e umanità a difendere ciò in cui crede. Ieri lei si è espresso in Aula contro la Ius scholae e ha ricevuto questi messaggi da persone che ci spiegano che dobbiamo rimanere umani per voi. In questo clima è nata la sinistra, con la sua competizione per l’insulto gratuito, il disprezzo come arma e l’idea che gli avversari non dovrebbero essere picchiati ma uccisi. Non dovremo mai più vivere una cosa del genere.

“Augusta è costantemente in prima linea ed è un piacere avere una giovane collega sempre combattiva e competente”, scrive Paola Frassinetti su Facebook. A causa della sua obiezione al suo Jus scholae, viene ridicolizzata sul suo sito web, così come i suoi genitori sordi e stupidi, morti entrambi nel 2008. Un gruppo che non ha paura di lottare per liberare Augusta da queste dolorose offese è ciò che siamo qui per. “

Francesco Lollobrigida, capogruppo FdI alla Camera dei Deputati, ha espresso il proprio dispiacere “Le mie più sentite condoglianze e il mio incrollabile sostegno vanno alla collega italiana Augusta Montaruli, che è stata bersaglio di messaggi odiosi e volgari dei soliti leoni di testata in posa come fautori della tolleranza.

Quando qualcuno esprime un’opinione, come quella sfavorevole sulla Ius scholae, è inaccettabile ricevere insulti e offese ridicole e violente senza che nessuno si offenda. È impossibile ignorare questo assalto verbale, non importa quanto banale. Ci auguriamo una denuncia schietta di tutte le forze politiche, comprese quelle che si dichiarano paladini della solidarietà.

https://youtu.be/zePoL3iF994
Augusta Montaruli Genitori

Democrazie e tolleranza vanno di pari passo. E’ una buona notizia per i bambini stranieri e le loro famiglie che il disegno di legge che annunciate oggi sia eseguito dalle forze politiche che vendono droga per strada, ha affermato ieri la deputata di Fratelli d’Italia Augusta Montaruli. alla Camera, dove è iniziato il dibattito su Ius Scholae e Cannabis Ddl.

“Qual è il problema con la sinistra ei bambini? Alla domanda: “Chi è l’inquirente?” Al che rispondo: “Trovo questo argomento insopportabile. Non vogliono che nessun altro che non si possa dire esprima continuità con la razza italiana”. e feroci attacchi ai suoi genitori paralizzati in privato.

Ha caricato gli insulti ricevuti in poche ore, da “fascista… mafio….troglodita…. lapidato…” a quelli contro la sua famiglia: “Sei più ritardato di quei due merda che ti hanno cresciuto “, hanno detto su Facebook. Montaruli, un uomo sordo di 38 anni, è stato cresciuto da una coppia di sordi. Nel 2008 aveva 25 anni quando ha perso il padre.

Il collegio fuori Torino dove è stata scelta nel 2018 è stato dedicato all’introduzione del LIS, ovvero il linguaggio dei segni, ovunque sia richiesto. Il suo viaggio è iniziato con le conferenze stampa sulla pandemia di Coronavirus tenutesi a Palazzo Chigi a Firenze, in Italia, ed è proseguito con l’introduzione delle mascherine trasparenti per il personale medico che lavora con la comunità dei non udenti.

“Augusta è nata da genitori sordi: una famiglia che l’ha educata a non arrendersi e a difendere ciò in cui crede”, ha detto Giorgia Meloni in risposta a quelle osservazioni. Quando un giornalista di Giornale.it chiede a un parlamentare della FdI se “non voglio fare la vittima”, lui risponde: “Non voglio”. Quattro leoni sulla tastiera non sono gli unici a parlare da soli.

L’odio si sta diffondendo per coloro che si oppongono all’uso della cannabis nelle scuole, così come alla legalizzazione della droga. Le persone che non si prendono cura dei portatori di handicap cercano di prendere Augusta Montaruli: “Sei più ritardata di loro”.

Oggi si aggiunge alla dose il segretario Dem, Enrico Letta, dopo la spinta di Valeria Fedeli contro Giorgia Meloni, accusata di razzismo per la sua contrarietà alla riforma della cittadinanza in discussione a Montecitorio «Si rivolge a Lega e Fratelli d’Italia e dice: «Se anche loro fare barricate sullo ius scholae, significa solo una cosa:

A mio avviso, questo ragionamento è insoddisfacente perché implica che la razza italiana sia in qualche modo distinta da tutte le altre razze e quindi non sia riconducibile ad un antenato comune”, è a. WCi si dovrebbe vergognare che il Pd, che prima si distingueva per i lavoratori, ora sia più interessato all’immigrazione clandestina e alla droga. Minacce da Letta? Nessuno ha paura di loro, ed Enrico resta calmo” Risponde l’ex premier Matteo Salvini parafrasando Renzi.

Tuttavia, il dibattito sui due disegni di legge arrivati ieri all’Aula e poi rinviati di una settimana, continua a essere un argomento di discussione infuocato. Inoltre, i social media sono inondati di insulti. Gli haters hanno preso di mira ancora una volta la rappresentante di Fratelli d’Italia Augusta Montaruli, membro della commissione per gli affari costituzionali. Quando si è trattato di queste questioni fin dall’inizio, così come i suoi colleghi del suo stesso partito. Durante la sua testimonianza alla Camera, ha detto qualcosa che ha poi ripubblicato in un video di Instagram come accusa.

Augusta Montaruli Genitori
Augusta Montaruli Genitori

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

error: Il contenuto è protetto !!