Andy Luotto Genitori

Spargi l'amore
Andy Luotto Genitori
Andy Luotto Genitori

Andy Luotto Genitori – Incontrare André Paul Luotto è un’esperienza che non dimenticherò mai. L’intervistato era una figura notevole e drammatica. La somma delle sue energie e il racconto della sua vita bastano a far girare la testa a chiunque. “Sono venuto al mondo il 30 luglio 1950, nella grande città di New York. Nella mia mente spicca solo il grido di una donna. È già evidente che la nostra chiacchierata sarà strana e casuale grazie a questa introduzione. Fluente in discorsi stravaganti , completo di improvvisi cambiamenti di argomento.

E puoi scommettere che sarà accolto con molte risate di approvazione. Eugene Luotto, il papà di Andy, è siciliano e piemontese. Beatrice Boccalatte, la madre, è originaria della regione Piemonte d’Italia. Il primo è stato un eccezionale direttore del doppiaggio, doppiatore e curatore dei migliori film italiani per il mercato anglofono. Il secondo è un ricercatore molto impegnato culturalmente e un insegnante di scuola superiore.

E offre cinque diversi gradi! Mio padre era un uomo incredibile che faceva un sacco di soldi dedicandosi al cinema italiano all’estero, quindi star come Federico Fellini, Luchino Visconti, Sofia Loren e Marcello Mastroianni erano clienti abituali a casa nostra. Al contrario, mio ​​fratello Steven è un eccellente sceneggiatore. Anche un traduttore, che suona come un piccolo lavoro ma in realtà è piuttosto importante al livello in cui ha lavorato e continua a lavorare.

Anche su cult e successi internazionali come Trinity chiamato Himby EB Clucher / Enzo Barboni, sono stato anche un dialogatore. Mio nonno, Andrea, ha avuto un ruolo fondamentale nella storia americana come primo italiano a gestire una stazione radio, rendendo il nostro albero genealogico davvero unico. Sì, e ne sono abbastanza contento. Il nonno, un bel piemontese, ha avuto la fortuna di sposare la splendida siciliana Ninetta Cavallaro.

Ha redatto i discorsi che doveva tenere e si è preoccupata profondamente della sua reputazione, quindi ha scritto la maggior parte della scrittura. A causa del ruolo di suo nonno come voce italiana a New York, tutti coloro che passavano per la città dovevano ascoltare la sua radio. C’erano molte persone famose lì. Mi riferisco a persone come Pirandello, Toscanini e Caruso. Quando guardi il quadro più ampio, è una situazione strana. Un Pirandello che, ad esempio, ha pronunciato poesie a tema emigrante. Hai mai considerato la possibilità?

In un breve periodo di tempo, questa radio è stata considerata un’esigenza per tutti i nuovi arrivati ​​a New York. Ebbene, le cose andarono bene, e ben presto il nonno fu il fidato braccio destro di Fiorello Laguardia. E tutti coloro che chiedevano il permesso di operare in quelle acque dovevano far visita al nonno. persona identificata come Andrè. Persona straordinaria, ma non dimentichiamo che ha sempre avuto mia nonna siciliana a sostenerlo. Per la precisione, Di Messina. Lui era bello e aveva un sacco di buon senso, ma è stata lei a far avere successo a mio nonno.

Andy Luotto Genitori : Eugene Luotto, il padre di Andy, ha origini miste siciliane e piemontesi. Beatrice Boccalatte, la madre, è originaria del Piemonte. Il primo era un maestro del dialogo, del doppiaggio e del doppiaggio; a lui si deve la selezione di alcuni dei migliori film italiani da proiettare nei paesi anglofoni (adattamenti, dialoghi e non solo doppiaggio).

Separazione dei miei genitori. Uno dei miei matrimoni è stato la prima volta che li ho visti insieme e penso anche di averli visti a un battesimo. Affascinante, quello. Per i primi 14 anni della mia vita, sono stata cresciuta da sola da mia madre. In passato, avevo scontato un paio di periodi di detenzione minorile. Inoltre, non ho nemmeno suggerito che cercare di renderti felice sia inappropriato. Quando mia madre ha suggerito: “Forse è il caso che tu conosca tuo padre”, sarei dovuto rimanere in un centro di detenzione minorile fino a quando non avessi compiuto 21 anni.

Mio padre era residente in Italia. Ho viaggiato dagli Stati Uniti con un bagaglio al seguito. Ricordare mio nonno pioniere dell’industria eterea è un’altra cosa che ho con me ovunque io vada. Quando sono arrivato per la prima volta in Italia, ero consapevole della sua esistenza, ma non lo conoscevo personalmente. Nonna Ninetta Cavallaro è oggetto di una bella favola che devo condividere. Una donna che si presentò come Nonà venne a trovarmi mentre ero in collegio e ancora mentre ero in riformatorio, anche se allora non avevo idea di cosa volesse dire il nome.

Andy Luotto Genitori

Inoltre, Nonà aveva portato dei regali. La prima cosa che ricordo dopo l’atterraggio in Italia è stata la terrificante corsa in taxi fino al mio appartamento. Quando papà ha spalancato la porta d’ingresso, chi ha visto lì in piedi? Nona! In ogni caso, era la persona che ho sempre saputo essere la mia vera nonna. È venuta negli Stati Uniti nel tentativo di tenersi in contatto con me. Vedi cosa sto dicendo? Ci sono alcune relazioni con cui solo una donna del sud può andare forte.

“Quando mi sono trasferita in Italia per stare con mio padre, mia madre, ovviamente, è rimasta negli Stati Uniti. Il lasso di tempo è di circa un anno e mezzo dopo. Devi ammettere che la tua storia sentimentale personale è alquanto caotica. Perché per questo ho deciso di rimanere in Italia, piuttosto che tornare negli Stati Uniti, dove sarei stato rimandato in riformatorio.Quando finalmente sono tornato negli Stati Uniti, molti anni dopo, mio ​​padre mi aveva completamente alterato.

Alla scuola straniera che frequentavo, finalmente ho iniziato a leggere letteratura, e sono riuscita a liberarmi del mio forte accento newyorkese.Inoltre, ho avuto un buonsenso dello stile. Quando mi sono riconnesso con alcuni dei miei vecchi amici, non mi hanno nemmeno riconosciuto. I bottoni di pelle delle mie giacche si sono aggiunti al loro sconcerto. Non riuscivano a capire perché sembrassi così diverso dalla persona che conoscevano prima che andassi in Italia.

Ma mi tengo ancora in contatto con uno di quegli amici di New York, quello con cui ho avuto problemi legali. Col passare del tempo, la nostra amicizia è cresciuta. Frequentò una scuola per giovani in difficoltà, si arruolò nell’esercito e fu mandato in Vietnam. Tuttavia, ho “desertato” invece di andare in Vietnam. In effetti, l’esercito mi ha telefonato non appena ho finito il college negli Stati Uniti, ma ho rifiutato di prestare servizio e invece.

Andy Luotto Genitori
Andy Luotto Genitori

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

error: Il contenuto è protetto !!