Afragola Incidente

Spargi l'amore
Afragola Incidente
Afragola Incidente

Afragola Incidente – Ascolta ora… Incidente ad Afragola, auto contro il muro: morti Claudio e Ferdinando, ferito gravemente un amico Claudio e Ferdinando sono morti e un amico è rimasto gravemente ferito in un incidente stradale ad Afragola. Un tragico incidente è costato la vita a Claudio De Rosa, 17 anni, e Ferdinando Iaquino, 22, ieri sera ad Afragola.

Anche un terzo compagno, un compagno di 20 anni, è rimasto ferito ed è stato ricoverato in ospedale. La Peugeot 207 che trasportava i tre compagni sarebbe scivolata e si sarebbe schiantata contro un muro in via San Marco, al civico 195, intorno all’una di questa notte. Nonostante i solleciti soccorsi, Claudio De Rosa è stato dichiarato morto sul posto. Ciononostante,

Ferdinando Iaquino è stato portato all’ospedale Cardarelli di Napoli ma purtroppo non è sopravvissuto alle ferite riportate nell’incidente. Il loro compagno è stato inviato alla clinica Villa dei Fiori di Acerra, mentre il giovane, che aveva avuto un’emorragia cerebrale, è stato trasferito al Cardarelli.

Sul posto sono accorsi gli agenti della questura di Afragola per aiutare a chiarire quanto accaduto. Da allora, migliaia di commenti di cordoglio hanno inondato i social media sulla scia della tragedia, con gli utenti che hanno espresso il loro dolore per la perdita di due giovani vite. Ad Afragola, nel napoletano, è avvenuta l’orribile tragedia in cui hanno perso la vita due giovani ragazzi;

un terzo amico che era in macchina con loro è in condizioni critiche. Secondo quanto riferito, il terzo giovane nell’automobile è in condizioni critiche in un ospedale della zona. Venerdì 24 marzo, intorno alle 2:00, due giovani, Ferdinando Iaquino, 22 anni, e Claudio De Rosa, 17 anni, sono rimasti uccisi in un incidente ad Afragola, comune della città metropolitana di Napoli in Campania.

Il luogo dove è avvenuto l’incidente mortale, tra i comuni di Afragola e Casalnuovo di Napoli, è quello in cui le prime ricostruzioni hanno messo la Peugeot su cui viaggiavano i tre ragazzi essere scivolata e andata a sbattere contro un muro.La polizia e i vigili del fuoco si sono precipitati sul posto in un ultimo disperato tentativo di salvare la vita dei ragazzi. Uno di loro,

Claudio De Rosa, era già morto quando è arrivata l’ambulanza. Gli operatori del 118 intervenuti tempestivamente dopo l’incidente hanno confermato la morte di Claudio De Rosa. Invece Ferdinando Iaquino, la seconda vittima, è stato trasferito in gravi condizioni all’ospedale Cardarelli di Napoli, dove è tragicamente scomparso poco dopo. Oltre all’arrivo dei sanitari,

a seguito dell’incidente, sul posto sono giunti anche gli agenti del Commissariato di Afragola, impegnati nei rilievi utili a stabilire l’esatta dinamica che ha portato al tragico incidente. Il terzo ragazzo, un ventenne che era seduto sul sedile posteriore, è stato trasferito all’ospedale napoletano a seguito di un’emorragia cerebrale, dove è tuttora ricoverato in gravi condizioni.

Afragola Incidente

Diverse persone hanno espresso il loro cordoglio alle famiglie delle due vittime sui social media, con alcuni utenti che hanno espresso il desiderio che il governo locale intervenga per frenare l’epidemia di giovani che guidano spericolati per le strade. Un terribile incidente che rimarrà per sempre impresso nei cuori dei propri cari e nei dati desolanti sulle vittime sulla strada. L’Asaps,

l’Associazione Amici e Sostenitori della Polizia Stradale, ha aggiornato i dati rilevando che nel 2023 i morti finora sono stati 195, di cui 73 avvenuti in guidatori di età inferiore ai 35 anni. equitazione si è schiantato contro un muro nel cuore della notte, uccidendo Claudio De Rosa, 17 anni, e Ferdinando Iaquino, 22. provincia di Napoli. Un terzo passeggero, nato nel 2003,

è ricoverato in gravi condizioni. Informazioni preliminari suggeriscono che l’incidente sia avvenuto intorno all’1:00 quando la Peugeot 207 che stavano guidando è sbandata e si è scontrata con un albero. Diverse sono state le espressioni di dolore postate sui social media mentre circolava la notizia dell’incidente e della morte dei ragazzi. Anche il sindaco di Afragola,

Antonio Pannone, ha scritto un messaggio in onore della vita dei due giovani che hanno perso la vita nel disastro accaduto due sere fa. In una lettera al sindaco di Afragola, Pannone scrive: “Profondamente addolorato, sento il dovere di esprimere il mio personale cordoglio, quello dell’amministrazione comunale,

e dell’intera città di Afragola per la tragica scomparsa di due nostri concittadini, Claudio De Rosa e Ferdinando Pio Iaquino, vittime ieri sera di un terribile incidente stradale in via San Marco”. Sindaco di Afragola: “Ci stringiamo alle famiglie di Claudio e Ferdinando che non possiamo lasciare sole in un momento di dolore così atroce per Allo stesso tempo – desidero esprimere l’auspicio di una piena guarigione del giovane RC rimasto gravemente ferito nello stesso incidente”.

Incidente ad Afragola, due morti. Claudio De Rosa, 17 anni, e Ferdinando Iaquino, 22 anni, sono morti in un incidente stradale in provincia di Napoli. Uno of i loro passeggeri, un amico, è piuttosto malato. L’auto su cui viaggiavano i due ragazzi la scorsa notte sarebbe scivolata e si sarebbe schiantata contro un muro, ricostruito dalle autorità. Sul posto è accorsa una squadra di medici del 118,

che però non è riuscita a salvare né Claudio De Rosa, deceduto sul colpo, né Ferdinando Iaquino, ricoverato all’ospedale Cardarelli di Napoli, dove però è morto. 20 anni, ha avuto un’emorragia cerebrale ed è stato portato alla clinica Villa dei Fiori di Acerra prima di essere trasferito al Cardarelli. C’è una reale possibilità che il giovane possa morire.

Sul posto sono giunti gli agenti della Polizia di Stato della stazione di Afragola. La frase “non puoi sopportare una notizia del genere, un pezzo del nostro cuore è andato in paradiso con te” compare spesso nelle condoglianze online che sono state postate.

Afragola Incidente
Afragola Incidente

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

error: Il contenuto è protetto !!